Subscribe via RSS Feed

Dopo tante aperture commerciali finalmente una chiusura. Addio alla sala scommesse

Finalmente chiusa – grazie a un provvedimento della Questura di Roma – la sala scommesse (abusiva) di via Emanuele Filiberto 134.
Chiediamo alle forze dell’ordine di intervenire tempestivamente per evitare che si ripetano situazioni del genere nel nostro tormentato rione. Quella della sala scommesse (attività abusiva) di via Emanuele Filiberto 134, la cui apertura avevamo segnalato a Degrado Esquilino con preoccupazione e sconcerto. Finalmente è intervenuta la Questura di Roma, che ringraziamo, nella speranza che nel nostro Rione questi interventi siano sempre tempestivi e si riescano ad evitare e sanzionare immediatamente abusi come questi.
Comitato via Emanuele Filiberto

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (21)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Roberto says:

    Grazie per l’intervento (al Comitato, alla Questura)! oltre adessere esteticamente orrenda, questa attività radunava sotto ai portici personaggi non proprio raccomandabili!

  2. Anonimo says:

    All’ Esquilino sono presenti diverse sale scommesse che arrecano problemi di degrado e criticità in termini di ordine pubblico e sicurezza . Vorrei segnalare al blog la situazione di Via Cairoli – angolo Via Conte Verde – dove la c’è una sala scommesse al civico 45 che sta creando gravissimi problemi ai residenti. La sala fu posta sotto sequestro dalla Polizia nel 2012 a seguito di un blitz a seguito della presenza all’interno di una bisca illegale gestita da cinesi. Recentemente a Luglio di quest’anno è stata nuovamente posta sotto sequestro dal Questore in base all’ Art. 100 del TULPS ma a Settembre è stata riaperta di nuovo. La situazione è veramente critica con la presenza di avventori che arrecano molti problemi. Molti residenti della Via mi hanno riferito di spaccio, di persone non raccomandabili che frequentano la Sala e consumano elevate quantità di bevande alcoliche ma anche di comportamenti incivili : questi urinano e addirittura defecano vicino ai secchioni AMA. Personalmente ho avuto modo di verificare la situazione ed effettivamente è una indecenza, peraltro si trova pure molto vicino due Scuole…Che dire? E’ una vergogna.

  3. Augusto says:

    Caro Anonimo conosco molto bene la Sala Scommesse di Via Cairoli ed i problemi che da tempo arreca ai residenti: Degrado, disturbo della quiete, problemi in termini di Sicurezza, spaccio, condotte lesive della pubblica decenza. Miei amici che abitano nella via mi riferiscono anche di minacce e molestie. Quella Sala è frequentata da soggetti che dovrebbero porre una questione Sicurezza alle Autorità di Polizia. Il diritto alla sicurezza, e non solo, dei cittadini dovrebbe essere prioritario e andrebbe tutelato. Confido nelle Forze dell’Ordine e nell’unica soluzione al problema: Apposizione dei Sigilli, ma per sempre.

  4. Augusto says:

    Caro Anonimo conosco molto bene la Sala Scommesse di Via Cairoli ed i problemi che da tempo arreca ai residenti: Degrado, disturbo della quiete, problemi in termini di Sicurezza, spaccio, condotte lesive della pubblica decenza. Miei amici che abitano nella via mi riferiscono anche di minacce e molestie. Quella Sala è frequentata da soggetti che dovrebbero porre una questione Sicurezza alle Autorità di Polizia. Il diritto alla sicurezza, e non solo, dei cittadini dovrebbe essere prioritario e andrebbe tutelato. Confido nelle Forze dell’Ordine e nell’unica soluzione al problema: Apposizione dei Sigill ma per sempre.

  5. Anonymous says:

    CONTINUO A SEGNALARE 3 COLONNOTTI DIVELTI E CIRCONDATI DA ORRIDA RETE ARANCIONE SUL PERIMETRO DEL CIRCO MASSIMO LATO VIA DELL’ARA MASSIMA DI ERCOLE.

    INOLTRE OGGI ROTTO E CIRCONDATO DI ORRIDE TRANSENNE “PROVVISORIE” UNO DEI DUE CAPOLINEA DEI TRAM A PIAZZA VENEZIA.

    Mc Daemon

  6. Comitato via Emanuele Filiberto says:

    Purtroppo oggi la sala scommesse è stata riaperta.
    Stiamo chiedendo spiegazioni al Commissariato Esquilino.

  7. Comitato via Emanuele Filiberto says:

    Purtroppo dovremo andare direttamente in Commissariato domattina. Certo è che la situazione in via Emanuele Fliberto è diventata insostenibile: due sale slot aperte giono e notte una difronte all’altra, sala scommesse (chiusa purtroppo solo temporalmente dalla questura), compro oro… Cosa vogliono fare di questa strada?

  8. Edoardo says:

    La situazione del centro scommesse di via Cairoli 45 ha del paradossale. Mi dicono parecchi degli abitanti della via che c’è stato un continuo intervento di polizia e carabinieri che hanno riscontrato di tutto. La sala giochi, raccontano, viene fatta sgmbrare da un centinaio di persone e in risposta (ridete) il giorno dopo compare un cartello che annuncia il prolungamento dell’orario notturno!!!! Forse le autorità conoscono cosa avviene in un qualunque paese civile? I Cappuccini poi: otto finestre al piano terra con la funzione di panchine. Tutti ci si mettono seduti, schiamazzano, si ubriacano, pisciano, defecano, minacciano e impediscono alle donne di poter rientrare sole la sera o la notte. E’ questa una vita civile? Attenzione: qui nessuno è razzista, se il casino lo facessero gli italiani non cambierebbe nulla. Sempre i frati: perché non mettono delle fioriere, che abbellirebbero tra l’altro? Almeno impedirebbero il caos e gli ubriachi. Ancora: parlo al bar con un poveraccio che ha la casa nei pressi e mi racconta che alla sua civile protesta lo hanno minacciato, gli hanno pisciato addosso (hanno tentato di farlo) e il giorno dopo s’è visto seguito da un indiano o qualcosa del genere, che gli ha detto: tanto ti ricosciamo! Qualche giorno dopo volta l’angolo di via Conte Verde e le stesse parole le riceve da un (crede ma spaventato non lo identifica bene) cinese. E le autorità? E la polizia? E i carabinieri? Ripeto, anch’io ne soffro, questo è un paese che fa schifo e il quartiere è una fogna. Peccato! Non ho nominato la scporcizia, m’è parso troppo. Per quanto ancora dovremo vivere di paura? Di giorno, di notte, perché gli agenti non vanno a farsi vedere fuori dei Cappuccini? Forse chi è delinquente si metterebbe paura, non credete?

  9. pippo says:

    spero seguano tante altre chiusure di negozi ambigui

  10. Comitato via Emanuele Filiberto says:

    Ore 22:00. Ricompare il cartello della Questura sulla saracinesca. Il provvedimento di chiusura è ancora in vigore? Eppure la sala scommesse è rimasta aperta tutto il pomeriggio (con tanto di passaggio di poliziotti provenienti da via Statilia davanti alla porta aperta). Chiederemo spiegazioni al Commissariato Esquilino.

  11. pippo says:

    comitato , sarebbe gravissimo …..

  12. Lorenz says:

    E’ da ritenere che il problema nel nostro Paese, purtroppo, in materia sia la legislazione, se dipendesse dalle Forze dell’Ordine queste situazioni di illegalità diffusa sarebbero da tempo risolte. Quello che osservo è sconforto da parte dei Cittadini e senso di impotenza da parte delle Autorità di Polizia. Questo è un Paese, ormai e da tempo, che nelle pieghe della nostra legislazione tutela ed ampiamente l’illegalità. Per quanto riguarda la citata Sala Scommesse di Via Cairoli posso consigliare a Polizja e Carabinieri una attenta osservazione, soprattutto a Sala chiusa -dopo la chiusura- quando la luce esterna viene lasciata accessa, (…) Nel Rione le situazioni di illegalità sono molte, noi cittadini – nonostante il meritevole quotidiano lavoro fatto da Polizia e Carabinieri- non siamo titelati, l’Amministrazione Comunale latita da decenni, ma non sarà il tempo per i cittadini dell’Esquilino di Alzare la Voce?

  13. Comitato via Emanuele Filiberto says:

    Ringraziamo il Commissariato Esquilino che – su nostra segnalazione – stamattina è intervenuto per chiudere la sala scommesse ed apporre dei nuovi sigilli. La sala scommesse infatti era stata di nuovo aperta come se nulla fosse. La vicenda ha dell’incredibile e se non avessimo visto con i nostri occhi (e fotografato!) l’apertura di ieri pomeriggio e quella di stamattina avremmo stentato a crederci. Evidentemente i titolari di queste sale scommesse contano sull’impunità.

  14. Anonimo says:

    La Violazione dei sigilli è un grave reato punito dalla legislazione speriamo si mandino segnali decisi di tutela della Legalità. Un plauso al Comitato Via Emanuele Filiberto per questa battaglia e un augurio affinché le Forze dell’Ordine pongano nuova attenzione alla Sala Scommesse di Via Cairoli – già chiusa ben due volte – ripristinando decoro e legalità in rispetto dei Cittadini e del nostro Diritto alla Sicurezza.

  15. Anonymous says:

    Non so se avete letto, e scusatemi se c’entra solo in parte, cosa è successo tra Piazza Re di Roma e Via Appia Nuova verso San Giovanni.
    I negozi sono tutti, e dico tutti, cioè non lo dico io ma le indagini dell’anti-mafia, in mano alla ‘ndrangheta.
    Boicottare, non sono posti di lavoro, ma coperture per gli assassini.
    La sera la piazza è tutto un andirivieni di pizzo e ragazzotti di sorveglianza, sembra corleone.

  16. Anonymous says:

    Non so se avete letto, e scusatemi se c’entra solo in parte, cosa è successo tra Piazza Re di Roma e Via Appia Nuova verso San Giovanni.
    I negozi sono tutti, e dico tutti, cioè non lo dico io ma le indagini dell’anti-mafia, in mano alla ‘ndrangheta.
    Boicottare, non sono posti di lavoro, ma coperture per gli assassini.
    La sera la piazza è tutto un andirivieni di pizzo e ragazzotti di sorveglianza, sembra corleone.

  17. Fox says:

    Da Capannelle a Palazzo Barberini
    non ci sono più festini.
    Perché?
    La strada è in salita,
    non c’è l’ uscita di emergenza
    i buffet sono già spariti
    ma a Finzi-Contini
    non toccate i bambini!

  18. alabama says:

    BASTA!

  19. Poldo says:

    Non ci sto:
    Ai falsi perbenismi
    Ai finti moralisti
    A chi si prodiga in prediche inutili
    A chi non si schiera da nessuna parte
    A chi si nasconde dietro un dito

    Non ci sto!
    Non siamo sudditi, ma siamo il popolo sovrano!
    Non nominateci invano!

  20. mans says:

    Sono uno di quelle persone che alcuni di voi hanno detto”poco raccomandabili”.le persone che era in quella sala erano tutti onesti lavoratori, che pagano le tasse, che si alzano alle 5 di mattina per portare a casa il salario.Giudicare delle persone senza conoscerle e solamente da superficiali.

  21. Hi there to every body, it’s my first visit of this blog; this webpage contains amazing and genuinely excellent data
    designed for readers.

Inserisci un commento



(facoltativo)