Subscribe via RSS Feed

Colle Oppio. Stavolta lo sgombero è vero. E adesso?

Stamattina, nel day after del grande sgombero del campo profughi di Colle Oppio, siamo andati a vedere con i nostri occhi che la situazione non presentasse l’ennesima bufala, che non si trattasse insomma dell’ennesimo sgombero promozionale, insospettiti anche dalle dichiarazioni del Sindaco (ma allora esiste? Beh, è una ottima notizia per chi come no ha ancora qualche piccola speranza in lui) che per la prima volta nella storia prendeva una posizione e parlava della sorte di questa straordinaria area verde abbandonata a se stessa.

Insomma stamani siamo andati e abbiamo filmato. Ed effettivamente lo sgombero è reale, concreto, serio. C’erano ancora, come potete vedere dal video, operai dell’Ama a lavoro per rimuovere gli ultimi rimasugli, ma il parco è tornato percorribile, utilizzabile da tutti. Niente più casupole, niente più fuochi abusivi, niente più aggressioni a chi volesse documentare questo scempio a trenta metri dal Colosseo e a dieci dalla Domus Aurea.

Ora restano gli altri “profughi”: i romani! Auto posteggiate alla rinfusa tra il fango di Via Luigi Cremona in primis. E poi l’impegno dell’amministrazione (Muncipio, Comune, Sovidentendenza Comunale, Soprintendenza Statale, Ministero? Ormai la stratificazione di competenze ha fatto completamente perdere la cognizione su chi comandi su cosa) per riqualificare quest’are che, se lasciata sciattamente in semi abbandono, non potrà fare altro che tornare in breve tempo nella situazione in cui era fino a l’altro ieri. Intanto, piccolo segnale positivo, a Colle Oppio, appena scomparsi gli occupanti abusivi, arrivano i turisti. Commovente la coppia di orientali che chiede informazioni all’operatore Ama!

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (9)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. lilli says:

    ma veramente credi che lo sgombero e il controllo sul territorio duri piu’ di qualche ora ????!!! Fatti un giro per l’esquilino e vedi che c’e’ in giro ! X ora si sono spostati solo di un po’ …..

  2. viola says:

    operazione di facciata in un quartiere diventato invivibile , tempo pochi giorni e tutto sara’nella merda

  3. giampaolo says:

    per evitare il ritorno alla situazione precedente occorrono, oltre agli operatori dell’ama (che ci vorrebbero anche nel resto del rione…), pattuglie di vigili e forze dell’ordine, che siano presenti nella zona. è l’unico modo. la sfiducia verso chi amministra (ed ha amministrato) il nostro municipio e comune è così tanta che proprio non riesco ad essere ottimista…

  4. DiPiazzaVittorio says:

    Finirà come il doppio senso a via Merulana, andate a vedere le macchine in doppia fila.
    I primi due giorni tutto regolare, ora tutti fanno come vogliono. Basterebbe mettere una multa da 3.000 euro e il sequestro della tanto amata macchina per sei mesi e poi vedrai che nessuno parcheggia più come gli pare.

  5. franci says:

    tutto si sposta il giardino di piazza vittoria e le vie limitrofe infrequentabili si sono solo spostati un po ieri mattina c’era una che defecava sotto i portici e ho detto tutto

  6. bubi says:

    quanto lucro dietro questa gente! Finche’ ci sara’ chi ci guadagna e sfrutta queste persone non cambiera’ nulla. Intanto facciamo spostare le false mense ‘ falsamente caritatevoli ai parioli , al fleming , a piazza giochi delfici !

  7. Anonymous says:

    A ROMA E’ URGENTE E INDEROGABILE CHE LE ISTITUZIONI RIPRENDANO IL CONTROLLO DEL TERRITORIO. SEMBRA ORMAI IMPOSSIBILE DATO L’INCANCRENIRSI DI TUTTE LE ILLEGALITA’ DIFFUSE. MONITOREREMO COSA ACCADE A COLLE OPPIO, SPERANDO CHE NON DURI POCHI GIORNI…

  8. ANONIMO says:

    si vabbè tolto l’accampamento non hanno risolto nulla, non è la prima volta che lo tolgono e poi se riforma.
    devono riqualificare tutto il parco a cominciare dal campetto della polveriera, l’abusivo che ce abita lì sotto, il suk dei venditori abusivi che ce se nascondono, il lurido cantiere della domus aurea che va avanti dall’epoca de Veltroni ecc ecc.

  9. pinky says:

    colle oppio mai nome fu piu’ appropriato : spaccio a cielo aperto , oppio dappertutto e pericolo anche di giorno

Inserisci un commento



(facoltativo)