Subscribe via RSS Feed

La riqualificazione del Parco di Colle Oppio. Boccata d’ossigeno?

In una Roma sempre più sporca, degradata, indifferente, illegale, quasi criminale, che a causa della mancanza di intelligenza nello sfruttare i rifiuti come risorsa e non come problemi, rende parchi pubblici e strade delle immense discariche a cielo aperto, queste sono piccole cose che pero’ possono significare molto nella vita di un normalissimo cittadino come me..e comunque possono sicuramente renderti migliore la giornata. Sara’ stato il sole dopo un lungo e piovoso periodo, o sara’ stato il profumo dell’erba appena falciata ma..stamattina la mia giornata e’ iniziata nei migliori dei modi. Come tutte le mattine per andare al lavoro attraverso a piedi il parco del Colle Oppio, ormai abituato a rifiuti, erba incolta, insediamenti abusivi, insomma tutto il solito degrado a cui noi romani siamo ormai da anni abituati ma che purtroppo ancora riesce a sorprendere quegli intrepidi turisti che si chiedono come sia possibile e minimamente immaginabile lasciare in quelle condizioni uno dei parchi piu belli, storici e interessanti del mondo.. E invece questa mattina la sorpresa.. C’era profumo nell’aria, c’era un assordante rumore nelle mie orecchie..da dove verra’ questo profumo? Da dove proviene questo rumore meccanico? Ma si, ecco da dove vengono questi profumi ormai da tempo dimenticati..dall’erba falciata di fresco! E quei rumori? Ma certo! Dall’omino che taglia, falcia, soffia via anni ed anni di rifiuti abbandonati! E dove siamo??? Non ci crederete mai, ma siamo al Colle Oppio..ma c’e’ un altro colle oppio oltre quello balzato alle cronache negli ultimi anni? No no, e’ lui, quello originale..ed e’ tutto pulito! Curato! Profumato! E’ finalmente un parco..e non piu una discarica.. Chi c’è da ringraziare per questa opera di bonifica? Il sindaco Marino? Beh allora grazie sindaco.. C’e’ da ringraziare il municipio? Beh allora grazie mille signora Alfonsi… questo è per far capire alla politica e alla gente che la voglia di legalita’, la necessita’ di organizzazione e di spazi puliti non appartengono a nessun colore politico e che le critiche non sono dettate da pregiudizi..e che non vengono fatte a priori..chi fa bene si becca un grazie, chi fa male si becca un vaffa, di qualsiasi colore esso o essa siano..scrivo questo perche’ questo piccolo raggio di sole ha cambiato la mia giornata e credo quella di molti, di coloro che amano roma, che credono ancora che con un po di impegno le cose possano cambiare..e sono qui oggi a dare quella famosa pacca sulla spalla a chi ci governa, perche’ e’ vero che le critiche migliorano e fanno crescere, ma per persone gia’ cresciute una buona pacca sulla spalla possa far bene, soprattutto spronare a migliorare, come in un qualsiasi posto di lavoro, si cresce e si migliora con critche ma anche riconoscendo i meriti a chi ne ha. Continuate cosi’, per far si che il parco del colle oppio non torni quella bruttura da cui tenersi alla larga..perche’ legalita’ e cura chiamano civilta’, positivita’ mentre abbandono e degrado chiamano illegalita’ e depressione.
Salvatore

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (7)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. ANONIMO says:

    taglio dell’erbaccia e rimozione dei rifiuti…..mi sembra un po’ poco richiamarla riqualificazione.
    ma siete impazziti?????????????????????????

  2. franci says:

    fateve un giro piazza vittorio panchine nuove per i soliti ubriaconi gente che fa i bisogni ovunque, non bastano quattro panchine per risolvere il problema , e nemmeno una pulita straordinaria di colle oppio

  3. giampaolo says:

    leggendo il resoconto di salvatore, abituati allo schifo, la prima sensazione è dire: oh, finalmente!poi però viene subito da pensare che se l’azione di pulizia e manutenzione venisse fatta non dico tutti i giorni (sarebbe da città europea e mica saremo matti ad avvicinarci a simili standard…) ma almeno un paio di volte a settimana, beh, allora sì che ci sarebbe da che essere contenti. ma hanno ripulito anche le fontane diventate bagno per i senzatetto?

  4. Colosseo says:

    Una bella notizia. E, davvero, speriamo che mettano in atto una manutenzione regolare (come nelle cità normali, civili), sia della pulizia che del verde. Altrimenti saremo da capo a dodici fra due giorni.

  5. voglio andar via says:

    e’ cecita’ o altro ad esempio servilismo politico …… , ma quale riqualificazione e quale pulizia !!

  6. Anonymous says:

    non è che uno può gioire se ripuliscono un parco dovrebbe essere la norma

  7. Marco says:

    Bellissima notizia complimentoni a voi babbei

    C’ho pisciato proprio ieri e confermo quanto detto da Salvatore

    Mi perdonerete se ho pisciato nei giardini di colle oppio, ma sapete, il vostro quartiere è tutto un pisciatoio(ovviamente con i carabinieri a due metri)

Inserisci un commento



(facoltativo)