Subscribe via RSS Feed

Viale Manzoni. Le barriere in cemento non vanno via nonostante le promesse

Ti scrivo allora perché come saprai Viale Manzoni è interessata da giorni da pesanti lavori sia a livello di sede tranviaria (lavori che hanno coinvolto anche il tratto ad incrocio con Via Emanuele Filiberto) sia di sede stradale. Lavori che ovviamente hanno causato e stanno causando notevoli disagi al traffico nelle vie limitrofe. Al di là dei disagi, che ci possono pure stare, quello che mi chiedo io è:
1) visto che stanno rivoltando Viale Manzoni da capo a piedi, non è/era questa l’occasione anche per togliere quei maledetti jersey dal viale? Jersey che come vedete dalle foto allegate sono ancora belli belli lì;
2) non può/poteva essere l’occasione per il rifacimento dei marciapiedi o quantomeno per sistemare lo spazio intorno agli alberi e ridare una decenza ad un viale che purtroppo, nonostante la sua centralità, decenza più non ha?
Giampaolo
Giampaolo una serie di considerazioni.
1. Solitamente si concorda con Italgas, quando fa questi pesanti lavori, un “tornaconto” che può essere il rifacimento di un marciapiede, il riarredo della strada.
2. Evidentemente qui nessuno è stato in grado di concordare alcunché o semplicemente, cosa più facile del mondo, se ne sono fregati.
3. In Via Urbana – stessi lavori a grande impatto – Italgas si era offerta di rifare tutta la strada sul modello di Via del Boschetto, con paletti dissuasori della sosta. Il Comune ha detto no grazie perché alla Soprintendenza non piacciono i paletti (le piacciono evidentemente le auto posteggiate in divieto su entrambi i lati della strada).
4. Sul resto della direttrice Labicana\Manzoni, e dunque su Via Labicana, dove i jersey sono stati tolti ed è stato montato il cordolo in granito, quest’ultimo è stato montato sbagliando il dimensionamento della carreggiata che è diventata troppo larga e, dopo l’eliminazione dei jersey, ha consentito di nuovi il ritorno della sosta selvaggia su Via Labicana. Dunque quasi quasi, stiamo facendo un paradosso, meglio tenersi i Jersey.
Saluti dalla capitale dell’Assurdistan…
Share

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (16)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Paolo says:

    Noi cittadini di serie B dobbiamo tenerci i New Jersey come se l’Esquilino affacciasse sul GRA.
    Roba da pazzi!

  2. rosa says:

    E forse non sapete che su via tasso erano state verniciate di fresco le strisce blu, 10 giorni prima che fosse asfaltata. A via berni invece come via tasso e via boiardo l’asfalto è stato messo sul vecchio: marciapiedi alti 3 cm, caditoie ridotte ad una fessura, parapedonali impensabili. E su tutte e 3 le strade sfido il sindaco a percorrerle su una sedia a rotelle sui marciapiedi……….complimenti comune di roma!

  3. letizia cicconi says:

    ho postato l’articolo sul profilo fb dell’assessore ai lavori pubblici paolo masini al quale più volte ho sollecitato il problema mi auguro risponda finalmente

  4. rosa says:

    Grazie Letizia! vi aggiorno invece sulla mail che avevo inviato all’urc con le critiche sui lavori x riasfaltare via tasso, via berni, via boiardo, via aleardi con tanto di foto……….mi hanno risposto dal gabinetto del Sindaco che hanno inoltrato la mia mail al Presidente del Municipio 1. Voglio essere ottimista: forse quando saranno terminati i lavori del gas su viale manzoni, dopo tutti i nostri reclami, faranno un intervento di restauro serio e completo di tutta questa zona. Vedremo…….

  5. bubi says:

    rosa , dove vivi ! Ancora speri e ti illudi !

  6. giampaolo says:

    Rosa impossobile essere ottimisti. L’assessore masini aveva detto ad ottobre 2013 che i jersey sarebbero stati rimossi…

  7. Anonymous says:

    firme, referendum e istituzione del comune di esquilia, non c’è altra soluzione. solo così cesseremo di essere il cortile di servizio del centro storico

  8. Anonymous says:

    e non voglio proprio perdermi la faccia del sindaco quando i giornali cominceranno a riportare la notizia che un quartiere di roma vuole staccarsi dalla capitale

  9. letizia cicconi says:

    uno almeno ci prova cosi non possono dire che non sapevano…..

  10. Luna says:

    “Comune di Esquilia”… mi piace l’idea :-) sono favorevole, a condizione che da questo comune vengano eliminate tutte le attività commerciali che hanno deturpato il quartiere, ci sia manutenzione del verde, i barboni vengano “adottati” dalle associazioni umanitarie e da chi prova solidarietà e affetto nei loro confronti: umanamente parlando non è giusto che debbano dormire per strada o lavarsi alle fontanelle pubbliche. Inoltre i mezzi pubblici dovrebbero essere svizzeri, così la gente lascerebbe l’auto a casa…. sto divagando troppo…. meglio non sognare, per non rimanere delusi quando si osserva la realtà!

  11. Tramvinicyus says:

    Certo er potere dii negozi eh? a Via Labicana tuoni e fulmini, a Viale Manzoni che c’è solo un pezzo dell’Ufficio d’Igiene (se è ancora quello) e poi nient’altro, ce stanno ancora i new-jersey…la soluzione? Imbrattarli come hanno fatto con quelli della frana in Via Cassia…era diventata una pantomina,…una frase e poi la cancellazione, la frase successiva e poi di nuovo la cancellazione e così via….

  12. GIULK says:

    imbrattarli potrebbe essere la soluzione, lo avevano fatto anche a v labicana prima che li rimuovessero. Dopo un anno bisogna anche dire che la circolazione è un disastro e che su v labicana/manzoni andrebbe ripristinata la circolazione a due sensi

  13. giampaolo says:

    Breve aggiornamento per dire che i lavori dell italgas continuano…e ovviamente i jersey sono lì….

  14. Carlob says:

    ………ma la sede tranviaria non era stata riaperta da pochi mesi!!!……. E’ mai possibile che il percorso del tram sia interrotto continuamente? I lavori vengono fatti a regola d’arte o servono per pagare tangenti e bustarelle varie?

  15. Nancy says:

    Questo è ancora il paese di
    santi, poeti e navigatori
    di chi si alza presto il mattino
    di chi non crede ai titoli
    ma al merito
    di non sta in disparte
    ma si mette da parte
    perché ci hanno tolto il
    nostro background culturale

    ma ci possiamo sempre rifare!

  16. Hugo says:

    I miserabili
    Bagheria
    Il circolo Pickwick
    Il processo
    Turista da banane…
    ????????????

Inserisci un commento



(facoltativo)