Subscribe via RSS Feed

Tag: "corsie preferenziali"

Sì alla preferenziale su Via Emanuele Filiberto. C’è la pagina Facebook (e la mozione in Municipio)

Sì alla preferenziale su Via Emanuele Filiberto. C’è la pagina Facebook (e la mozione in Municipio)

Prende corpo l’iniziativa per portare una corsia preferenziale a Via Emanuele Filiberto. Adesso c’è anche la pagina Facebook a cui collegarsi. Ci sono già 50 amici che lo hanno fatto, fatelo anche voi e continuiamo a parlarne lì…

Share
Una preferenziale per Via Emanuele Filiberto. Cosa fare ora?

Una preferenziale per Via Emanuele Filiberto. Cosa fare ora?

Grande successo per la nostra proposta per una corsia preferenziale che renda giustizia a Via Emanuele Filiberto, oggi autentica causa di stress, caos e congestioni di traffico. Ora bisogna tenere calda l’attenzione sul tema coinvolgendo più realtà possibile. E c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Diamoci da fare.

Share
Le conseguenze dei Fori. Via Labicana e Viale Manzoni a senso unico. E tanti misteri

Le conseguenze dei Fori. Via Labicana e Viale Manzoni a senso unico. E tanti misteri

Tanti dubbi, tanti misteri, tante opportunità da questo momento di profondissimo cambiamento sulla mobilità nel nostro quadrante. Speriamo che se ne possa uscire con delle innovazioni significative. Qualcuna la chiediamo in questo articolo.

Share
Aver smantellato le preferenziali passerà alla storia come crimine civile di Alemanno o no?

Aver smantellato le preferenziali passerà alla storia come crimine civile di Alemanno o no?

Ritorno a Via Napoleone III, il vero fronte dello scempio sulle corsie preferenziali fatto da Giovanni Alemanno e la ignobile cricca dei suoi seguaci. Sulla strada dove il Comune regala a Casa Pound un palazzo che grazie alle permute è diventato comunale, guardate come è ridotta la sosta…

Share
La questione delle preferenziali. Ancora Via Napoleone III

La questione delle preferenziali. Ancora Via Napoleone III

Le corsie preferenziali non esistono più. In tutta la città le stanno smantellando dopo aver speso milioni per trasformarle in strisce protette da file di borchiette (che si staccavano e lasciavano scoperto il chiodo in metallo…). Uno scandalo unico in Europa. Una scelta -e non l’unica- che ci trascina in Africa, umilia chi utilizza il trasporto pubblico, danneggia aziende come Atac il cui bilancio ricade sul Comune, mortifica la velocità commerciale dei mezzi, mette in pericolo gli automobilisti.

Share
Ripristinata!

Ripristinata!

Bisogna dire grazie anche alle manifestazioni ed alle proteste che, per una volta (una sola volta purtroppo) han fatto capire all’amministrazione che sopprimere corsie preferenziali indispensabili per mezzi pubblici e taxi non è propriamente cosa gradita alla cittadinanza…

Share

Da qui al 2013 spariranno tutte le corsie preferenziali?

In principio furono le borchie: le corsie preferenziali vennero private dei cordoli che le proteggevano. Si installaro inutili borchiette che resero inservibili le corsie per i mezzi pubblici e fecero, finalmente, tornare la doppia fila su quelle poche strade dove era stata debellata. Ma l’amministrazione Alemanno non fu soddisfatta a pieno. E da qualche tempo [...]

Share
Ma come, Degrado Esquilino d’accordo con Legambiente?

Ma come, Degrado Esquilino d’accordo con Legambiente?

Sì, per una volta siamo d’accordo con l’associazione fondata da Ermete Realacci. Siamo d’accordo perché Legambiente s’è svegliata e s’è accorta di una cosa: dopo aver sostituito i cordoli con le borchie, eliminando di fatto l’efficacia delle corsie preferenziali, il regime del terrore medievale alemanniano sta ora procedendo direttamente alla soppressione delle corsie riservate ai bus ed ai taxi.

Share

I parametri per giudicare una amministrazione

Qualcuno di voi, attenti lettori, mi sa dire a bruciapelo in due anni e mezzo quasi tre quanti e quali siano i chilometri di corsia preferenziale per bus, filobus o tram realizzati da questa amministrazione? Coraggio, su…

Share
Via Napoleone III prima e dopo i cordoli. Sembrava una strada ordinata? Dimenticatela!

Via Napoleone III prima e dopo i cordoli. Sembrava una strada ordinata? Dimenticatela!

Quello che sono stati capaci di fare a Via Napoleone III (ma vale per tutte le strade ove c’erano corsie preferenziali), se ci si pensa un attimo scoppia la testa dalla rabbia. A chi ha giovato l’eliminazione dei cordoli? Quale altra città occidentale ha eliminato le protezioni dalle sue corsie riservate ai mezzi pubblici? Chi [...]

Share
Ripetete insieme a noi…

Ripetete insieme a noi…

…Sergio Marchi ha distrutto la mobilità di Roma; Sergio Marchi ha distrutto la mobilità di Roma; Sergio Marchi ha distrutto la mobilità di Roma; Sergio Marchi ha distrutto la mobilità di Roma. Bhe, vi siete convinti? Se ancora non lo siete guardate questo video. Apparentemente insignificante, in realtà emblematico. Emblematico di come questa amministrazione, senza [...]

Share
China Town, i morti ammazzati e i politici che perdono occasioni per tacere

China Town, i morti ammazzati e i politici che perdono occasioni per tacere

Come i nostri lettori sanno, a noi i morti ammazzati piacciono da impazzire. Ci piacciono non in quanto tali, poveri diavoli, ma in virtù del fatto che consideriamo la nostra città immersa indubitabilmente in uno stato di guerra civile de facto e siamo assolutamente consapevoli che in guerra i morti sono il pane e il [...]

Share
Varco di Via dei Serpenti. E Marchi ne fece un’altra delle sue…

Varco di Via dei Serpenti. E Marchi ne fece un’altra delle sue…

Anche voi eravate tra quelli convinti che Sergio Marchi, assessore all’immobilità del Comune, ne avesse combinate talmente tante che non c’era più nient’altro da distruggere? Anche voi pensavate che dopo aver smantellato i cordoli delle preferenziali, dopo aver aperto la ztl a cani e porci all’ora di cena, dopo aver affossato la delibera che cacciava [...]

Share
C’erano una volta le corsie preferenziali

C’erano una volta le corsie preferenziali

Con l’arrivo del nuovo anno è necessario e fondamentale ricordarsi e ripetere anche a costo di essere noiosi la tragedia che per la mobilità cittadina hanno rappresentato e rappresenteranno i provvedimenti della Giunta Alemacchio. L’incapacissimo barese è stato capace di peggiorare di brutto la situazione già di per se tragicomica che gli era stata lasciata [...]

Share

Sciagura indisturbato massacra la città

Ecco a voi un’altra pezza d’appoggio per convincerci, semmai ce le fosse bisogno, della totale idiozia di chi siete all’Assessorato all’Immobilità. Tra le cose che addebitiamo a Mr. Sciagura -colui il quale l’Ultimo Cittadino ha ritenuto dover mettere a gestire le questioni di traffico e mobilità a Roma- c’è lo smantellamento delle corsie preferenziali e [...]

Share
La ferita di Via Einaudi

La ferita di Via Einaudi

I nostri lettori sanno bene quanto da queste parti si sia innamorati di corsie preferenziali, spartitraffico, cordoli e canalizzazioni dei flussi veicolari. E dunque per essere contrari noi ad un provvedimento del genere vuol dire che chi l’ha realizzato ha compiuto veramente un obbrobrio. E di obbrobrio occorre parlare, tutti lo potete costatare passandoci, su [...]

Share

Quanto detestiamo l’assessore alla mobilità da uno a dieci?

Più traffico, più inquinamento, più prepotenza & prepotenti, soprattutto più pericolo per la circolazione (e vedrete prima o poi che notizie!). Ecco i risultati di uno dei provvedimenti di Sciagura (suvvia, sapete benissimo di chi stiamo parlando, non ci fate fare nomi). Ricordiamo ai nostri lettori che i cordoli esistono in tutto il mondo, alti, [...]

Share
La Sciagura è sempre con noi

La Sciagura è sempre con noi

Per la Giunta Alemanno si avvicina la boa del primo anno di governo. Un traguardo imbarazzantissimo in un contesto che neppure si può definire mal governo, poiché il malgoverno è qualcosa di identificabile e misurabile. Al contrario la città è stata annegata per negli scorsi 12 mesi in una melma di inefficienza, immobilità, in un [...]

Share
Una città borchiata

Una città borchiata

Sempre notte. Sempre cantieri. Sempre operai a lavoro per il rifacimento degli arredi. Ieri, si veda il post qui sotto, a dipingere nuove strisce pedonali, oggi a smantellare le corsie preferenziali. Così va il mondo.Ve la ricordate Via Labicana. Ma sì, daiii, quella strada nel Rione Monti che arriva fino al Colosseo. Quella appena restaurata, [...]

Share
Via Labicana non si tocca

Via Labicana non si tocca

Ci siamo incazzati. Non solo perché i rappresentanti dei cittadini comunicano con i loro elettori affiggendo foglietti -riteniamo abusivi- sui muri del Rione (ma ve li immaginate i consiglieri, chessò, del Sixième Arrondissement parigino, tanto per dirne uno centrale che merita la massima cura, come Celio\Monti dove è stata scattata la foto, che girano per [...]

Share
Per l’ennesima volta, Via Turati

Per l’ennesima volta, Via Turati

Sia chiaro che l’Esquilino che abbiamo in mente è un Esquilino dove chi sbaglia paga. Senza sconti. E le ganasce, che ogni tanto, ma purtroppo solo ogni tanto, vediamo applicate ai cafoni che posteggiano sulla corsia preferenziale di Via Filippo Turati, vanno in questa direzione.Via Turati, come ripetiamo fino allo sfinimento, è una strada che [...]

Share

Turati (il naso)

Speriamo che i nostri lettori vogliano gradire il nuovo contributo della premiatissima Degrado Esquilino TV. Contributo che questa volta ci riporta a percorrere -dall’inizio alla fine- la nostra Via Filippo Turati. Strada che dovrebbe essere fondamentale spina dorsale per la mobilità del Rione (dalla Stazione a Piazza Vittorio) sia per quanto riguada le auto private, [...]

Share
Un cordolo per salvare il rione? Potrebbe bastare

Un cordolo per salvare il rione? Potrebbe bastare

Signore e signori, Via Turati. Il cuore, il fulcro, il duodeno e l’intestino crasso dell’illegalità commerciale romana. In pieno centro, tra le antiche vestigia piemontesi di una Roma capitale diventata capitale del lassismo e della sciatteria. Questa strada ottocentesca è stata scelta da decine di falsi showroom cinesi che in realtà sono grossisti. Basi d’appoggio [...]

Share