Subscribe via RSS Feed

Vi ricordate i cartelli dei bambini al Parco di Via Statilia? Ecco…

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (8)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Magica says:

    Dov’è qull’anonimo che sentiva la “mazza di baseball che lo chiamava”? Ti prego facci sapere che veniamo pure noi ! Così non si può andare avanti . Vi sembro razzista e va be vuol dire che lo sono e non mi frega più niente ! Ma è intollerabile questa mancanza di rispetto del bene pubblico di quel poco di buono che con molta anzi moltissima fatica riusciamo ad ottenere! E tutti zitti naturalmente parlano solo le mamme. Ma che rabbia !!! Io non so come si fa mandare le foto ai giornali, non sono capace ma qualcuno lo faccia per favore mandi sia quelle dei cartelli sia queste di oggi a Romatoday e a Repubblica e magari pure al I Municipio, meglio che niente

  2. Anonymous says:

    Oggi udienza direttissima, 6 arrestati : 5 (cinque) rumeni ed un italiano…….commenti che lascio a voi

  3. anonimo says:

    all’ingresso del parco hanno divelto alcune delle “rastrelliere” di metallo, che erano imbullonate a terra, per parcheggiare le biciclette.
    evidentemente a qualcuno serviva un po’ di metallo da rivendere…

  4. Anonymous says:

    “Tendopoli a San Giovanni: mobilitati quattromila agenti per 2 giorni”
    fonte : “il messaggero”.
    io pensavo di averle viste tutte, ma la tendopoli autorizzata a San Giovanni ancora mi mancava.
    Nel caso qualcuno avesse ancora qualche dubbio sul fatto che, indipendentemente dal colore dell’amministrazione, questo quartiere è considerato il cortile di servizio del centro storico.
    Unica soluzione raccogliere firme per legge regionale inerente l’istituzione del comune di ESQUILIA,come previsto dall’art. 133 cost.

  5. DiPiazzaVittorio says:

    Basta, basta, basta.
    Vogliamo fare qualche cosa?

  6. Anonymous says:

    E’ stato occupato il palazzo ex inpdap in via Santa Croce in Gerusalemme. Gli sono stati immediatamente portati i bagni chimici per farli stare bene, tengono le luci accese tutto il giorno, tanto mica la pagano loro la corrente. Immaginate quante persone possano entrare in un palazzo così grande??? Sarà un degrado immenso. Naturalmente non pagheranno tasse, ama, elettricità ecc. ecc. mentre noi continueremo a pagare tutto e anche di più, anche per loro. Avranno il posto ai nidi e agli asili prima dei nostri figli e poi vedremo come riusciranno a recuperare ogni giorno da mangiare: andranno a “lavorare”???

  7. Giov says:

    una piccola soddisfazione: domenica mattina presto (erano circa le 7) sono scesa per protestare con un gruppo di persone che si erano “panchinate” nel barco e avevano lasciato n cartoni di birra e lattine vuote in giro..a un mio gentile richiamo – ci siamo reciprocamente presentati – hanno subito raccolto e messo tutto nel bidone/cesto immondizia giallo posto all’interno del Parco.

  8. giampaolo says:

    Brava Giov!!!

Inserisci un commento



(facoltativo)