Subscribe via RSS Feed

Manifestazione al Parco di Via Statilia. Ecco tutti i cartelli dei bambini

Manifestazione spontanea (e poco comunicata, in realtà) ieri pomeriggio al Parco di Via Statilia. Un gruppo di mamme con i loro bambini si sono occupate di pulire il parco (ricordiamoci che purtroppo resta aperto la sera e non è affidato a nessuno, dunque non c’è nessuno che pulisce. Mentre mancano ancora i contenitori delle immondizie) e hanno affisso tantissimi manifesti, anche molto simpatici. Non è stato affatto chiaro da dove provenisse l’organizzazione, anche perché i manifestini erano firmati con un generico “Le Mamme dell’Esquilino”. Bene per l’iniziativa, bene per coinvolgere i più piccini. Ora speriamo che questa graziosa area verde non continui nel suo inesorabile processo di degrado e di declino e che si possa finalmente renderla un piccolo parco degno di questo nome. Le “cose da fare” le abbiamo pubblicate più volte in passato: facciamole.
Ah, chiaramente inutile dire che stamattina il Parco era tranquillamente tornato ad essere un ignobile dormitorio e gli archi dell’Acquedotto romano venivano usati come stanze-letto…

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (8)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Magica says:

    Ma il Sindaco o chi per lui vedrà mai questi cartelli ?
    Qualcuno lo ha avvisato ? Ci auguriamo che prenda la sua bicicletta e venga al più presto a vedere quanto la gente ci tiene a questo parco tanto sofferto e desiderato da anni e già che c’è potrebbe farsi pure un giro a piazza Vittorio splendida piazza ma altrettanto abbandonata e degradata

  2. barbara says:

    la manifestazione era appunto spontanea, organizzata dalle mamme dell’esquilino… niente di più

    una mamma dell’esquilino

  3. Paolo says:

    Ieri abbiamo portato via alcuni sacchi di immondizie (abbiamo anche chiamato l’AMA per una siringa proprio vicino all’acquedotto) e oggi purtroppo è di nuovo sporco: che tristezza!

  4. mariangela says:

    …inutile dire dei ritrovamenti di siringhe infilzate a testa in giù nelle aiuole, tra l’erba dove i bambini avrebbero potuto mettere le mani!!!

  5. Anonymous says:

    spero, prego, che il post di mariangela sia un’esagerazione. perchè altrimenti bisogna armarsi di fucile e prendere bene la mira dal balcone

  6. luana says:

    quello che ho letto mi fa stare male,tutti hanno dei diritti tranne che i bambini. E’ inutile appellarsi al buon senso ci vuole qualche cosa di più incisivo. Assolutamente deve essere chiuso la sera come tutti i giardini si potrebbe sensibilizzare il presidente del primo municipio che nn può evitare di ascoltare delle mamme, in quei giardini ci sono anche i soldi nostri . NON VI ARRENDETE CONTINUATE LA VOSTRA LOTTA. A proposito ma gli uffici EMPAS di via santa croce sono stati occupati?

  7. Anonymous says:

    visti i tagli al verrde e gli appelli dell’evanescente assessore comunale ai cittadini di gestire da soli gli spazi verdi in quanto mancano i soldi vi consiglio appropriatevi del parco gestitelo, sorvegliatelo non potete fare che bene

  8. Anonymous says:

    Sento la mazza da baseball che mi chiama da dentro l’armadio.

Inserisci un commento



(facoltativo)