Subscribe via RSS Feed

La grande delusione di San Giovanni. Vai di fronte alla cattedrale e trovi un volgare suk

Giorno di San Giovanni, ingenuamente, visto che stai all’Esquilino, esci di casa dopo cena e ti rechi di fronte alla tua amata cattedrale lateranense e, una volta posteggiata la bicicletta, ti addentri nella selva plastificata di bancherelle che, immagini, siano state allestite temporaneamente per festeggiare il Battista a suon di stand gastronomici e lumache.


Niente di tutto ciò. Da ieri di fronte a San Giovanni in Laterano c’è una squallidissima manifestazione a sfondo politico di concerti, cibo di risibile qualità e stand di abbigliamento quasi sempre di infimo livello. Ennesima umiliazione per la cattedrale di Roma e del Mondo ammorbata da una serie di orripilanti bancarelle biancastre. Sinistra Ecologia e Libertà è il partito (esiste ancora?) che organizza. Talmente tanta Ecologia che tutto il sagrato della chiesa è stato ricoperto di plastica. Sedie di plastica, tavolini di plastica, stand di plastica. Tutto molto, molto brutto.

Insomma non è cambiato niente: fino allo scorso anno il Gabinetto (mai nome fu più azzeccato) del Sindaco autorizzava le manifestazioni organizzate dai clan zingari delle bancarelle e dei camion-bar, oggi organizza le manifestazioni di partiti politici della maggioranza di governo al Campidoglio. Gli stand sono gli stessi identici. Una tristezza senza fine. Unica nota positiva la presenza di Mezè Bistrot, un ristorante di cucina mediorientale di Monteverde di eccellente livello che, per il mese (perché sta zozzeria dura un mese) di durata della manifestazione. Almeno li c’è il rischio di mangiar bene. Ma per il resto c’è solo da vergognarsi e da chiedere a gran voce il nome e cognome della persona che ha firmato sulla concessione di questi spazi. E poi lo scandalo sarebbero i 7900 pagati dai Rolling Stones per avere il Circo Massimo?

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (10)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    questi manco pagheranno eppoi mettono la musica a palla fino a oltre mezzanotte

  2. Giorgio says:

    Ma nessuno serve lumache? O tocca andare da Pinsa e Buoi a Via Carlo Felice?

  3. vav says:

    volgarità , sciatteria , lerciume , violenza : Roma e il sindaco Marino , come del resto gli altri , è il suo carnefice

  4. Pippo Pallo says:

    Siamo andati li la sera dela 24 convinti di trovare la festa di San Giovanni e La Notte delle Streghe…
    Macchè, solo queste squallide bancarelle e musica(?) a tutto volume… della festa di s.Giovanni neanche l’ombra….

  5. Lucas says:

    Marino pessimo…Roma mai stata gestita così male, su tutti i fronti……ma come fa il PD a tenerselo?

  6. pinky says:

    e mo’ basta con san giovanni , andate un po’ in giro per piazze : del popolo , risorgimento , delle muse , navona , etc etc …… Non ne posso piu’ di questa roma mediocre !

  7. Girolamo says:

    Ancora una volta come sempre, il caro sindachello plurinviso persino a se’ stesso e e la sua accolita di inetti municipali, compiono l’ennesimo crimine contro la città e la piazza, perennemente preda di manifestazioni sempre più squallide e mondezzaiole, a imperituro monito della porcheria che è diventata Roma.Il degrado e lo schifo sono la loro unica idea di cultura in questo perenne primo maggio di pupazzi e mediocri, unici rappresentanti della monnezza elevata a sistema.Questo è già il futuro: bancarelle di porcherie, stracci e fetenzie, per la gioia del buonista piccolo borghese, che tollera perché rubba pure lui..lo stipendio.Speriamo ancora per poco.

  8. lulu says:

    e fosse solo San Giovanni! tra poco bancarellano tutto il Tevere con canti e balli fino a sotto all’ospedale . E comunque è bancarellopoli continua da piazza navona a fontana di trevi. Roma brutta così non l’ho vista mai

  9. Candy says:

    Tempo di guerra
    bugie mare e terra.

  10. Mary Sammy says:

    Certo se in Italia
    fan tutti come Marchionne,
    forse è meglio che nella vita
    impariamo dalle nonne!

Inserisci un commento



(facoltativo)