Subscribe via RSS Feed

La stanza del buco a Viale Manzoni. Incubo di siringhe a due passi dalla metro

Foto per stomaci forti oggi su Degrado Esquilino. Avete capito dove ci troviamo? Esatto: l’impalcatura, ormai tristemente abbandonata come tutto il resto del Rione, che doveva trasformare parte dell’Istituto Galilei in un centro di creatività contemporanea. Progetti che sono la norma in qualsiasi capitale europea, ma che da noi si trasformano immediatamente in imprese impraticabili. Utopistiche.

Intanto sotto al cantiere, dentro le impalcature, succede quello che vedete. I tossici hanno allestito qui la loro stanza del buco. Tanta cacca umana, sporcizia all’inverosimile e una quantità enorme di siringhe usate. Sembrano tornati in auge gli Anni Ottanta. E il tutto di fronte alla fermata della Metropolitana, al cospetto del passaggio di continue comitive di turisti. Purtroppo (o per fortuna) le foto non riportano il cattivo odore…

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (18)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. letizia cicconi says:

    tutta viale manzoni è un disastro i marciapiedi impraticabili e pericolosi l illuminazione carente è dire poco gli alberi malati e tutti con le radici fuori e non curati la monnezza al limite della decenza insomma un vero schifo per un arteria cosi importante

  2. dan says:

    e’veramente assurdo , tutta la zona in condizioni disastrose : viale manzoni , via san quintino , via statilia e non solo , tutto intorno spazzatura e degrado .Ma che ci vuole ! e’possibile che nessuno controlla ??? .Gli operatori Ama ed i vigili che fanno ????

  3. Claudia says:

    Tutto vero
    Ma vorrei far presente che il 26 aprile è stata aperta al pubblico, anche se in modo contingentato Proprio per la sua salvaguardia, la Basilica sotterranea di Porta Maggiore. Una notizia bellissima, no?
    Per l ‘Esquilino, per Roma, per il mondo.
    Perché questa notizia non trova spazio?

  4. dan says:

    una bella notizia , ma la roma di superficie e’quella che interessa nel quotidiano e quella roma roma e’oscena .Forse conviene ritornare a vivere sottoterra nelle catacombe …..

  5. Fab says:

    Abitando in zona ho più volte comunicato al comune la situazione di viale Manzoni.
    Oltretutto il manto stradale è talmente rovinato che la notte i furgoni che sfrecciano sulla via rimbalzano pesantemente e i palazzi tremano molto.
    Non so più a chi dirlo.

  6. Magica says:

    Bisogna insistere con il comune ! Io non so come fare altrimenti li tempesterei di mail

  7. Magica says:

    E poi bisognerebbe far conoscere la situazione anche ai giornali nazionali. Se ne potrebbe interessare Degrado Esquilino penso, non so

  8. Fab says:

    Senza una perizia di un ingegnere, successivo avvocato e chissà quanto tempo non vai da nessuna parte.
    Bisogna solo sperare che rifacciano la strada almeno per motivi estetici, visto, appunto, che fa schifo.

  9. Anonymous says:

    inondate di email e telefonate il Comune di Roma
    se può servire a qualcosa

    PUNTO di 2° ASCOLTO (Call Center Dipartimentale)

    Tel. 06.6710.71946- 06.6710.2137

    oppure e-mail a: ld.llpp@comune.roma.it

  10. Porta Maggiore è una bufala says:

    La basilica di Porta Maggiore aperta era una bufala, ne ha parlato Il Tempo. Comunque il normale andamento delle soprintendenze non sarebbe una notizia, questa invece è un’informazione utile.
    La fermata Manzoni è a cinquanta metri da due commissariati e alla caserma di Piazza Dante. Visto che drogato equivale a spacciatore, più che pensare a pulire, sarà il caso di bloccare la genesi del fenomeno segnalando ai suddetti.

  11. Anonymous says:

    La presenza di siringhe in posti pubblici si può segnalare sul sito dell’AMA, registrandosi, ti aggiornano per mail.
    Io l’ho fatto e funziona.

  12. Anonymous says:

    La situazione in Viale Manzoni segnalata sul blog è stata riportata alla legalità grazie all’impegno dell’assessore Emiliano Monteverde che ha prontamente recepito la segnalazione e fatto intervenire le squadre addette alla pulizia.

    Sarebbe interessante pubblicare le foto di com è adesso

  13. red says:

    avranno pure ripulito ma la strada e i marciapiedi sono impraticabili tutte buche e pericolosi per non parlare dell’illuminazione insomma la strada è da rifare questo a chi lo diciamo?

  14. Anonymous says:

    sgomberata l’occupazione abusiva di via nola.
    ogni tanto una buona notizia.

  15. dan says:

    illuminazione totalmente insufficiente su viale manzoni e via san quintino e non solo .Lampioni coperti da rami degli alberi x giunta malati .Marciapiedi pericolosi e strade con buche .Intervenire con urgenza !! E la sig.ra Alfonsi presidente del primi municipio che fa ?? Pensa che nel primo municipio ci siano solo Monti , Prati e Piazza Vittorio ???

  16. Marco says:

    Oggi degli EROICI cittadini hanno ripulito Via Principe Amedeo(dalla parte del mercato), Via la Marmora ed una parte di Via Ricasoli tra cui verosimilmente Massimiliano Tonelli in prima fila.

    Non riesco a capire come mai questo blog non pubblica le iniziative che il suo fondatore verosimilmente porta avanti, quello che avete fatto oggi al mercato è davvero una gran cosa, è un peccato essere stato fuori Roma questo week-end per impegni lavorativi, tuttavia, ho potuto vedere le foto su Facebook ed era davvero un bel gruppo numeroso(con diversi cinesi ed altri esponenti delle comunità migranti, penso che il tutto sia partito proprio dall’ideatore di questo blog, sempre così attento alle tematiche legate al degrado.

    I miei più sentiti complimenti al blog per aver promosso quest’iniziativa e per essere riuscito nel difficile compito di coinvolgere le comunità migranti

  17. puc says:

    iniziativa lodevole , ma a me interessano la legalita’ la sicurezza ed il decoro 365 giorni l’anno in tutto l’esquilino .Che oggi non sia stata solo una passarella politica e un favore all’enpam che quanto si sara’ pentito di stare all’ esquilino !

  18. Magica says:

    In risposta all’utente Marco:

    Probabilmente il buon Massimiliano Tonelli non ha pubblicizzato il retake semplicemente perché non gli interessa, è uno di quelli che si chiamano “leoni da tastiera”, ma quando c’è da sporcarsi le mani si tira indietro.

    Sarà rimasto nella sua casa in Via Enrico Toti 3 a scrivere commenti razzisti su Roma fa schifo

    Per chi volesse chiamarlo questo è il suo numero di casa: 0670302109

    E questa è la sua email personale: massimiliano.tonelli@fastwebnet.it

    Inutile dirvi che questi dati verranno forniti a SCUP ed agli altri centri sociali di cui tonelli incita la chiusura.

    Ora te la pigli nel culo

Inserisci un commento



(facoltativo)