Subscribe via RSS Feed

Piazzale Labicano e Piazza di Porta Maggiore nel più totale abbandono

Continuano i casi di abbandono del territorio in una delle zone che dovrebbero essere più pregiate non solo del nostro Rione, ma della città. Come ve la immaginate la piazza tutto attorno a Porta Maggiore? Noi sogniamo e ce la immaginiamo eccome. Ce la immaginiamo curata, curatissima. Senza le aree di parcheggio e con le aree verdi che si estendono di molto, di moltissimo. Addirittura, come succede spesso in Europa, ma anche a Milano, con i tram che corrono sull’erba. E poi ci immaginiamo un chiosco, di design di alta qualità, decentrato rispetto alle prospettive della chiesa, con qualche tavolino all’aperto, piccolo, in legno e metallo, di quelli pieghevoli. Al gestore del chiosco, scelto tramite bando mandando a quel paese la Soprintendenza che senz’altro si opporrà alla sua realizzazione, verrà dato mandato di tenere pulito e in ordine e avremo con una sola fava due piccioni: tutto pulito e curato e un luogo bello dove stare, darsi appuntamento, riunirsi.

E invece occorre svegliarsi dal sogno e ripiombare nell’incubo. La piazza era in condizioni talmente atroci che un gruppo di disoccupati – per dimostrare che il lavoro ci sarebbe eccome per chi ha voglia di impegnarsi – l’ha ripulita lasciando quintali di erbacce in sacchi neri. Questi sacchi sono stati tolti dopo due settimane (!). Nel frattempo la piazza (piove tanto questa estate) si è di nuovo riempita di altissime erbacce che rendono invisibili e danneggiano i monumenti. Dall’altra parte c’è un fatiscente parcheggio (andrebbe lasciato solo quello dei taxi e del car sharing) e ovviamente ne approfittano i furbi (o i furfanti), come ad esempio chi parcheggia autoveicoli pubblicitari (cosa vietata dalla legge, ma la Polizia Municipale ignora) in mezzo al parcheggio, togliendo pericolosamente visibilità sull’incrocio.

Share

si parla di: , ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. giampaolo says:

    Leggo che i problemi del.comune sono altri: piantare alberi al costo per i cittadini di 250 € l ‘uno….mah…io ormai non rido più e sono sinceramente preoccupato per le sorti di questa città. …

  2. Luca says:

    Anch’io sono molto, molto, molto preoccupato. Con questa amministrazione vedo una deriva spaventosa. Non so come e se mai Roma potrà risollevarsi. Non è tanto questione di soldi, che non ci sono, quanto di ideologie delle quali sono infarciti i componenti della giunta. Questo sindaco è un EBETE.

  3. Francesco says:

    E c’è da dire che è anche piena di topi, con la pulizia pensavo di non trovarne più invece passandoci a piedi li senti ed alcune volte li vedi pure… @____@

  4. Mery says:

    You re right

  5. Sandy says:

    STOP!

Inserisci un commento



(facoltativo)