Subscribe via RSS Feed

Tag: "affissioni"

Costretto a chiudere Degrado Esquilino? Ecco come Casa Pound ci ha trascinati in tribunale. Fai battaglie civiche per il bene della città e rischi condanne penali

Costretto a chiudere Degrado Esquilino? Ecco come Casa Pound ci ha trascinati in tribunale. Fai battaglie civiche per il bene della città e rischi condanne penali

Qualche tempo fa sul blog è apparsa la lettera di un cittadino giustamente molto arrabbiato contro i soliti imbrattamenti abusivi da parte di Casa Pound. Le parole secondo gli occupanti erano troppo dure ed è seguita una denuncia per diffamazione. Un giudice, poi, ha ritenuto di rinviarci a giudizio. E adesso inizia il processo…

Share
Il Rione completamente trasfigurato dalle affissioni pirata di Casa Pound. Tante foto

Il Rione completamente trasfigurato dalle affissioni pirata di Casa Pound. Tante foto

Nuovo attacco di Casa Pound al decoro ed alla dignità dell’Esquilino. Strade, piazze, monumenti, aree storiche, cassette postali, scuole sono state incartate di sciocchi manifesti completamente abusivi.

Share
La clamorosa figuraccia di Borghezio all’Esquilino

La clamorosa figuraccia di Borghezio all’Esquilino

Il candidato leghista al Parlamento Europeo viene all’Esquilino a parlar male di immigrati e stranieri, ma si comporta in maniera molto ma molto più illegale di loro…

Share
Se volete bene a Colle Oppio, non votate Fratelli d’Italia

Se volete bene a Colle Oppio, non votate Fratelli d’Italia

Non si interrompono gli atti di vandalismo di Fratelli d’Italia. Peggio: imbrattano e deturpano un’area verde, monumentale, storica, a tre passi dal Colosseo. Peggio ancora: imbrattano la stessa area verde dove ha sede la loro sezione di partito. Una cosa che, fuori da Roma, sarebbe difficile anche da raccontare. Qui passa come roba normale.

Share
Piccoli successi da Via Merulana. Tolti i cartelli dalle aiuole

Piccoli successi da Via Merulana. Tolti i cartelli dalle aiuole

Grazie ad un gruppo di associazioni che si sono date da fare in questi ultimi anni, un pochino la situazione per le aiuole di Via Merulana è migliorata. Si è smesso di seviziare gli alberi durante il Corpus Domini e si sta agendo sulla cartellonistica piazzata dentro le radici dei platani. Massimo Livadiotti ci racconta tutto

Share
Tutta Piazza Vittorio stuprata dalle affissioni abusive. Vi piace vivere in un Rione ridotto così?

Tutta Piazza Vittorio stuprata dalle affissioni abusive. Vi piace vivere in un Rione ridotto così?

Perché centri sociali di destra e di sinistra, organizzazioni politiche, discoteche più o meno abusive continuano a utilizzare lo spazio pubblico e il bene comune (monumenti inclusi, ma anche i contenitori gialli della Caritas, per dire) come la propria bacheca? Forse lo fanno perché sanno che voi ormai vi siete abituati, che non ci fate più caso, che vi siete assuefatti a vivere nella sporcizia e immersi nella prepotenza. Beh, svegliatevi!

Share
Il Comitato di Via Labicana imbratta di affissioni abusive Via Labicana.

Il Comitato di Via Labicana imbratta di affissioni abusive Via Labicana.

Fanno finta di difendere Via Labicana con comitati fantoccio, ma poi, anche solo per promuovere un convegno, esce fuori la loro vera natura di vandali devastatori. In 5 punti vi spieghiamo quanto diamine è grave quello che ieri notte e stamattina è successo in Via Labicana

Share
Teste rasate seminano il panico in Via Conte Verde. E imbrattano tutto il Rione

Teste rasate seminano il panico in Via Conte Verde. E imbrattano tutto il Rione

Un gruppetto di vigliacchi e facinorosi. Stanno talmente indietro mentalmente che fanno le macchiette rinverdendo una Roma Anni Settanta che esiste solo nelle loro menti marce. Eppure riescono ancora, impunemente, a rendere tutto il quartiere uno schifo di sporcizia e soprusi. In maniera totalmente impunita.

Share
A Piazza Vittorio. Dove il degrado diventa anche rischio per l’incolumità

A Piazza Vittorio. Dove il degrado diventa anche rischio per l’incolumità

Nell’enorme bubbone della mafia dei cartelloni c’è un piccolo sottoinsieme (neppure tanto piccolo) che è quello delle Pubbliche Affissioni: abbandonate e inservibili fanno guadagnare al Comune meno di quel che ci guadagna il Comune di Genova. Perché qui tutti vanno in modalità abusiva. E così anche gli impianti si degradano e diventano pericolosi…

Share
La barbarie di Casa Pound. Piazza Vittorio trasformata in fogna

La barbarie di Casa Pound. Piazza Vittorio trasformata in fogna

L’allucinante centro sociale occupato, non contento di rubare edifici pubblici che potrebbero venire utilizzati per trovare risorse per il bene comune, distrugge e rende inguardabile lo stesso Rione che lo ospita. Ecco come hanno ridotto Piazza Vittorio in questi giorni. Le nostre più sentite maledizioni a chi penserà di votarli…

Share
La grande novità di Via Emanuele Filiberto. E non guardate il marciapiede (!!!), guardate il cartellone

La grande novità di Via Emanuele Filiberto. E non guardate il marciapiede (!!!), guardate il cartellone

Ci aspettano due mesi di follia per quanto riguarda i cartelloni. Nel nostro Municipio, entro le mura, il problema è attenuato anche se molto presente, ma in tutta Roma l’indicibile mafia dei cartelloni si sta preparando all’ultimo grande banchetto. Guardate cosa diamine è successo a Via Emanuele Filiberto

Share
Sabato i mitici Pics hanno ripulito Piazza Vittorio. Per quanto durerà così?

Sabato i mitici Pics hanno ripulito Piazza Vittorio. Per quanto durerà così?

Si continua a pulire Piazza Vittorio e un piccolo esercito di incivili continua a sporcarla. Ma con la perseveranza si possono ottenere buoni risultati. Ecco le foto del nuovo intervento dei Pics e una testimonianza del Comitato Carlo Felice. Ma effettivamente sono cose che si risolvono tutti insieme, se contribuiamo a cambiare la mentalità…

Share
In tutto il mondo sono mete turistiche, a Roma epicentri del degrado più fetente. I mercati rionali

In tutto il mondo sono mete turistiche, a Roma epicentri del degrado più fetente. I mercati rionali

Sono arrivate in redazione una serie di foto che i Pics hanno scattato durante una loro azione, pochi giorni fa, al Mercato Esquilino. Già, ma quanto durerà?

Share
Non votate chi insozza l’Esquilino. Ops, è Caratelli…

Non votate chi insozza l’Esquilino. Ops, è Caratelli…

Questa settimana impegnatevi ancora di più a fare il giro del Rione e guardate i manifesti fuori posto: in particolare prestate attenzione a partiti e realtà che hanno un legame con l’Esquilino (Caratelli appunto, Fratelli d’Italia, Casa Pound…) perché il loro peccato vale triplo. E segnatevi chi assolutamente non va votato…

Share
Massacrare una stupenda piazza storica. Piazza Vittorio ad esempio

Massacrare una stupenda piazza storica. Piazza Vittorio ad esempio

Incredibile lo stato di vandalizzazione di Piazza Vittorio da parte degli immigrati che usano i muri e le storiche colonne per pubblicizzare le loro attività. Difficile lamentarsi di loro visto che, una volta arrivati a Roma, hanno visto quale era l’andazzo e si sono semplicemente adeguati

Share
Una foto che dice più di mille editoriali su Scup

Una foto che dice più di mille editoriali su Scup

Con una sola immagine riusciamo a dimostrare, senza tema di smentita, il senso civico, la sensibilità e la comprensione dei problemi della città da parte degli occupanti. Non che avessimo dubbi, però questa foto conferma tutte le nostre convinzioni…

Share
Sullo Spedale di San Giovanni

Sullo Spedale di San Giovanni

Ormai la misura è stata superata e non c’è più limite al peggio. In attesa che venga autorizzato un parcheggio multipiano dentro al Colosseo e che vengano utilizzate le colonne del Pantheon per affiggere i faccioni dei politici, ecco l’ennesimo scempio: volantini commemorativi sulla facciata dello storico Spedale di San Giovanni in Laterano. Affissioni che hanno riempito tutta la zona e che non hanno risparmiato i monumenti

Share
Inaugura il polo culturale di Villa Altieri. In un Viale Manzoni che muore di degrado

Inaugura il polo culturale di Villa Altieri. In un Viale Manzoni che muore di degrado

Grande giornata domani per l’Esquilino. Apre un nuovo polo culturale a Viale Manzoni (qui su Degrado Esquilino vi avevamo anticipato tutto due anni e mezzo fa). Ma ciononostante la strada continua ad essere terra di nessuno. Abbandonata, con marciapiedi dissestati, terreno di conquista dall’orribile racket degli attacchini abusivi

Share
Casa Pound. La carica degli sporcaccioni

Casa Pound. La carica degli sporcaccioni

Dopo la ricca figura di cacca dell’altra sera alla trasmissione “In Onda” di La7 i ragazzi cresciutelli di Casa Pound si sono consolati devastando muri e superfici pubbliche della città. Per colpa loro siamo costretti a vivere nel brutto, nello sporco, nello sciatto, nella prepotenza, nell’abusivismo, nel sopruso, nella illegalità. E si dichiarano pure fascisti, capito!?

Share
Tutti gli abusi dei Gabbiani. Un appello a Fabio Rampelli

Tutti gli abusi dei Gabbiani. Un appello a Fabio Rampelli

Ci sono pochi muri rimasti indenni, nel nostro territorio, dalla violenza attacchina di Casa Pound. Già, ma quei pochi sono tutti occupati dalle affissioni abusive del Circolo Colle Oppio del Popolo delle Libertà. Sì proprio il circolo dei Gabbiani così attenti a decoro, rioni e territorio. Strano, no!?

Share
La violenza di Casa Pound a Piazza Vittorio

La violenza di Casa Pound a Piazza Vittorio

Orrore all’Esquilino. Casa Pound devasta tutto il nostro rione con centinaia di manifesti abusivi riguardanti un evento da svolgersi negli spazi che la Pound Corporation gestisce alla Farnesina. Questa gente manca talmente tanto di rispetto al nostro territorio che semplicemente per pubblicizzare un evento non si limita a massacrare muri, monumenti, palazzi storici, cabine telefoniche, centraline elettriche, segnaletica stradale…

Share
Scuola di Teatro La Soffitta e le affissioni abusive. Un calvario che dura da quattro anni

Scuola di Teatro La Soffitta e le affissioni abusive. Un calvario che dura da quattro anni

Incredibile. Il Rione è preso d’assalto dalla pubblicità abusiva di una scuola di teatro. Noi gli scriviamo, gli chiediamo di togliere le affissioni abusive, gli offriamo spazio sul blog -senza imbrattare- per pubblicizzare i corsi. Gratis. Tutto questo nel 2008. Dopo quattro anni le affissioni abusive ritornano e, proprio mentre ritornano, la titolare della scuola ci scrive minacciandoci di querele perché, quattro anni prima, avevamo parlato delle sue affissioni abusive. Non è inventato, è tutto vero e dentro c’è lo scambio di e-mail…

Share
Cartellonari mafiosi? La città è la loro…

Cartellonari mafiosi? La città è la loro…

La mafia dei cartelloni contro ogni logica e ogni senso. Cartelloni rimossi che ritornano dopo alcune settimane. Perché ormai gli abbiamo fatto capire -forse sono bastate poche mazzette e qualche cartellone regalato a quelli giusti durante le elezioni- che la città è loro e possono farne quel che desiderano. A Via Carlo Alberto non c’è pace. Occasione per rifletterci sù…

Share
La mafia dei cartelloni continua a invadere il Rione

La mafia dei cartelloni continua a invadere il Rione

Continua lo scandalo Cartellopoli. Da febbraio 2010 sono passai due anni e mezzo e la città ha cambiato faccia. Le installazioni completamente abusive -ma coperte dal Comune- continuano anche da noi, nel pieno del I Municipio, a 50 metri dalla Scala Santa e a 100 dalla Cattedrale di Roma e del Mondo…

Share