Subscribe via RSS Feed

Chiudiamo la settimana con amene immagini dal mercatino del rubato e della monnezza di Viale Carlo Felice

Un buon weekend a tutti dall’unica capitale occidentale dove se vuoi puoi rubare vestiti, cercarli dei cassonetti, recuperare cibi avariati e andarli a rivendere allestendo un mercatino-kasbah proprio di fronte alla cattedrale della città. Come St. Paul a Londra, come Notre Dame a Parigi. Vi immaginate se lo facessero lì? E non pensiate che è colpa delle forze dell’ordine: le forze dell’ordine si sono anzi impegnate molto in questi anni e in questi mesi per contrastare il fenomeno, con centinaia di interventi, tra l’altro pagati coi soldi di tutti noi. Quello che manca sono delle leggi adeguate a rispondere a questi fenomeni, e i magistrati che abbiano voglia – pure se fosse – di farle rispettare…

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (24)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Massimo Livadiotti says:

    Tutto come e peggio di 10 anni fa……l’ho già detto e ridetto che ci vuole l’esercito!! Due granatieri (gratis) come ce ne sono a decine fuori dalle ambasciate…..per 3 o 4 mesi e il fenomeno scompare!

  2. max says:

    che degrado

  3. Anonymous says:

    Alla nostra amministrazione comunale non glie ne frega un emerito tubo. Vedi quello che pubblica ogni giorno anche Roma fa schifo. E’ una guerra persa perchè combattuta solo da una parte, quella dell’ognuno fa quel che cavolo gli pare.

  4. red says:

    ma come dove sono finiti gli entusiastici consigleri municipali che ne hanno annunciato almeno dieci volte la sparizione?

  5. Anonymous says:

    i consiglieri? sono impegnati ad imbrattare con le affissioni abusive piazza vittorio

  6. brava Alfonsi says:

    Belle promesse… nessun fatto! Città abbandonata, illegalità ovunque… unica soluzione: andare via.

  7. Fritz says:

    Roma fa schifo perché gran parte dei romani è composta da un’orda barbarica che se ne infischia delle più elementari regole di convivenza civile.
    La latitanza, l’ignavia, l’ignoranza dell’amministrazione sono lo specchio perfetto di noi “cittadini”. Ogni popolo ha i governanti che si merita. La città affonda nei rifiuti: l’AMA è allo sbando, lo sappiamo. Anni di assunzioni clientelari in cambio del consenso politico. Ma allora, perché i romani si ostinano a buttare tutto a terra senza ritegno??!! Perché continuano a parcheggiare male, in barba ad ogni regola??! Perché quasi nessuno raccoglie la cacca del proprio cane??! Pensate un po’: io vivo in Prati. Prati, non una qualche periferia dimenticata. Nel mio condominio c’è ancora chi getta la propria monnezza dalla finestra, chi fa fare i bisogni al cane sulle aiuole del giardino condominiale, chi fuma in ascensore e mille altre amenità del genere.
    Siamo diventati un popolo orrendo. Se viviamo in una città ostaggio della Grande Bruttezza e della volgarità la colpa è solo nostra. Se avessi 10 anni meno scapperei via da questa fogna senza speranza.
    Basta spostarsi a Milano per trovare una città civile, accogliente, funzionale, pulita. Qui siamo allo stato brado e l’amministrazione non fa altro che rispecchiare i nostri comportamenti.

  8. SEBASTIAN says:

    Fritz ha ragione!
    Ormai siamo abituati a stare nella sozzura e nel menefreghismo generale che non ci facciamo più caso!
    Puzza di piscio, merde di cane, cicche, cartacce, rifiuti per strada, televisori e boiler abbandonati, scooter e auto parcheggiate in ogni dove, zingari e scippatori, eroinomani e barboni, ecc. tutto ciò è ormai di casa nella nostra città e sei tu lo strano se fai ancora caso a queste cose!…..
    Veramente è il caso di lasciarla questa città, tanto è solo buona per far magnare alla grande gente come Fiorito, Polverini, Alemanno, Storace ecc. e far campare bene i soliti amici papponi e ladroni!!

  9. pippo says:

    3 o 4 mesi e il fenomeno scompare grazie a due militari !! Ma e’ una barzelletta !! Ti rimane solo andare a lourdes a chiedere il miracolo !!!

  10. ferter says:

    @pippo a napoli lo stanno facendo, non mi sembra un’idea tanto campata in aria

    http://napoli.repubblica.it/cronaca/2014/03/22/news/piazza_plebiscito_terra_di_nessuno_arriva_l_esercito-81577838/

  11. pippo says:

    potrebbe funzionare solo se i militari rimarranno a vita nei punti strategici e non solo qualche mese , perche’ l’esperimento c’e’ gia’ stato sia a napoli che a palermo e non mi sembra abbia dato risultati

  12. lulù says:

    l’ACCORDO DI SCHENGEN è la causa della deriva sistematica del nostro paese.Paesi con una vera dignità nazionale,infatti, hanno aderito alla UE ma non a questo trattato orrendo causa di immigrazione e circolazione selvaggia,compresi soprattutto i peggiori e violenti delinquenti dell’EST.Hanno portato in Italia le loro migliori tradizioni:ovunque c’è puzza di piscio, barboni in ogni angolo, sul sagrato di santa maria maggiore da un paio di settimane c’è una colonia di zingari,rumeni perennemente ubriachi bivaccano e lanciano bottiglie vuote, via merulana non è più praticabile da tempo, a via lanza/brancaccio un giorno si e l’altro pure devono usare la varechina sul marciapiede perchè, dopo essere stati alla caritas,i cari ‘europei’ cagano nei portoni,aiutati ovviamenti dai sempre presenti immigrati clandestini…

  13. giampaolo says:

    lulù ma sei proprio una razzista xenofoba…e che sarà mai se rendono il quartiere una latrina, se bucano le gomme delle macchine parcheggiate, se magari ti aggrediscono di sera mentre rientri a casa, se rendono scavi con duemila anni di storia una bidonville…suvvia, dobbiamo essere tolleranti…

  14. lulù says:

    ah ah ah ah ah è vero Giampaolo dobbiamo essere più tolleranti!
    Soprattutto Marino e company che hanno sempre la bandierina del buonismo in tasca, non capisco perchè non danno un segnale forte in tal senso, ad esempio ospitare la fauna di colle oppio sul divano di casa loro o concedere lo ius primae noctis delle figlie a qualche rumeno…cose così, piccoli dettagli! giusto per sentersi integrati con la realtà!

  15. giampaolo says:

    tu scherzi ma marino ha proposto qualche settimana fa (vedere sito di romafaschifo) di dare lavoro a barboni and co. mettendoli a fare gli archivisti nelle biblioteche di roma…pensa te…

  16. Occupamo tutto says:

    Inutille lamentarsi. Dietro ogni barbone ci sono decine di italiani che ci prosperano. Dietro ogni ubriacone dell’est associazioni di volontariato foraggiate col denaro pubblico.Dietro ogni rivenditore di immondizie e accattoni vari, lucrosi comitati di gente di buon cuore che nella migliore delle ipotesi cura i propri sensi di colpa di rubastipendi/privilegiati. Tutti questi portatori di degrado sono voti..ora indiretti…poi magari diretti.

  17. Giovanni says:

    Ragazzi, ho 36 anni, lavoro stabile, sposato con figli. Vivo da anni a Roma. Odio il borseggio (indisturbato) degli zingari (a volte sono intervenuto di persona), ma sono nuovo su questo portale e su quello di RFS.
    Credetemi, più leggo (e quanto trovo è a dir poco ‘accattivante’) più sento una (vera, concreta) sensazione di vuoto interiore e malessere (come quando si ha nausea). Sapete che faccio? (tanto per farvi ridere) scrivo un messaggio al Sindaco via FB. Tanto per buttare 15 minuti della mia vita (tanto nel tran-tran quotidiano se ne buttano molti di più).

    Ma secondo voi, non è possibile, per deroga alle leggi vigenti, consentire ad agenti in borghese di muoversi (emulando normali passeggeri delle metropolitana) e avere mandato di:
    - quando vedo un ragazzino (minorenne) che mette le mani in tasca, dopo lo blocco (fisicamente) lo svuotiamo da capo a piedi
    - si costituisce una specie di magazzino o “zona recupero refurtiva” nella Stazione Termini, dove chiunque (cittadini o turisti) possono andare a verificare se trovano i propri averi (per una fotografica, dimostri la proprietà se nelle foto ci sei tu o qualcuno dei tuoi cari o amici),
    - lasciare un contributo (politico) tra 2 e 5 euro per il servizio di recupero

    Sono minorenni? non gli possiamo fare nulla? ok, ma intanto ti svuoto le tasche senza SE e senza MA. Un decreto comunale ad hoc. Esticazzi pensa che se po’ fa. Perché non tiriamo fuori un piglio francese o inglese. Questa è casa nostra. Non loro che rubano, anche le nostre mogli se non stanno in allerta.

    Effetto: il cittadino romano e laziale, che immagino essere la tipologia di utente della metro più numerosa, constaterebbe con i propri occhi dei miglioramenti o quanto meno vedrebbe ciò che ora è il grande assente: presidio delle banchino, oppure se ci sono agenti in borghese, l’effetto di non vedere più quelle baby gang.
    E poi la cosa bella sarebbe se qualcuno in borghese riuscisse a seguirli fino a fine giornata.. per vedere dove diavolo portano tutta la refurtiva…
    Scusate il messaggio dis-organizzato. E’ scritto di getto.

    Immagino le critiche a questo mio post trampalato…

  18. Anonymous says:

    [...] [...]

  19. Anonymous says:

    SICCOME DIETRO CI STA UN PARASSITAGGIO MAFIOSO,ANCHE E SOPRATTUTTO DI TANTI FINTI BRAVI REGAZZETTI E SIGNORI CON GIACCHE E CRAVATTINE, DENUNCIA ALLA PROCURA DI ROMA E SPUTTANALI PER TUTTA ROMA.
    E SPUTA IN BOCCA AL PRIMO OCCUPANTE ABUSIVO CHE TI CAPITA A TIRO.

  20. Anonymous says:

    LI ORGANIZZANO DA SCUP E AFFINI, OSSIA DALLA MONNEZZA OCCUPATORIA DI ZONA

  21. Antonio says:

    i magistrati simpatizzano ideologicamente per ‘sta merdaglia, la difendono e la politica la protegge. Se li facessero pagare dalle “risorse straniere” i loro lauti stipendi.

  22. Giuseppe says:

    Certo, questi vendono roba rubata a gente che la compra.
    Gli zingarelli o le zingare che derubano i turisti sotto la metropolitana di Termini lo fanno tra l’indifferenza generale.
    Quelli che, per cercare nei cassonetti, buttano all’aria l’immondizia li incontriamo tutti i giorni, e da un po’ anche più volte al giorno.
    Il problema non sono i magistrati, i politici, l’esercito. Il problema sono i cittadini che sperano sempre che qualcuno arrivi a sistemare le cose. Anzi, che arrivi qualcun altro a sistemare le cose, perché quando tocca al romano medio si crea il ponentino per quanto sbuffa.

  23. lulù says:

    Non è che i cittadini sperano che arrivi “qualcuno”…ma pretendono l’intervento delle istituzioni preposte, dato che siamo una nazione occidentale del 2014 e non nel far west dell’800.
    In un Paese NORMALE se chiamo i vigili perchè un idiota ha parcheggiato su un posto riservato agli invalidi, non devo aspettare DUE ORE un intervento.
    Se gli ‘svuotacassonetti’ vengono allontanati non è pensabile che dopo venti minuti tornano perchè tanto da noi tutto è lecito.
    E’ follia che (notizia di ieri) un immigrato con una sfilza di precedenti per aggressione è ancora a piede libero e massacra di botte una donna,perchè tanto in galera ci vai solo dopo che l’hai uccisa.(la responsabilità di chi è?del romano medio?secondo me del magistrato che non convalida MAI il fermo di questa feccia)
    Tutto questo fa SBUFFARE i Romani, non per indolenza ma semplicemente perchè se provi,per istinto di sopravvivenza, a difenderti,allora si che la giustizia è celere e punitiva.
    (ricorderete che il signore che ha sparato,in veneto, ad uno dei rapinatori armati entrati in casa, è stato rinviato a giudizio per OMICIDIO VOLONTARIO.

  24. Anonymous says:

    In un paese normale con agenti così si fanno denunce collettive per omissione d’atti d’ufficio, al commissariato San Giovanni li aiutano, sti luridi.

Inserisci un commento



(facoltativo)