Subscribe via RSS Feed

Chiuso col fil di ferro il Parco di Via Statilia

Mistero al Parchetto di Via Statilia. Questa mattina i cittadini hanno trovato il parco sigillato con del fil di ferro. Immediatamente si è pensato all’ennesimo sabotaggio dopo la rottura delle serrature di qualche mese fa che ha costretto alcuni abitanti della zona a prendersi carico dell’apertura e della chiusura del parco che, pur inaugurato da tanto di Sindaco all’epoca di Alemanno, non è stato mai assegnato ne al Servizio Giardini ne ad una cooperativa. Un semi-abbandono che però non ha potuto continuare in presenza di problemi di staticità e di sicurezza come un grande avvallamento che si era accresciuto negli scorsi mesi e che qualche giorno fa ere stato alla bell’e meglio (roman style) transennato dalla Polizia Municipale.

La stessa Muinicipale, da quanto trapela visto che -roman style un’altra volta- non è stato apposto nessun avviso ufficiale, deve aver pensato che con le grandi piogge di oggi potesse essere opportuno sigillare definitivamente il parco. E così è stato.

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (8)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. pinky says:

    pioggia , inutili fontanelle sempre aperte, voragini avvallamenti stradali, marciapiedi intilizzabili causa buche e radici, monnezza ovunque , bei negozi , uffici prestigiosi e alberghi a 5 stelle tutto contribuisce a rendere la zona molto in !

  2. anonimo says:

    pensa quanto sarà IN dopo il nuovo piano del traffico….

  3. Steva says:

    e i soliti e molti (non tutti) cretini ed incivili coi cani hanno dovuto forzare gli ingressi per cui ora il parchetto è sempre aperto

  4. vav says:

    c’e’ una signora che ciba tuttti i giorni i piccioni con riso e pane lasciandoli li’ intorno ed i gabbiani lanciando pezzi di carne cruda . Tra un po’ ci sara’ un’emergenza igienica e non solo .Questo e’ il meraviglioso ed elegante quartiere esquilino tra cacate umane e monnezza e matti ….. I cani ed i gatti per favore lasciateli in pace sono le creature piu’ civili della zona

  5. Anonimo says:

    Confermo, era aperto anche stasera.
    L’unica consolazione è che le persone che fanno poco movimento e alle quali non va di fare quell’insignificante centinaio di metri per arrivare a Via Carlo Felice di solito hanno aspettative di vita più basse.
    Molecola colesterolo dopo molecola di colesterolo qualcosa succede.

  6. Steva says:

    come al solito non si capisce che i problemi, evidentemente, non sono i cani ma i loro accompagnatori…

  7. vav says:

    ovvio che il problema è il padrone …, ma prendiamocela pure con chi ciba i piccioni bivaccando sulle panchine o dando il pane ai bambini che glielo lanciano , perchè la merda dei piccioni è schifosa come quella dei cani e all’esquilino siamo pieni di cacche: quelle umane ( vedi cassonetti di via san quintino ), quelle dei piccioni e quelle dei cani . L’Esquilino è una cacca !!!

  8. DavJoe78 says:

    Abito in via severino grattoni passando poche ore fa vi è un bel cartello di Roma Capitale in cui si attesta che il parco è chiuso dopo i sopralluoghi della protezione civile…. :(

Inserisci un commento



(facoltativo)