Subscribe via RSS Feed

Tag: "real estate"

Novità immobiliari. Il palazzo vista Colosseo ridisegnato da Matteo Thun

Novità immobiliari. Il palazzo vista Colosseo ridisegnato da Matteo Thun

Bello sviluppo immobiliare di fronte al Colosseo proprio sopra al Ludus Magnus. A firmare le case un grande architetto. Speriamo serva per riqualificare un’area in crisi di identità

Share
I servizi segreti in Piazza Dante. Purtroppo è tornato “l’abuso” sul tetto

I servizi segreti in Piazza Dante. Purtroppo è tornato “l’abuso” sul tetto

Continuano i lavori nell’ex palazzo delle Casse di Risparmio Postali a Piazza Dante. La nuovissima sede dei Servizi Segreti purtroppo ha ripristinato le anomale cubature sul tetto. Ecco le nuove foto.

Share
Grandi demolizioni a San Lorenzo. Ecco cosa succede all’ex Meccanografico delle Poste

Grandi demolizioni a San Lorenzo. Ecco cosa succede all’ex Meccanografico delle Poste

La Sapienza si allarga e cerca di venire incontro alla cronica carenza di spazi per la didattica trasformando un grande lotto lungo lo Scalo di San Lorenzo. Ecco i rendering su cosa diventerà quest’area vicinissima al nostro rione

Share
Cosa succederà dentro l’area della ex Dogana di San Lorenzo?

Cosa succederà dentro l’area della ex Dogana di San Lorenzo?

Un grande progetto immobiliare starebbe per partire nello Scalo San Lorenzo. Giusto a ridosso di Porta Maggiore. Vediamo di capirci qualcosa di più

Share
Epocale. Iniziano i lavori all’ex Ufficio d’Igiene (per gli amici Dente Cariato) di Via Merulana

Epocale. Iniziano i lavori all’ex Ufficio d’Igiene (per gli amici Dente Cariato) di Via Merulana

Bombardato nel 1943, presa la decisione di demolirlo nel 1957, in parte buttato giù perché pericolante nel 1961, aggiudicato a privati affinché lo riqualificassero nel 2004. Ecco per sommi capi la storia del Dente Cariato di Via Merulana. Ma ora, forse, inizia il cantiere vero.

Share
Cosa succederà nell’ex Montedeipaschi al Colosseo

Cosa succederà nell’ex Montedeipaschi al Colosseo

Cosa hanno intenzione di fare nella parte più pregiata della Ex Esattoria di Via dei Normanni i nuovi proprietari che hanno comprato dal Monte dei Paschi. L’enorme palazzo è stato in parte affittato, ma nella porzione che affaccia sul Colosseo si lavora ad un cantiere: con quale obbiettivo?

Share

Estimi catastali. Il caso dell’Esquilino visto da una sentenza partita da Napoli

Come è noto, il nostro degradatissimo quartiere ha subìto, oltre il danno di un degrado ormai oltre ogni limite pensabile, anche la beffa di vedere aumentati a dismisura, per non dire raddoppiati, i valori catastali sui quali vengono calcolate le varie tasse, quali IMU, Imposte di registro etc etc. Contro questa inammissibile prepotenza si è [...]

Share
Il dente cariato di Piazza Vittorio da oggi non c’è più. Giornata storica

Il dente cariato di Piazza Vittorio da oggi non c’è più. Giornata storica

Dopo decenni si sana il dente cariato dell’Esquilino. Il lato di Piazza Vittorio tra Via Conte Verde e Via Emanuele Filiberto finalmente è completato e aperto al pubblico. Sopra gli uffici dell’Enpam e centinaia di dipendenti speriamo rispettosi, sotto dei portici pubblici. Ecco tutte le foto.

Share
Il dente cariato di Via Labicana

Il dente cariato di Via Labicana

A Via Labicana un ampio immobile sembrava in corsa per essere riqualificato. Il permesso risale al 2008, il cantiere era partito, ma poi si è fermato e ora lo sviluppo appare così abbandonato da essere scomparso anche dal sito degli architetti che ne hanno firmato il progetto. Che succede?

Share
Le aree ferroviarie. Un potenziale e enorme Central Park a due metri da Porta Maggiore

Le aree ferroviarie. Un potenziale e enorme Central Park a due metri da Porta Maggiore

Una enorme area a ridosso del centro storico potrebbe essere valorizzata con una grande operazione immobiliare. Il grande sedime ferroviario tra Pigneto, Casal Bertone, Esquilino e San Lorenzo. Qualche decina di ettari che potrebbero, se trasformati dal semi abbandono in cui versano, cambiare faccia ad una porzione di città generando reddito, ricchezza, lavoro.

Share
Palazzo Armani. Qualche – triste – aggiornamento

Palazzo Armani. Qualche – triste – aggiornamento

A distanza di un anno esatto torniamo a parlare del Palazzo Armani. Ecco tutte le novità su questo progetto immobiliare che, come tutte le cose potenzialmente di qualità, è andato a farsi friggere. Almeno per ora.

Share
Scup non ha alcuna intenzione di lasciare in pace il nostro territorio

Scup non ha alcuna intenzione di lasciare in pace il nostro territorio

Brutte notizie da Via Monza. Nella totale impunità e nello spregio delle regole e delle istituzioni gli occupanti di Scup, cacciati via dall’ex Motorizzazione Civile che avevano occupato perché non andava loro a genio la transazione immobiliare che c’era dietro, hanno ora occupato un altro stabile vuoto a pochi metri dal primo. Considerano la strada come cosa loro, come luogo nel quale aggirarsi prendendo possesso di ciò che appare non avere un padrone…

Share
Il palazzone dell’Inpdap a Via di Santa Croce in Gerusalemme. Un video

Il palazzone dell’Inpdap a Via di Santa Croce in Gerusalemme. Un video

Cosa succede nella sede dell’ex Inpdap? Ecco un servizio video sul palazzone e qualche idea su cosa potrebbe andarci oltre che una piccola analisi delle strutture e delle architetture…

Share
Cosa ci hanno messo qui?

Cosa ci hanno messo qui?

Cosa ci hanno messo nel grande palazzo dell’Esattoria venduto qualche mese fa dal Monte dei Paschi ad un grande fondo d’investimento milanese? Ci hanno messo la Commissione Tributaria di Roma (che sentenzia in primo grado) e quella del Lazio (che sentenzia invece in secondo grado). Parliamone…

Share
Nasce un nuovo megahotel nel cuore dell’Esquilino

Nasce un nuovo megahotel nel cuore dell’Esquilino

Un grandissimo isolato nel pieno dell’Esquilino. Equidistante tra Piazza Vittorio e Via Merulana. Ecco dove sta nascendo l’ennesimo megahotel derivato da una struttura religiosa. Si tratta del Collegio Missionario Femminile Francescano. Erano rimaste quattro suorine, tra poco arriveranno centinaia di turisti che verranno accolti in un dedalo di strade che paiono Mogadiscio…

Share
Immobili pubblici. L’abbandono lo paghiamo noi

Immobili pubblici. L’abbandono lo paghiamo noi

Siamo sempre più circondati di immobili abbandonati. E spesso questi immobili sono in qualche misura nostri: fanno parte del patrimonio pubblico. Comunale, regionale o statale. Per tacere di tutte le realtà parapubbliche. Quegli immobili abbandonati, frutto della incapacità della politica e dello strapotere tentacolare della burocrazia, impoveriscono anche noi

Share
Piazza Vittorio e il suo ecomostro. Stanno sistemando?

Piazza Vittorio e il suo ecomostro. Stanno sistemando?

Se ce la faranno ad aprire non ce lo domandiamo neppure, tanto ormai è diventata una barzelletta. Non manchiamo tuttavia di seguire il cantiere con attenzione. Di che parliamo? Ma del palazzaccio dell’Enpam, ovviamente. Un mostro a Piazza Vittorio sulla cui sommità pare avanzarsi qualche sistemazione atta a nascondere le ulteriori mostruosità qualche mese fa installate…

Share
Cosa fanno nell’Ex Esattoria?

Cosa fanno nell’Ex Esattoria?

Un enorme palazzo sul quale è ovvio che sia concentrati appetiti di costruttori e immobiliaristi. Il cantiere è in corso, ma in maniera losca, senza dichiarare alcunché. Mentre i cittadini voglio sapere qui cosa ci sarà, quali saranno funzioni e contenuti e cosa tornerà indietro al territorio in termini di oneri concessori. E’ chiedere troppo?

Share
Occupy Bankitalia. Un articolo su Il Tempo

Occupy Bankitalia. Un articolo su Il Tempo

Un articolo su Il Tempo di ieri domenica 29 aprile torna sul tema del palazzo di proprietà Banca d’Italia occupato a Via Carlo Felice. Facendoci ricordare che sono già passati sette anni e che l’Istituto Centrale, impegntissimo a ridurre i costi e a ridurre personale, qui non fa alcunché per tornare il possesso di ciò che è suo e che si potrebbe valorizzare in maniera ben diversa

Share
Cosa fanno all’ex Inpdap

Cosa fanno all’ex Inpdap

Il palazzo ex Inpdap in Via di Santa Croce in Gerusalemme è stato abbandonato non prima di venire murato, saldato, sigillato per evitare occupazioni. Ma questo modo di gestire il bene pubblico risponde a qualche logica oltre che a quella del degrado?

Share
La mitica esattoria di Via dei Normanni. E adesso cosa ci faranno?

La mitica esattoria di Via dei Normanni. E adesso cosa ci faranno?

Notevole operazione immobiliare all’ombra del Colosseo. Per ben 130 milioni di euro il palazzo dell’ex esattoria passa di mano. Cosa succederà nella sconfinata superficie di 36mila metri quadri acquistati dalla finanziaria Mittel da Montepaschi?

Share
La città che tutto divora

La città che tutto divora

Roma riesce a ingurgitare, omogeneizzare, omologare tutto al minimo comune denominatore della sciatteria, dell’abbandono, del malaffare, del degrado, dell’illegalità, della prepotenza, della sopraffazione, della violenza. Ecco cosa succede ad un palazzo, quello di Armani a Via Cavour, che doveva essere elemento di riqualificazione urbana e che è invece banale supporto alle mafie degli attacchini abusivi ed ai vandalismi dei graffitari-

Share
Per la serie lo avevamo detto. Ecco la banca cinese…

Per la serie lo avevamo detto. Ecco la banca cinese…

Qualche mese fa lo preventivavamo. Oggi è successo. I cinesi scendono a sud di Viale Manzoni e lo fanno in forze. Con la finanza e le banche. Peccato che rispetto agli sfarzi ed al frusciare di yuan che ci si aspetterebbe, abbiamo la solita filialetta raffazzonata. Che non fa che aumentare il degrado della zona. Che ne sarà del resto dei fondi commerciali di cui abbiamo parlato qualche tempo fa e che segnalammo -anche alla Banca d’Italia in persona- come “a rischio”…?

Share
E adesso cosa ci faranno?

E adesso cosa ci faranno?

La gigantesca sede dell’Inpdap su Via di Santa Croce in Gerusalemme è stata smantellata tutta. Non c’è più il becco di un impiegato e dirigente. Tutti trasferiti al Tintoretto. Ma ora con questo grande edificio per uffici, cosa ci faranno? Che funzione assumerà? Che destino avrà e di conseguenza che destino avrà tutta l’area circostante?

Share