Subscribe via RSS Feed

Sempre più flop per l’operazione Fori Imperiali pedonali. Tolti i newjersey torna la sosta selvaggia su Via Labicana

I Fori sono tutt’altro che sgombri dalle auto, la ciclabilità in tutta l’area è un disastro nonostante le promesse; la preferenziale è stata protetta da telecamere solo nel tratto a fianco del Colosseo, non negli altri e così è pieno di personaggi che da Via Merulana ormai girano dentro la preferenziale di Via Labicana e se la fanno tutta fino al Colosseo.
Tanti difetti che avevano almeno qualche pregio: il cambio degli stalli su Via Merulana, l’eliminazione della sosta su Via Labicana, il controllo della doppia fila su Via Merulana ancora.
Peccato che tutti e tre questi effetti positivi per il Rione si siano presto vanificati. Merulana è sempre un caos di sosta selvaggia vergognosa e, a quando si dice, gli stalli della sosta torneranno ad essere a  spina. E ora anche Via Labicana è stata sfregiata tanto che per certi versi risultava migliore la sistemazione col brutto New Jersey che magri era sgradevole, ma era montato a distanze corrette. Distanze, nello specifico, che impedivano sosta selvaggia su una carreggiata correttamente stretta.
Tolti i New Jersey e messo il cordolo non è più così: il cordolo è stato montato un filo troppo verso l’esterno e lo spazio a disposizione è così troppo ampio, tanto da ospitare sosta selvaggia. Una sciagura per motorini e bici che, stando sulla sinistra in questa strada, sono costrette ad un certo punto a trovarsi una vettura davanti ferma e a scartare verso destra col rischio di essere falciate. E una sciagura anche per gli automobilisti che si ritroveranno una Labicana ancor piùDa oggi, con i nuovi cordoli, Labicana è dunque più pericolosa e più accogliente per chi vuole violare le regole e fare come gli pare. Il tutto per non aver capito quanto, in alcuni arredi urbani, siano davvero i 10 cm a fare la differenza.

Share

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (17)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. dionisio says:

    basta mettere i paletti sui marciapiedi come avviene ad atene

  2. andrea says:

    se c’è spazio sia per sosta (non sul marciapiede!) sia per la circolazione non vedo lo scandalo.

  3. andrea says:

    a ripristinare (se a norma) il parcheggio.

  4. v.a.v. says:

    pura demagogia !

  5. Anonymous says:

    dai giornali leggo che il concerto di capodanno forse si farà a san giovanni auguri ai supporter del ciclista

  6. Vittoria Stile says:

    Basterebbe solo ALLARGARE IL MARCIAPIEDE,cosi’da un lato si restringe la carreggiata e si impedisce la sosta,e dall’altra si elimina la pericolosita x i pedoni di camminare su un marciapiede troppo stretto lungo il quale sfrecciano autobus a due piani e macchine.Facile nooo?????

  7. Vittoria Stile says:

    Perchè non pensate mai ai pedoni che questa strada se la fanno a piedi su questo strettissimo marciapiede,la soluzione c’è????SI ALLARGARE IL MARCIAPIEDE.ALLARGARE IL MARCIAPIEDE.ALLARGARE IL MARCIAPIEDE.ALLARGARE IL MARCIAPIEDE.

  8. Vittoria Stile says:

    x rispondere a dioniso…mettere i paletti???????ma che schifooooo.Certo marciapiede strettissimo e pure i paletti che lo restringono ancor di piu’???????????.ma tu ci hai mai camminato su quel marciapiede?o parli a vanvera?????????la carreggiata è troppo ampia ????SI.allora allargate il marciapiede,questa è la soluzione piu’ civile.Senza stare a quardare Atene londra ecc ecc..non serve dover girare il mondo x capire questa cosa elementare ehhh.basta il buon senso.

  9. Lucia says:

    Per favore!
    Ma secondo voi questo intervento ha portato a qualcos’altro se non traffico aumentato a dismisura nelle zone limitrofe (vedi la povera via E.Filiberto e la martoriata Via Domenico Fontana), qualità dell’aria non ne parliamo,…a vantaggio di chi?
    La soluzione è: ripristinare a come era prima di agosto 2013. Londra, Parigi, le piste ciclabili…guardate la realtà, ci sono due linee e due tram in croce a Roma, siamo pratici e cerchiamo per una volta di guardare alle persone che in questo quartiere ci vivono e ci lavorano!

    Marino ha fatto un obbrobbrio e se continua così avrà sulla coscienza il degrado definitivo e completo del quartiere, dell’aumento delle malattie respiratorie, della moria delle attività commerciali,….
    a casa!

    Saluti

  10. ANONIMO says:

    x lucia il degrado ce l’ha sulla coscienza lei visto che ora la situazione è comunque migliore allo schifo che c’era prima.
    e poi come si fa a dire siccome nessuno rispetta il divieto togliemo il divieto ma a ragionare così torniamo al medioevo!!!!!!!!!!
    vergogna
    i commercianti di via labicana anzichè fare i ricorsi contro la nuova viabilità approfittassero per chiedere l’allargamento del marciapiede , quella sarebbe una misura a loro vantaggio non il ritorno a com’era prima CAPRE

  11. Paolo says:

    I commercianti di via Labicana hanno chiesto proprio l’allargamento dei marciapiedi, trovando alternative anche per il carico e scarico merci. Lei confonde i commercianti di via Merulana con quelli di via Labicana. Bisogna continuare a battersi – insieme a loro affinché i marciapiedi vengano allargati: lo spazio per la sosta non é sufficiente, quindi non ci sono alternative. MARCIAPIEDI SUBITO!

  12. brux says:

    A questo punto ci sta una ciclabile

  13. Tramvinicyus says:

    A Lucì se scrive “obbrobrio” no “obbrobbrio”, fia mia, si t’è morta aa maestra alle elementari recupera, fai sempre ‘n tempo…
    Intanto col parcheggio come ve pare, tutti zitti eh? Nun ce stanno più manifestazioni….come mai?
    Che farzi!

    PS @ tutti…
    ma avete notato che all’incrocio con V. dei Normanni il cordolo è inspegabilmente interrotto?
    I New Jersey erano continui (non c’era più chi, proveniente da S. Giovanni, avrebbe potuto svoltare a sinistra)poi hanno fatto i solchi per fare il nuovo cordolo….e li hanno riasfaltati…cosa ci prepara il nostro caro Marino-marino-marino?

    alla next

  14. robert says:

    bene cosi c’è lo spazio per una pista ciclabile; purchè si faccia e purchè venga protetta

  15. Marcus says:

    Tre soluzioni per restringere la carreggiata:

    -Allargare il marciapiedi

    -Fare una iena di sosta tariffata a raso (come sta già avvenendo spontaneamente ma aggratis)

    - Fare una bella ciclabile

    Io favorirei la terza soluzione ma tutte e tre sarebbero scelte sensate.

  16. gigino o'fetente says:

    la sosta a 2 euro l’ora , il resto e’ inutile e anche dannoso ….

  17. Ester Grimaldi says:

    SOLUZIONE: carreggiata nord pedonalizzata

    allargare il marciapiede fino al cordolo,comprendendo anche una pista ciclabile disegnata sul marciapiede stesso….e uala’….il viale x il colosseo è pronto.

Inserisci un commento



(facoltativo)