Subscribe via RSS Feed

Riqualificizione di Domus Aurea e dintorni. Ecco come partecipare alla consultazione per Colle Oppio

Sia chiaro, noi nella partecipazione non ci crediamo granché. Beh, certo, in astratto è qualcosa di fantastico e inattaccabile: i cittadini che partecipano, decidono loro come deve essere la loro città, danno un contributo di idee. Straordinario. Peccato che ci vogliono, appunto, dei “cittadini”. Qui a Roma non ce ne sono, ci sono degli “abitanti”, dei “city users” che sono lungi dal poter essere considerati tali.

Detto ciò se ci sono momenti di partecipazione e se i residenti vengono coinvolti e chiamati a contribuire a delle scelte ve lo facciamo sapere. E’ il caso ad esempio di Colle Oppio rispetto alla riqualificazione del quale sia il Primo Municipio sia la Soprintendenza Archeologica vogliono agire di concerto coi cittadini. Si tratta di parlare della riqualificazione del Parco e della sua gestione sia nell’area immediatamente sovrastante la Domus Aurea sia nelle aree circostanti.

Noi ci permettiamo di segnalare lo stato raccapricciante di Via Luigi Cremona: un autentico scandalo a cielo aperto nel cuore del parco. Una strada usata come parcheggio abusivo ogni giorno in modo volgare, pericoloso e violento per l’area verde. Ci vorrebbe davvero poco a sistemare. Come ci vorrebbe poco a sistemare la grande autostrada che divide in due il parco: come se servisse a qualcosa una lingua d’asfalto larghissima ove, per fortuna, nessuno passa e nessuno transita e pochi parcheggiano (e quei pochi lo fanno in maniera abusiva visti i tanti spazi dove imbucarsi).

Insomma di proposte da fare per migliorare Colle Oppio ce ne sono a bizzeffe. Tutte le istruzioni per inviarle e farle recapitare le trovate qui.

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (12)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. amor says:

    Scusate ma chi paga le tasse ora si deve occupare anche delle riqualificazioni? E allora chi amministra che ci sta a fare? Finora sono stati fatti solo danni a Colle oppio : pieno di barboni. Piante incolte. Gente che si lava nelle storiche fontane. Strade scoscese. Mancanza dell area cani che quindi scorrazzano liberamente e senza museruola. Atti vandalici ai monumenti. E che proposte si devono fare? Il degrado è agli occhi di tutti. E poi scusate i miliardi che vengono incamerati a fronte dei biglietti pagati dai turisti che visitano il Colosseo che fine fanno? Colle oppio dovrebbe essere un gioiello ma è diventato un tipico parco del quarto mondo e ancora stiamo a perdere tempo a cercare progetti :-( .

  2. Lucas says:

    Bravo Amor, ben detto, sposo in toto ogni tua parola….

  3. Anonymous says:

    eppoi che fa finisce come quello di piazza vittorio spariscono i soldi e non se ne fa nulla, ma fate un bel progetto rendetelo subito esecutivo senza tante chiacchiere e basta prendere in giro la gente

  4. blake says:

    @amor @lucas proprio perchè l’amministrazione non ci sente e non è presente l’unico modo è partecipare e far sentire la propria voce…..l’esempio RetakeRoma sta lì a dimostrarlo

  5. amor says:

    X Blake non so cosa sia esattamente retake ma sicuramente è una delle tante iniziative lodevoli ma non sufficienti visto l enorme degrado che impera all Esquilino e a Colle oppio. A via merulana inoltre ora si rischia la vita essendo stata trasformata in una specie di autostrada da quando sono stati pedonalizzati i fori. Alla epoca il comitato di quartiere si è battuto fino allo sfinimento preannunciando ciò che poi si è verificato. Eppure le parole del comitato non sono state considerate. E noi ancora a far chiacchiere. X te cambierebbe qualcosa se tutto il rione Esquilino Va a manifestare al campidoglio x avere ciò che ci spetta di diritto visto che paghiamo le tasse? Ti rispondo : NO perché siamo un popolo senza senso civico a partire dal singolo cittadino fino ad arrivare a chi amministra. Certo ci sono persone oneste tipo te o me. Forse Grazie a noi che non siamo sprofondati in un profondo baratro. Ma a noi non ci tutela nessuno. Te lo dico con tristezza rabbia e rassegnazione. Scusa lo sfogo

  6. andrea says:

    Io una proposta ce l’ho: stamattina ho fatto una passeggiata nei dintorni del parco (il parco,infatti, è chiuso) e le strade erano piene zeppe di cacche di cani: farei una ordinanza secondo la quale se nonraccogli la cacca del tuo cane ti viene sequestratoo l’animale

  7. Rita says:

    Quello che mi lascia attonita e che tanti si preoccuupano delle CACCHE DEI CANI !!! Incredibile!

  8. Mario says:

    Ognuno al suo mestiere!

  9. Sandro says:

    Nella vita ci sono delle priorità.

  10. Rocco says:

    It’ s time to go!

  11. Samuel says:

    Tempo di bilanci!

  12. Gino says:

    Arti e mestieri.

Inserisci un commento



(facoltativo)