Subscribe via RSS Feed

E per il Giubileo Via Carlo Felice cambia faccia: arrivano i camion bar

Lo spostamento dei camion bar e la liberazione, finalmente, di Tridente, Piazza di Spagna, Colosseo e Fori Imperiali ha anche dei risvolti meno entusiastici. Le licenze, infatti, sfortunatamente non sono state abolite, ma solamente spostate. E sempre all’interno del Primo Municipio. Un tot di licenze purtroppo sono rifinite nella nostra zona, come previsto, su Via di Carlo Felice a far brutta mostra di se a pochi passi dalla Cattedrale e dalla Statua di San Francesco.

Insomma se per il Giubileo del 2000 quest’area era stata completamente riqualificata, per il Giubileo del 2016 tutto il contesto si ammanta di un degrado senza fine. Il viale realizzato 15 anni fa diventa parcheggio dei camion bar e le isole pedonali costruite nel Duemila si trasformano in mega parcheggi abusivi su precisa autorizzazione del Municipio. Una tristezza profonda (e un’atmosfera di squallore diffuso e insuperabile) che non riesce ad essere del tutto mitigata dal sapere l’area archeologica centrale libera di questi catafalchi.

Tra l’altro è tutta l’area ad essere interessata da una sciatteria senza confini: di fronte alla Scala Santa persistono ancora venditori di souvenir e camion bar (San Giovanni, insomma, è circondata!) e la stessa cosa accade di fronte alla facciata di Santa Maria Maggiore. Ne consegue che tutto l’Esquilino ha subito una penalizzazione pazzesca dal nuovo assetto e nessun beneficio. Peccato che è proprio qui che stanno il grosso delle destinazioni che i pellegrini ricercheranno durante l’anno santo. Lasceremo loro proprio un bel ricordo, penseranno di essere finiti in Marocco, o in Algeria. Lì però almeno i suq sono belli e curati…

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (20)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. vanni says:

    EVVAI !! GRAZIE I MUNICIPIO

  2. letizia cicconi says:

    Sono contenta di constatare che avevo ragione sul bloig roma fa schifo non avevi detto che era importante toglierli dal Colosseo e che non era grave allora te ne sei pentito ?la toppa è peggio del buco e c’era pure chi credeva e asseriva fossero semplici fiorai. Certo che messi tra due badiliche nell anno del giubileo sono una vergogna

  3. Anonymous says:

    no signora cicconi, non sono una vergogna ! Chi li ha messi li ha un nome e un cognome. Ringraziamo Marino !

  4. renz says:

    SE QUEL VIALE è’ STATO riqualificato 15 anni fa hanno fatto un pessimo lavoro, hanno usato catrame e panchine di legno che non durano un cazzo, anche senza camion bar farebbe lo stesso vomitare, veramente una città di merda

  5. Anonymous says:

    Dubito arriveranno fino al Giubileo, perchè su viale Carlo Felice non vendono praticamente nulla

  6. kmbh says:

    Ad oslo non sarebbe mai successo!

  7. blake says:

    è solo una questione di tempo….non venderanno nulla e chiuderanno….!!

  8. Anonymous says:

    non venderanno nulla per vivere in italia. Ma se mandano i soldi in bangladesh ? insomma con 20 euro da noi ci compri la pizza ma da altre parti magari ci paghi l’affitto. Poi se fossi in voi non ne sarei cosi sicuro pochi metri più avanti c’è il chiosco bar del parco e se va avanti lui. E poi se la frutteria comincia a vendere birra ?

  9. letizia cicconi says:

    notizie dal municipio nathalie naim ci dice che sono 8 fioriai e se non sono più fiorai deveno essere perseguiti uno ha chiesto il trasferimento al xv municipio l’inchiesta continua…

  10. Anonymous says:

    il cortile di servizio del centro storico. ancora ve ne sorprendete ?

  11. vav says:

    allora la Naim e gli altri si svegliassero , si dessero una mossa , si dessero da fare .La situazione è ben lontana dall’essere legale o forse è legalizzata l’illegalità ??????

  12. RITA says:

    Li mandassero in periferia, dove abitiamo noi. Tanto siamo bestie e non meritiamo il decoro che a voi del centro spetta di diritto.

  13. Anonymous says:

    -1

  14. Jolie says:

    Chi fa da sè
    Fa per tre!

  15. Marzia says:

    A qualcuno piace caldo!

  16. Sante says:

    Ipse dixit!

  17. Samina says:

    Gli amici di zio Folk!

  18. Lory says:

    … che sempre l’ignoranza fa paura
    è il silenzio è uguale a morte!

  19. Rocco says:

    Souvenir!

  20. Samuel says:

    Show mister ho home!

Inserisci un commento



(facoltativo)