Subscribe via RSS Feed

A cosa serve recuperare i giardini di Piazza Vittorio se poi sono inaccessibili?

E’ una faccenda di cui abbiamo parlato già tantissime volte, col rischio di risultare antipatici. Tuttavia la consideriamo una faccenda assai importante sia dal punto di vista del decoro, sia da quello della legalità, sia soprattutto da quello della sicurezza. E poi la consideriamo una priorità nel momento in cui si decide di investire (nuovamente) su questa piazza per una riqualificazione dell’area verde.

Che senso ha, infatti, riqualificare il giardino se poi entrambe le entrate dello stesso risultano nelle condizioni che potete vedere dalle foto? I golfi, a dispetto del passo carrabile che col fondamentale aiuto delle associazioni e dei comitati locali incoraggiammo a montare qualche tempo fa, sono sempre ingombri di auto in sosta abusiva. Provvedono a quattro o cinque posti auto illegali e pirata che non sono solo brutti, non sono solo illegali, non sono solo occupati da chi elude le strisce blu e dunque sottrae risorse a tutti noi. No di più: sono pericolosi, anzi pericolosissimi. In caso di evacuazione necessaria della piazza, infatti, più di qualche famiglia, più di qualche bambino, più di qualche frequentatore del parco potrebbe fare la fine del topo a causa di questi furbetti parcheggiati proprio laddove si dovrebbe lasciare spazio libero ai flussi in uscita.

Uno scempio che non è tollerabile e che se non si può risolvere con le multe (vanno fatte, ma è ovviamente difficile ottenere la presenza di un vigile h24), si può risolvere con un adeguato arredo urbano. Una situazione simile si presentava a Piazza Albania all’ingresso del Parco della Resistenza ed è stata risolta così. Si può fare così, si può fare meglio, ma si faccia in ogni caso qualcosa. Altrimenti, ancora una volta, tanti soldi investiti saranno dilapidati.

Share

si parla di: , ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (7)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Studente fuori sede says:

    Ben venga la riqualificazione dei giardini, sperando siano preservati al meglio. Sinceramente sono disgustato dal fatto di trovare ogni mattina (ma in realtà succede ad ogni ora del giorno e della notte) agglomerati di persone che bevono a ridosso delle inferriate, dentro e fuori i giardini, lasciando tutta la loro sporcizia in giro e urinando in ogni dove.

    Invece i cantieri in piazza sapete quanto dureranno?

  2. bubi says:

    caro studente ne devi fare di esperienza!!!. Ma credi che le cose miglioreranno???? Ci sara’lo stesso schifo se non c’e'legalita’

  3. sasa says:

    I carabinieri sono li fermi davanti i giardini andassero a far pulire chi sporca

  4. filippo49 says:

    PURTROPPO,ben conosciamo tutti la situazione di illlegalità di Roma e partiamo dalla ”CORRUZIONE”dei Vigili Urbani;già parecchi sono stati ”arrestati, ma proliferano a maccchia d’olio;un eclatante esempio è l’OCCUPAZIONE ”ABUSIVA”e ”REITERATA”del marciapiedi antistante il civico84 di Via Merulanache è ”OCCUPATO ”ABUSIVAMENTE’e ”REITERATAQMENTE”dal bar ”081cafè che non ha alcun ”TITOLO ‘ì’CONCESSORIOe, si dice, che è stata ”pagata una congrua ” ”’MAZZETTA” per garantire l’immunitàù al gestore del bar’ì’081cafè;vane sono state le telefonate e le centinaia di e mails ”inviate” al ‘primo gruppo:niente.la ”CONCUSSIONE’ dei Vigili è sempre stata una ”PIAGA” per Roma e, sembra, che i Vigili ce l’hanno nel ‘ì’DNA”

  5. Nancy says:

    Homo homini lupus est!

  6. Pilar says:

    I sogni son desideri!

Inserisci un commento



(facoltativo)