Subscribe via RSS Feed

L’Ape pubblicitaria abusiva in mezzo a Piazza di Porta Maggiore. Aspettiamo che mieta qualche incidente?


Quanto sia vietato questo modo di farsi pubblicità non lo stiamo ad approfondire qui, per chi non ci crede è a disposizione il Codice della Strada, il Regolamento della Pubblicità del Comune di Roma e quant’altro. Ma qui la storia è ancora più complicata. Quest’apetta pubblicitaria illegale, dopo aver stazionato a lungo di fronte alla Cattedrale di San Giovanni in Laterano si è spostata in Piazza di Porta Maggiore. Se prima era semplicemente brutta (venne anche coperta da alcuni cittadini che le stesero sopra una sindone con scritto “abusivo”), ora è anche terribilmente pericolosa. Toglie la visibilità di mezzo incrocio a chi proviene da San Lorenzo, Casilina e Prenestina.
Speriamo che non si voglia aspettare un incidente o qualche pedone arrotato per multarla e rimuoverla. Questa struttura è pericolosa e illegale e ‘ruba’, senza dare nulla in cambio, l’enorme visibilità pubblicitaria che dà uno degli snodi più importanti di Roma. Perché viene lasciata fare?

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Paolo says:

    A Piazza di Porta Maggiore ci sono sempre due o tre auto parcheggiate in divieto proprio dietro le auto del car-sharing per cui la manovra per uscire dal parcheggio diventa pericolosa (manca la visuale). Abbiamo chiesto ai vigili di intervenire, ma non è successo nulla.

  2. carlo says:

    la stessa borata che è stata su piazza san giovanni per mesi e mesi.

  3. inps says:

    …i vigili non sono intervenuti?? veramente??? STRANO!

  4. mnz says:

    Sta li da 6 mesi!!!! Dove cavolo sono i vigili?
    Sono ciechi? Siamo soltanto noi, semplicissimi cittadini, a capire che li non puo e non deve stare? Mi chiedo, anche, dove sono i maledetti vandali?!

  5. anonimo says:

    come già detto è stato a piazza di porta san giovanni per mesi, poi rimosso un paio di volte causa concerto 1° maggio e cerimonia col Papa.
    è stato quindi messo in via Aosta incrocio con p.zza re di roma per un po’ di settimane, e successivamente come vediamo oggi sta a porta maggiore.
    c’è da considerare che ho parlato di rimozioni, ma molto probabilmente il mezzo era stato tolto preventivamente in vista delle manifestazioni, visto che uno-due giorni dopo già veniva ripiazzato nello stesso posto (in divieto di sosta).

Inserisci un commento



(facoltativo)