Subscribe via RSS Feed

Delirio del commercio ambulante a Piazza Vittorio. Siamo a 7 bancarelle orrende

Veltroni era riusciti a toglierle di mezzo restituendo dignità e decoro ad una delle piazze potenzialmente più belle di Roma. Alemanno, appena arrivato, orchestrato com’era dalla assurda lobby dei bancarellari le ripiazzò al suo posto. Erano, se non ci sbagliamo, nel numero di quattro. Dall’arrivo di Marino ci si poteva immaginare finalmente un miglioramento. Peccato che il miglioramento è stato per i bancarellari: le postazioni erano ieri mattina 7, come documentiamo dalle foto. Ovviamente non stiamo parlando di tutta la Piazza (sarebbero molte di più), ma solo sul lato lungo ovest, quello tutto fatto di portici. Sette bancarelle di stracci solo lì. A trasformare gli storici portici piemontesi in un suk vomitevole.

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (40)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. red says:

    e noi che credevamo che alemanno era il peggio e abbiamo votato marino e la sua giunta di incapaci, a proposito ma il municipio che fa ? tace…..

  2. Magica says:

    E meno male che era …il “luogo del cuore” del FAI !!!

  3. Magica says:

    E meno male che è il “luogo del cuore” del FAI !!!

  4. giampaolo says:

    municipio non pervenuto
    sindaco?troppo impegnato sui buchi del bilancio e la farsa dell’ama…

  5. Paolo says:

    Il luogo del cuore è il giardino, ma anche lì la situazione è vergognosa. Comunque l’indicazione luogo del cuore serve a richiamare l’attenzione su un bene in pericolo. Dopo la segnalazione l’amministrazione dovrebbe intervenire.

  6. giampaolo says:

    appunto: dovrebbe… aspetta e spera…

  7. letizia cicconi says:

    Veltroni le aveva tolte da sotto i portici affrontando una complessa battaglia con le rappresentanze sindacali degli ambulanti e riusci pure a togliere il mercato dalla piazza, con alemanno sono tornate, con marino stanno aumentando con l’aggiunta pure del mercatino settimanale, mi aspetto da marino e dal municipio lo stesso decisionismo di veltroni, comne elettrice e come cittadina, capisco per conoscenza diretta che è una battaglia dura e che bisognrebbe indagare pure sulle osp dei banchi oltre che su quelle dei tavolini, ma non si può tollerare tutto nel nome della crisi e dei posti di lavoro e continuare riemepire l’esquilino di ambulanti da termini a piazza vittorio lo trovo francamente indecente ,se si aggiunge poi il degrado, l’apertura di varie sale giochi peraltro vietate nel centro storico si comprende l’entità de danno, molti cittadini contuano a contattarmi in quanto percepiscono un mancato reale controllo del territorio da parte degli amministratori competenti, mi auguro non sia vero, ci vuole una forte volontà politica per disarticolare certi sistemi, mi auguro ci sia e sia visibile a tutti

  8. Antil says:

    quelle bancarelle e i relativi furgoni in divieto di sosta sono illegali, per più di un motivo. Il fatto che abbiano ricevuto un’autorizzazione non annulla le leggi e il codice della strada. Bisognerebbe pretendere che le forze di polizia intervenissero invece di chiudere entrambi gli occhi

  9. lulù says:

    Il silenzio del municipio è assordante!!!
    ogni tanto qualche consigliere scrive su questo e su altri blog capitolini, lanciando e promuovendo le sue iniziative e Mai una volta che che si degnasse di scrivere per dare risposte e assumersi le proprie responsabilità su questioni VERE e SPINOSE sul degrado e l’imperizia.
    Usano i mezzi d’informazione per fare campagna elettorale PERENNE e ti parlano di corrimano e vasi, sulle questioni urgenti e ESASPERANTI….LATITANZA!
    Bleah!!!

  10. Lucia says:

    Alfonsi, assessore Leonori se ci siete battete un colpo!!!!!!!!!!!!!! Non servono fondi straordinari ma due semplici concetti di cui evidentemente siete privi: legalità e decoro.
    BASTA!!!!!!!!!! E ci avete anche aumentato le rendite catastali…. Ma che volete che ci diamo fuoco per avere una risposta da voi. Non ne posso più di puzza di urina, di ubriachi, di bancarellari sporchi e invadenti, di pesudo mercatini. Non mi fate dire che siete peggio di Alemanno, vi prego, non è possibile.

  11. franci says:

    con alemanno pensavamo di aver visto tutti ma da questi ci aspettavamo qualcosa di più invece incassati i voti missing

  12. lulù says:

    Esatto Lucia,concordo su tutto.
    L’altro ieri abbiamo dovuto buttare la candeggina in strada davanti al portone…ti lascio immaginare il perchè…. E in questa situazione di liquami quotidiani abbiamo la rendita catastale più alta di quella di piazza Euclide?!!!! vorrei usare un francesismo, concedetemelo..:Mortacci loro!!!

  13. giampaolo says:

    100% lucia!

  14. giampaolo says:

    leggevo questa mattina un articolo sul messaggero sui problemi di far quadrare il bilancio da parte del Comune e vi riporto un estratto:
    “La novità, invece, potrebbe essere data dal federalismo municipale: «Alcune entrate potranno essere decentrate – sottolinea l’assessore al bilancio – I Municipi che riusciranno meglio a riscuotere avranno maggiori risorse: dall’occupazione del suolo pubblico alle sanzioni per la pubblicità fino agli oneri concessori».”
    Capito? maggiori risorse = maggiori concessioni in termini di occupazione di suolo pubblico…amici miei stiamo freschi, le bancarelle aumenteranno…

  15. Anonymous says:

    FERMATE L’INVASIONE DELLE BANCARELLE A ROMA!!!!

    NON SAPPIAMO PIU’ DOVE CAMMINARE TRA BANCARELLE E CARTELLONI SUI MARCIAPIEDI!!!!

    BASTA!!

    BASTA BANCARELLE!!!

  16. Roberto says:

    oltre al degrado “estetico” delle bancarelle esistono una serie di effetti collaterali non meno sgradevoli: la sporcizia di cartacce e confezioni lasciate a terra, gli orrendi furgoni in doppia fila durante le operazioni di carico e scarico, il fatto che spesso dei posti auto “blu” vengano occupati da sedie per consentire l’arrivo dei furgoni stessi, oltre al fatto che non è chiaro dove questi ambulanti espletino i loro bisogni fisiologici durante la giornata…

  17. giampaolo says:

    dove espletino i loro bisogni si sa: via macchiavelli, via Buonarroti e altre vie limitrofe.

  18. Poveri&Pazzi says:

    Il degrado è ormai un termine troppo lieve che non riesce neppure lontanamente a dare un’idea del lerciume reale e morale in cui versa il quartiere (e la città tutta). E le prostitute in vetrina a via Emanuele Filiberto a 20 metri dagli uffici della QUestura? Pero’ potete scrivere al sindaco, vi risponderà uno dei tanti impiegati dell’enorme ministero targato comune che automaticamente prenderà in carico le vostre segnalazioni. Buon divertimento!

  19. pippo says:

    all’esquilino bancarelle abusive che evadono il fisco e le norme di decoro urbano ; negozi con merce contraffatta e a volte anche pericolosa per la salute ; finti centri massaggi dove si vende sesso con addirittura le massaggiatrici in vetrina , come a via emanuele filiberto ; sale gioco che nascono come funghi e ci dicono pure che stiamo in un quartiere chiccettoso !!

  20. Andrea says:

    Welcome to Bangladesh!!!

  21. Magica says:

    Io è da mo che lo dico e continuerò a ribadirlo sempre: organizziamoci e scendiamo in piazza a protestare, invitiamo pure i media a darci una mano a diffondere il problema . Lo so che forse non si conclude niente ma almeno lo facciamo conoscere anche ad altri magari pure a livello nazionale e sputtaniamo anche questa amministrazione, hai visto mai qualcuno si dovesse muovere

  22. DiPiazzaVittorio says:

    Schifo infinito. Per chi, come me, ? proprietario di appartamenti in edifici con i portici: quale ? la situazione giuridica dei portici stessi? So che sono di nostra proprietà ma dat in uso al comune, non conosco la modalità.
    Se avessimo la possibilità di impedire, in quanto nostri, il posizionamento delle bancarelle potrebbe essere una soluzione.

  23. Anonymous says:

    BASTA BANCARELLE A ROMA!!!!

    BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  24. pinky says:

    poveri e pazzi , hai ragione ! Scrivere al sindaco e’ umiliante , non si sa cosa fanno tutto il giorno migliaia di dipendenti del comune !

  25. DottorPav says:

    Alcuni di quei banchi non sono in regola ed inoltre dovete sapere che anche se lo fossero potreste sempre attivarvi per indargare e capire se le autorizzazioni rilasciate sono legittime.
    Ovvero: il fatto che qualche banco sia li con autorizzazione questo non vuol dire automaticamente che l’autorizzazione sia stata rilasciata nel rispetto di norme e leggi nazionali e locali.

  26. vav says:

    in giro per le vie dell’esquilino mi rendo conto che se le amministrazioni precedenti erano assenti , questa di Marino oltre ad essere latitante è pure dannosa e fatta di slogan triti e ritriti ,pura demagogia elettorale . Comunque siamo nell’anno del cavallo e la comunità cinese ci augura di galoppare !!!….

  27. franci says:

    ma delle prostitute in vetrina a via e. filiberto non ne sapevo nulla dove succede? non si può avvertire la polizia?

  28. vav says:

    franci , ti consiglio un giretto su via emanuele filiberto verso san giovanni vicino edicola …. no non si può avvertire nessuno ,non è “illegale” è solo degrado . Forse un controllo della asl o della finanza o di chi controlla le autorizzazioni potrebbe fare qualcosa. Comunque tutti sanno cosa c’è dietro i centri massaggi all’esquilino , a roma , in tutta italia . Purtroppo c’è gente , tanta gente ,che usufruisce del servizio …..

  29. pinky says:

    franci, sono ragazze vestite che chiacchierano tra di loro o al cellulare sedute sul divanetto dietro la vetrina !!!!

  30. pinky says:

    franci , naturalmente se sono occupate non sono sedute sul divanetto !!!

  31. bubi says:

    sono passato ora davanti al centro massaggi e , a differenza di ieri , c’è un solo divanetto messo lateralmente , quindi non più di fronte alla vetrina , che è stata addobbata con un pò di ciarpame , per offuscare un minimo la vista . Peccato che il contenuto non cambia !!!Vedremo ….

  32. Girolamo says:

    Arrendiamoci! Siamo la minoranza..chi paga le tasse ed è italiano, non cinese, non medioorientale, non occupante di edifici pubblici, non colluso colle frange parademocratiche, non ha diritto di parlare.
    Zitti e pagate, IUC, Tares, Tasi,Imu e mini Imu, Osp, ticket e aspettatevi il peggio.

  33. lilli says:

    esquilino : all’imbrunire con la scarsa illuminazione dei lampioni slalom tra bottiglie , esseri umani sdraiati tra la puzza di alcool e di piscia,scene di disperazione di chi vorrebbe vivere in un quartiere tranquillo e sicuro e di chi sopravvive in condizioni disumane

  34. bubi says:

    BASTA BANCARELLE in mezzo alla strada sui marciapiedi ! Ci sono i mercati coperti o scoperti creati apposta e che caro ci sono costati . Si mettessero dentro il mercato coperto di piazza vittorio e pagassero quello che devono pagare e i vigili facessero il loro dovere di controllo del territorio e della legalita’ che deve valere x tutti , siamo tutti uguali !

  35. Antonio says:

    Ci sono centinaia di migliaia di negozi vuoti dove queste maledette bancarelle possono essere trasferite. Spesso si mettono che la merce falsa davanti a negozi che vendono le stesse cose, cosa inammissibile in qualsiasi paese civile. Devoo pagare affitto, tasse e togliere questo schifoso ed indecoroso bordello dai nostri marciapiedi.
    Dovo è la finanza? In cerca di quelli che rispettano le regole sicuramente!!

  36. suppli says:

    se nessuno comprasse scomparirebbero !

  37. Anonymous says:

    ENORME MERCATO DEL RUBATO ORA DIRETTAMENTE IN MEZZO A PIAZZALE OSTIENSE, DI FRONTE A PIRAMIDE E PORTA SAN PAOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    SEMPRE PEGGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mc Daemon

  38. suppli says:

    evviva l’illegalita’e lo schifo !

  39. Antil says:

    Io vorrei sapere perché per i furgoni-magazzino di queste orrende bancarelle non vale il codice della strada e stazionano perennemente in divieto di sosta

  40. Andrea says:

    Certo che sono pegni odi alemanno… per lo meno perché hanno avuto modo di vedere cosa ha combinato alemanno!

Inserisci un commento



(facoltativo)