Subscribe via RSS Feed

All’ex Inpdap sono arrivate le parabole


Sono, come abbiamo spiegato in altre sedi soprattutto su Roma fa Schifo, uno degli indizi più chiari delle occupazioni: le parabole. Chi paga l’affitto, il mutuo, le bollette, il condominio, le utenze e tutte le tasse non si può di certo permettere, oggi in Italia, una tv satellitare (lo dimostra il crollo degli abbonamenti a Sky), ma chi invece occupa e tutte quelle cose le scrocca, la tv al plasma e il bel satellite fuori alla finestra (a deturpare facciate e profili) se lo può tranquillamente comprare. E allora ecco che in tutte le occupazioni romane alla necessità di alloggio si affianca sempre la necessità di vedersi la tv (e di giocare con la PlayStation dell’ultima generazione, come abbiamo dimostrato con foto sempre su Roma fa Schifo). Ecco perché fuori ad ogni palazzo occupato fioriscono parabole come porcini a ottobre sotto ad un castagneto.
L’ex Inpdap non fa eccezione come potete vedere dalle foto del prima e del dopo. E l’arrivo delle parabole è un terribile segnale: significa che gli occupanti hanno avuto rassicurazioni dai loro padroncini che si può restare e si resterà. Perché si è proceduto a sgombrare due palazzi occupati in zona Via Giusti e non si procede a sgombrare l’Inpdap che, una volta venduto, potrebbe portare introiti all’amministrazione pubblica (introiti per l’amministrazione pubblica significano strade, ricerca, formazione, università, scuola, sanità, assistenza, investimenti, infrastrutture, posti di lavoro) e potrebbe andare nelle mani di qualche imprenditore voglioso di investire in questo quadrante magari per realizzare quello che qui appare naturale ovvero un bell’albergo capace di generare decine e decine di posti di lavoro? Gli stessi posti di lavoro che oggi mancano e che obbligano alcune famiglie, ridotte alla povertà dalla disoccupazione, a occupare immobili di proprietà altrui?
Spezziamo questo circolo vizioso o lasciamo che ci faccia incancrenire e che ci uccida come sta facendo ogni giorno di più?

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (21)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. anon says:

    le parabole ci sono da una decina di giorni!
    un po più sotto ci sono anche delle nuove telecamere di sorveglianza!!!

  2. anonimo says:

    ma che si può fare? parlo sul serio: un modo di mandarli via ci dovrà pur essere!

  3. voglio andar via says:

    i consiglieri del primo municipio potrebbero fare qualcosa ma invece pensano ai cordoli , tutelassero i cittadini da questa pantanella 2 ! C’e’ una grave situazione di ordine pubblico da non sottovalutare , visto che all’interno possono tranquillamente accamparsi oltre 1000 persone

  4. Anonymous says:

    napal?

  5. Fab says:

    Bè certo non pagando niente possono benissimo permettersi i lussi…e le luci accese tutta la notte.
    Noi invece stiamo attenti ad ogni piccola spesa.

  6. Riccardo_C says:

    Fino a quando l’Italia avrà un sistema di ammortizzatori sociali come il Marocco, invece che come il resto d’Europa, questa sarà la situazione…
    Era così anche in Inghilterra negli anni 80 fino a meta anni 90…poi hanno creato politiche di walfare serie e le cose sono cambiate.
    Con la mentalità degli italiani purtroppo è impossibile immaginare un sistema più equo-sociale.
    Qualche numero:
    In Inghilterra spendono 12 miliardi all’anno per i sussidi sociali – In Francia 10 – in Spagna 8 – in Italia 4.
    Come al solito siamo il fanalino di coda…the sick man of Europe.

  7. anon says:

    @riccardo: verissimo! ma se il politico non è in grado di realizzare una politica sociale decente, il cittadino si può anche incazzare e restare male di fronte all’ennesima illegalità.
    questo non deve essere un discorso legato alla “sicurezza” (tema della destra in cui certo non mi riconosco) ma la solidarietà non deve passare per l’illegalità.
    e lo dico mentre il pdl propone il condono delle cartelle esattoriali…insomma, finchè l’onesto è solo ed esclusivamente penalizzato dal SOPRUSO, sia di destra che di sinistra, sia giustificato che ingiustificato, il ‘sistema’ non funziona.
    per nessuno

  8. Pippopalla says:

    La cosa bella è che nessuno è responsabile di nulla, Sindaco, Enti, Forze dell’Ordine.Come in tutte le cose in Italia,le responsabilità non esistono e nel paese delle impunità chi è più furbo e criminale viene sempre ripagato, mentre il cittadino normale schiacciato e vessato.Provate a chiamare o a chiedere aiuto a una qualsiasi autorità,è lo scaricabarile istituzionalizzato, lo spernacchio autorizzato, il menefreghismo legalizzato. L’unica risposta puo’ venire solo dai cittadini, perché non esiste piu’ ne’ legge ne’ autorità in questo paese.

  9. Marcus says:

    Non gli si puo’ staccare la corrente?

  10. voglio andar via says:

    non e’un discorso di destra o sinistra , che tanto poi sono la stessa cosa , ma di legalita’ soprusi e diritti negati

  11. anonimo says:

    io vorrei proprio sapere CHI gli ha attaccato la corrente e CHI la sta pagando adesso!

  12. voglio andar via says:

    la luce non era mai stata staccata e comunque non sarebbe stato un problema visto che sono stati fatti entrare …. Acqua luce etc gliele stai pagando tu , io e chi paga le tasse perche’ quel palazzo e’dello stato

  13. anonimo says:

    infatti volevo porre l’attenzione sul fatto che siamo noi a pagare (anche le utenze)

  14. Anonymous says:

    Dove è finito quel Davide che qualche tempo fa su questo sito giustificava le occupazioni? Eh sì proprio gente povera e bisognosa che però i soldini per vedersi il campionato su sky ce li ha…
    I soldi per l’affitto no ma i lussi della tv via satellite si!!! O forse sky fa pagare l’abbonamento ai poveri cristi onesti ma li regala ai delinquenti che occupano palazzi pubblici e hanno gia luce e acqua gratis??

  15. pippo says:

    l’illegalita’ va di moda , chi fa salti mortali per essere corretto e’ un fesso , io sono un fesso al cubo …..

  16. Caterpillar says:

    Ieri a Ballarò c’era un bel servizio su questa occupazione

  17. anonimo says:

    non l’ho visto… che cosa hanno detto?

  18. v.a.v. says:

    l’inps dichiara di non avere soldi e svende o regala il suo patrimonio

  19. Franco50 says:

    Ieri pomeriggio, domenica 22 dicembre, verso le 18,30, due persone di colore stavano tranquillamente portando via dal palazzo ex Inpdap due frigoriferi caricandoli su un furgone bianco parcheggiato davanti all’ingresso abusivo su Via santa Croce in Gerusalemme. Non c’era nessun vigile o poliziotto nei paraggi ma neppure una guardia giurata che potesse intervenire. Siamo veramente un Paese allo sfascio e Roma ne è la degna capitale.

  20. Anonimo says:

    Dov’è che Marino tiene la prossima conferenza? Io andrei da quelle parti a fargli fare la figura di m3rd4 che si merita parlando di quello che sta succedendo qui.

Inserisci un commento



(facoltativo)