Subscribe via RSS Feed

Il disastro del Pd Esquilino. Il Rione è umiliato con il loro assenso

Fate attenzione: non pensiate che la vergogna del PD sia una vergogna che si ferma a livello Comunale dopo l’episodio del Golpe renziano contro il sindaco Marino realizzato con la complicità dei consiglieri eletti del PD in Assemblea Capitolina. Lo scempio di questo partito e delle squallide condizioni in cui è ridotto si appalesa anche a livello municipale (il Primo Municipio è amministrato in maniera cervellotica) e, fatalmente, a livello di quartiere.

Che risultati, infatti, ha ottenuto il Partito Democratico dell’Esquilino? Quanto si è fatto rispettare? Cosa ha ottenuto per il territorio avendo una cospicua rappresentanza tra assessori e consiglieri municipali in Primo Municipio? La risposta è zero. Anzi, sotto zero.

Il nostro territorio in questi ani è stato ulteriormente marginalizzato, periferizzato, umiliato. Il commercio ambulante – che così tanti amici ha nella Giunta e nel Consiglio del Primo Municipio – ha massacrato il Rione: i camion bar del centro sono arrivati di fronte al Colosseo; le bancarelle di Piazza Vittorio, tolte da Veltroni e rimesse da Alemanno, sono rimaste; a Via Gioberti e in Piazza dei Cinquecento sono nati nuovi mercatini che sarebbero uno scandalo nazionale anche in India, in Marocco o in Pakistan.

E le infrastrutture? E i lavori? E i restauri? Da ridere quello che è successo. C’erano i soldi per Piazza Vittorio e sono stati definanziati dal Comune, con il silenzio-assenso de PD Esquilino. C’erano i soldi per Via Conte Verde per la quale c’è stata una lunga ed estenuante consultazione pubblica (finita con un nulla di fatto, perché la gente sostanzialmente non vuole cambiare e per cambiare ci vogliono non certo percorsi partecipati, ma scelte autorevoli, coraggiose e a volte autoritarie) e anche lì è tutto bloccato.

E il Giubileo? Una beffa ridicola: il nostro Rione è stato l’unico del centro storico, pur essendo pieno zeppo di chiese e basiliche, ad essere tagliato fuori dai percorsi giubilari. Il colmo dei colmi davvero. Se l’Esquilino avesse avuto una classe dirigente seria, attenta, lungimirante tutto questo sarebbe successo? Sarebbe successo con i dirigenti del Pd Esquilino (visto che questo è il partito al potere in città) di qualche anno fa? Ci rendiamo conto che rischiamo di avere avuto di più durante gli anni di Alemanno? Il colmo un’altra volta!

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (59)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Rocco says:

    Raffaele Carnevale e radio-sinfonia.

  2. Mauro says:

    Raffaele Carnevale e radio-sinfonia.

  3. Rocco says:

    Tiziano Risugnoli film-maker.

  4. Nando says:

    Mario Carugno: silicone.

  5. Rino says:

    Brigata romanista.

  6. Remo says:

    Polisportiva amatoriale.

  7. Rocco says:

    Party-girl.

  8. Remo says:

    Calendar-girl.

  9. Rino says:

    Royal week-end.

Inserisci un commento



(facoltativo)