Subscribe via RSS Feed

Tag: "segnaletica"

Via Labicana. Le primissime foto dei lavori

Via Labicana. Le primissime foto dei lavori

Ancora commenti su Via Labicana, sulle furbizie del sindaco, sui lavori partiti in questi giorni e sulla ciclabilità. Ecco tutte le immagini

Share
Verrà sistemato mai?

Verrà sistemato mai?

Speriamo che almeno pubblicando questa nefandezza presente da anni in Via Conte Verde si possa sollecitare qualcuno a intervenire. Vigili Urbani e pubblici amministratori ci leggono ogni giorno, ma la lettura non deve essere un passatempo, semmai uno stimolo per fare qualcosa a vantaggio della collettività. Specie quando non costa nulla come in questo caso.

Share
Fare ‘er bancomat’ a Via dello Statuto

Fare ‘er bancomat’ a Via dello Statuto

Una sosta super-cafona per fare il bancomat, nel bel mezzo di Via dello Statuto, ci dà il destro per affrontare una serie di faccende relative all’arredo urbano, alla segnaletica, ai lavori pubblici…

Share
Tornerà il tram all’Esquilino? Intanto l’Atac si fa pigliare per il culo a Carlo Felice

Tornerà il tram all’Esquilino? Intanto l’Atac si fa pigliare per il culo a Carlo Felice

Nella totale mancanza di comunicazione continuano i cambiamenti nella segnaletica nel quadrante sud del Rione. Si parla di un probabile ritorno del tram sulle rotaie dopo tanti anni. Ma ai cambiamenti non viene associata nessuna campagna di comunicazione da parte dell’amministrazione. Siamo dunque nel campo delle ipotesi e del mistero…

Share
Sensi di marcia. Cosa succede a Via Statilia?

Sensi di marcia. Cosa succede a Via Statilia?

Grandi lavori sulla segnaletica: la strada torna a cambiare senso? Diventa a doppio senso? Si tratta di opere propedeutiche al ritorno del tram dopo soli 7 anni? Se qualcuno sa, dica…

Share
Se questo è un marciapiede

Se questo è un marciapiede

Alcuni eterni lavori trasformano, in un tratto, il marciapiede di Via Merulana in un terribile trappolone mortale per romani e turisti. Lo abbiamo fissato con un video.

Share
L’amministrazione ci proverebbe pure, però…

L’amministrazione ci proverebbe pure, però…

I nuovi stalli per la sosta su Via Merulana -tentativo dell’amministrazione di rendere civile il posteggio facendoci guadagnare tutti- sono stati un flop. Perché la gente preferisce autoflagellarsi pur di rendere la vita facile ai propri concittadini prepotenti e abusivi.

Share
Se lo racconti non ci credono

Se lo racconti non ci credono

Se non ci fosse da strapparsi i capelli per la rabbia, ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate. Se non fosse tragico, sarebbe ridicolo. In una capitale europea così è gestita la segnaletica -fondametale per la sicurezza stradale- nel pieno centro città. All’imbocco di una medesima via a senso unico, da una parte il segnale di divieto di transito e dall’altra quello di senso vietato. Contemporaneamente…

Share
All’attacco di chi attacca

All’attacco di chi attacca

Nuovo attacco sul nostro territorio del racket delle agenzie immobiliari. Ormai, avendo visto che gli stacchiamo tutto, hanno trovato una nuova strategia: affiggono i loro abusi in alto, molto in alto, probabilmente con scalette o sedie pieghevoli. Qualcuno ha intenzione di lasciargliela passare liscia?

Share
Via Turati. O dell’anarchia

Via Turati. O dell’anarchia

Volevo far notare che in Via Turati, dove c’è la fermata del 70 tra Via Cappellini e Via Mamiani, si è creata una situazione di interregno strana. Le macchine parcheggiano tranquillamente tutti i giorni lungo il marciapiede (occupando anche la fermata del 70) e più di una volta ho beccato i vigili che facevano multe [...]

Share
Ci si potrebbe scrivere un libro

Ci si potrebbe scrivere un libro

Che si debbano scrivere libri sul degrado e sulle assurdità dell’infimo governo (a tutti i livelli e di tutti i colori) cui è sottoposta la capitale di un paese europeo non c’è dubbio. E magari ci faremo un pensierino. Certo è che, nell’ipotetico libro, più di un capitolo (ma forse un fascicolo intero) dovrebbe essere [...]

Share
Ci vogliono umiliare

Ci vogliono umiliare

Umiliante. Questo è il primo pensiero. Umiliante e incredibile. Incredibile perché sarebbe stato incredibile, qualche anno fa, pensare che la qualità dei lavori pubblici in città sarebbe ulteriormente crollata. Eppure così sta andando e la deriva è vicina all’epilogo. Umiliante perché non ci si può sentire altro che umiliati nel vedere in strade del centro [...]

Share
Segnali in fumo

Segnali in fumo

Continua la generale moria della segnaletica urbana a Roma. Nel totale sprezzo del pericolo (una buona segnaletica contribuisce al corretto fluire del traffico, una cattiva segnaletica, invece, può generare caos e anche incidenti mortali) la città lascia in totale abbandono il settore: si consente che i cartelli vengano imbrattati, utilizzati come bacheche per le affissioni [...]

Share
Qui qualcuno sta rischiando la vita in questo momento

Qui qualcuno sta rischiando la vita in questo momento

Qui si rischia pesantamente, ad ogni minuto, di perderci le penne. Sono le classiche cose terribili, i classici fili di rasoio che, una volta individuati, osservati, una volta compresone la estrema pericolosità, vanno segnalazioni. Anche solo per liberarsi del peso. E per passare la palla a chi possa essere maggiormente risolutivo. L’incrocio tra Via Santa [...]

Share
L’Atac e il federalismo stradale

L’Atac e il federalismo stradale

Altro che federalismo fiscale, a Roma siamo assai più avanti: siamo al federalismo stradale! Ogni pezzo di strada è ‘arredato’ a proprio modo a seconda di quale ente lo governa. Ovviamente molti tra i nostri lettori, guardando le foto di questo articolo grideranno al fotomontaggio. No, cari amici: è tutto vero. D’altronde siamo a Roma. [...]

Share
Come sistemare Via Sommeiller

Come sistemare Via Sommeiller

C’è un po’ di maretta nel processo di riqualificazione di Via Germano Sommeiller. Il cantiere è stato compiuto a regola d’arte e con dovizia e velocità (mancano in realtà ancora le orecchie sull’altro lato di Via Santa Croce in Gerusalemme e l’isola salva-strisce pedonali in mezzo alla stessa via), ma alla resa dei conti si [...]

Share

La Cricca del Campidoglio. A quando l’inchiesta? La storia delle strisce pedonali che durano venti minuti

Ne parla oggi Traffico Matto riprendendo Corriere.it e ne parlerà ben presto Roma fa Schifo. Ma ne dovrebbero parlare tutti, quotidiani in primis. Di cosa? Ma come di cosa, dell’ennesimo psicodramma che sta attraversando la città. L’ennesima mostruosità servita dall’amministrazione come niente fosse. Le strisce pedonali, storico punto debole della comunque quartomondista segnaletica capitolina, stanno [...]

Share
Segnaletica Emblematica

Segnaletica Emblematica

Da undici anni abito vicino a Piazza Vittorio e continuo a vedere queste segnaletiche (se così vogliamo chiamarle). Si tratta forse di impianti degli anni Quaranta? Anzichè dare limpide direzioni, creano degrado, e potenzialmente potrebbero causare di qualche incidente visto che una macchina si deve fermare per leggere bene. Ma, mi chiedo, è mai possibile che nessun [...]

Share

Se le strisce pedonali (finalmente) finiscono in procura

Una lettera inviata al consigliere PDL del II Municipio Massimo Inches che nei giorni scorsi ha informato la procura di come vengono realizzate le strisce pedonali a Roma. Ne è conseguito il recapito al suo domicilio di lettere di minaccia ed intimidazione, come accade in qualsiasi città mafiosa… Caro Consigliere Massimo Inches, con questa mail [...]

Share
Tutto questo, signori, è illegale!

Tutto questo, signori, è illegale!

L’illegalità, peraltro, c’è sempre stata. Ora, però, in più, ci aggiungono anche la presa per il culo della segnaletica. Con quell’omino bianco dei famosi detersivi disegnato a terra, poverino, sistematicamente calpestato. Non ha senso alcuno. E’ una presa per i fondelli che non possiamo accettare. Questa è via Cimarra, Monti, ma è la stessa storia [...]

Share
Misterioso cambio di semafori. Purtroppo non di colore…

Misterioso cambio di semafori. Purtroppo non di colore…

Visti ora come ora sembra che vogliano raddoppiarli, i semafori. In realtà, si trattaterà senz’altro di una sistituzione. Sostituzione deche? Non è dato sapersi. Come nella ormai tristemente nota stradaoasi di Via Principe Amedeo, anche qui i lavori si svolgono in maniera sostanzialmente abusiva: niente indicazioni, niente cartello di cantiere (obbligatorio per legge). E così [...]

Share
Facciamo due conti su Largo Visconti

Facciamo due conti su Largo Visconti

Ve la ricordate la bizzarra storia dei lavori a Largo Visconti Venosta (laddove si biforcano Via Lanza e Via Cavour)? Bhe, se non vi ricordate ecco il link. Insomma sta di fatto che, se di vuole, le strisce pedonali che rifinivano dirette dirette in un arrangiato parking per motorini sono state spostate una decina di [...]

Share
Ma che strisce (vi) fate?

Ma che strisce (vi) fate?

No. In effetti la foto dovrebbe essere pubblicata così come è, senza commento. Ma l’immagine è così ghiotta da essere davvero, ad oggi, la più incredibile che abbiamo mai pubblicato su Degrado Esquilino. In oltre due anni di blog ne abbiamo viste davvero di tutti i colori, ma qui si va oltre. Queste, alla cui [...]

Share
Non è questione di fare strisce pedonali nuove. E’ questione di farle bene!

Non è questione di fare strisce pedonali nuove. E’ questione di farle bene!

Via Turati, via Bixio, via Conte Verde, via P.pe Eugenio, via P.pe Umberto, via la Marmora, via Ricasoli, via Napleone III, via Macchiavelli, via Buonarroti, via dello Statuto, Piazza Vittorio, via S. Croce in Gerusalemme, via Statilia, via Sommelier, Piazza Dante, via Ruggero Bonghi.No, non stiamo dando i numeri. L’elenco qui sopra è quello delle [...]

Share