Subscribe via RSS Feed

11 Aprile assemblea pubblica del Comitato di Quartiere Villa Volkonsky. Ecco i temi

COMITATO DI QUARTIERE “VILLA WOLKONSKY”

 

AVVISO DI ASSEMBLEA PUBBLICA

11 APRILE 2015, ORE 11/12-30, PARCO V.LE CARLO FELICE (ZONA CHIOSCO)

 

I problemi del nostro quartiere, un’area del Centro storico di Roma ad altissima valenza storico-monumentale e turistica, sono ben noti da anni:

 

-         criminalità dilagante e ormai stabilmente strutturata in un “mercatino” di refurtiva che nelle prime ore del mattino, complice l’assenza o l’imbarazzata inazione delle Forze dell’ordine, attira elementi delinquenziali da tutta Roma nell’area prospiciente il parco di Viale Carlo Felice;

 

-         strade, marciapiedi e vari elementi di decoro urbano ormai prossimi al collasso strutturale, dopo decenni di incuria o di inadeguati interventi-tampone;

 

-         presenza, a poche centinaia di metri in linea d’aria, di ben due immobili di pregio occupati, con comprensibili ricadute negative sulla sicurezza;

 

-         continui e reiterati black-out dell’illuminazione pubblica in tutta l’area d’interesse (un recupero crediti dell’Acea per qualche bolletta non pagata dal Comune?).

 

Tre tipologie di disagio che si riassumono in una: il generalizzato, incontrovertibile degrado sociale e urbanistico del quartiere San Giovanni, un tempo considerato tra i più belli e pittoreschi di Roma. 

 

 

 

 

 

A fronte di ciò, forse per la prima volta nella storia di un Comune/Municipio italiano, i residenti saranno costretti a votare in merito all’opportunità di istituire, a proprie spese, un servizio privato di vigilanza notturna del quartiere, come pure di riparare – sempre ad iniziativa privata- i numerosi e pericolosi “crateri” (chiamarli buche è un eufemismo) presenti un po’ ovunque  in un’area che in vista del prossimo Giubileo della Misericordia (inizio: 8 dicembre 2015) dovrà ancora una volta essere all’altezza delle millenarie memorie religiose in esso custodite.

 

La gravità delle questioni suesposte, anche a fronte dell’attendismo e/o dell’incapacità di chi è designato alla soluzione delle stesse, non autorizza indugi: è tempo di riflettere e di agire.

 

INUTILE “FICCARE LA TESTA SOTTO LA SABBIA”: CHI NON PARTECIPA, CHI SI DISINTERESSA, A MODO SUO FA PARTE DEL PROBLEMA.

 

Auspicando il “passaparola” e la partecipazione dei responsabili istituzionali, diamo a tutti appuntamento all’11 aprile per quello che potrà essere un momento importante di confronto, condivisione e … soluzione.

 

 

     Il Presidente del Comitato di Quartiere “Villa wolkonsky”

                                                                   Gaetano Lauro Grotto

Share

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (1)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. monique drosso says:

    Abito l’esquilino, gradirei essere inserita nella vs mailing list.grazie.

Inserisci un commento



(facoltativo)