Subscribe via RSS Feed

Salutare il 2013 e accogliere il 2014 con l’orribile mercatino di Piazza Vittorio. Grazie a chi?

Per salutare il vecchio anno e accogliere il nuovo vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile, anche durante queste feste natalizie, la trasformazione di un luogo come Piazza Vittorio in un pietoso suk (ma la parola si intenda solo in modo negativo, visto che i suk mediorientali e africani sono tutt’altro che brutti), in un volgare bazar, in una bancarellopoli di quart’ordine. Articoli merceologici vomitevoli, occupazioni di suolo pubblico pagate (pagate?) due lire, puzze di ogni tipo e tanto tanto cattivo gusto sia il giorno che la notte quando i banchi, invece che essere portati via, vengono infagottati e rimangono li.

Non bastava il ritorno delle bancarelle nel 2008 subito dopo l’arrivo di Alemanno (ma Marino non ha fatto nulla per retrocedere da questa decisione inaudita), ora si continua anche col mercatino. Ma se prima c’erano le scuse (“una giunta di bancarellari”, “una giusta de fascisti”), ora le scuse quali sono? Qualcuno al Municipio o al Gabinetto del Sindaco può risponderci?

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (8)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    uno schifo una vera vergogna i pernssi li concede il comune ma il municipio non faniente per bloccarli ale bancarelle già presenti si aggiuogno le altre che pagano addirittura 100 euro al giorno per stare li ad un orgaizzatore evlui quanto paga di suolo pubblico al comune ah saperlo…

  2. Magica says:

    Se non scendiamo in piazza e ci facciamo sentire non cambia niente ! Non serve a niente lamentarsi sul blog il comune se ne strafrega !

  3. Stanko dello sfascio says:

    Occupazione suolo pubblico? i portici sono area privata con servitù di passaggio…quindi il Comune ( o chi per esso ) ha riscosso indebiti indennità di occupazione…ma tanto chi se ne frega…

  4. Lucia says:

    Sicuri che siano area privata? Se così fosse avremmo trovato l’uovo di colombo: niente più bancarelle né ordinarie né straordinarie. Temo che non sia così.

  5. Stanko dello sfascio says:

    Gentile Lucia, si informi, per bene, e vedrà. Oppure provi a mettere una bancarella davanti ai nuovi uffici dell’Enpam.

  6. letizia cicconi says:

    i portici sono privati sono ma gravati dall’obbligo di pubblico passaggio e siccome il comune pulisce e sistema(sic) può concedere le autorizzazioni ma il relativo introito dovrebbe essere incassato dai condomini cosa che non accade, cmq un pasticcio un mercatino che eravamo riusciti a far togliere con ricorsi al tar contro ricorsi etc poi ci hanno riprovato ed ecco il risultato

  7. Giorgio M olli says:

    …ma quando i cittadini di questo rione si decideranno a scendere in piazza (magari piazza vittorio) per difendere la dignità di questo rione e i diritti continuamente violati che non consentono di vivere civilmente in questa citta’ ed in particolare in questa enclave di illegalità che é piazza vittorio e dintorni?

  8. marte says:

    Hai ragione Letizia…ma vuoi vedere che dalla parte del nuovo palazzo Enpam le bancarelle non ce le metteranno mai ? Ha ragione Giorgio…finché noi abitanti del quartiere ci limiteremo alle nostre sterili discussioni sul forum non caveremo un ragno dal buco !

Inserisci un commento



(facoltativo)