Subscribe via RSS Feed

Per evitare che le auto date a fuoco facciano crollare i palazzi, evitiamo di parcheggiarle in strada

Buonasera, sono una condomina di uno stabile in Via Cialdini (nei pressi della stazione Termini). Da 5/6 mesi a questa parte la situazione è precipitata dalle nostre parti. Bivacchi, caos e sporcizia hanno preso il sopravvento. Purtroppo si sono verificati anche episodi di violenza che sono stati segnalati alle Forze dell’Ordine ma nulla, la situazione peggiora di giorno in giorno. Ultimo episodio: l’altra notte in Via Cialdini un vandalo ha incendiato delle macchine parcheggiate a ridosso dello stabile di Via Cialdini 14, le fiamme hanno interessato anche una parte dell’edificio e la finestra di una condomina al pian terreno è stata seriamente danneggiata (per fortuna non è successo di peggio).

Mi è stato riferito da operatori dell’AMA che lo stesso episodio si verificava qualche giorno fa in Via Cappellini dove venivano dati alle fiamme dei motorini. L’impunità di questi vandali denota un’incuria ed un abbandono in cui è lasciato il quartiere che ritengo gravissimi ed imperdonabili.
Stefania


*Cara Stefania,
Ora chiaramente esageriamo. Ma la nostra impostazione è la seguente: è assurdo che a un metro dai palazzi continuino ad esserci macchine e motorini, ciascuno è potenzialmente una bomba. La tendenza internazionale è quella di togliere autovetture dalla strada per metterle in strutture apposite: le strade diventano più belle e piacevoli, le auto stanno al sicuro (nessuno ti chiede il pizzo nei parking interrati, nessuno va a rubare auto, a rompere specchietti, a dar fuoco). In zona è in costruzione il grande parcheggio piastra sopra la Stazione. Speriamo che una volta ultimato serva per liberare queste stradine potenzialmente deliziose.
-DE

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (16)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Magica says:

    Si , d’accordo con i parcheggi ma che c’entra con il degrado? Non è che parcheggiando nel grande parcheggio a piastra cessano gli episodi di violenza o scompare come per magia il degrado ?!? Il problema è un altro ,quello del totale abbandono e disinteresse da parte dell’amministrazione comunale e della totale mancanza di controllo del quartiere delle forze dell’ordine , problemi fra l’altro difficili da risolvere .

  2. Degrado Esquilino says:

    C’entrano eccome. Buona parte del degrado in cui versano le nostre strade è dovuto alle auto in sosta che impediscono, ad esempio, all’Ama di pulire sia superficialmente sia, impensabile, a fondo.

  3. Anonymous says:

    le auto in sosta impediscono la pulizia ??? Allora quei netturbini che negli anni 60 e 70 e 80 – io c’ero…non so voi – pulivano anche – in alcuni casi – fin sotto le macchine erano degli eori !!! Ma che stupidaggine madornale…il dergrado e l’incuria – dovuta a persone che percepiscono lo stipendio pagato con le nostre tasse ma che non fanno il lavoro per cui sono pagate – si risolve mettendo le auto sottoterra ?? O magari non si dovrebbe piuttosto costringere chi prende fior di stipendi e FARE IL LAVORO PER CUI SONO PAGATI ??? Ma certo, tanto a Roma fare un parcheggio sotterraneo è un attimo, che ci vuole ?? Solo un povero sprovveduto prevenuto potrebbe fare un ragionamento così “basico”. Ormai la pulizia del nostro quartiere è affidata a una o due “macchinette ” che passano si e non due o tre volte alla settimana, e i cui guidatori spesso e volentieri passano mezze ore intere a prendere il caffè o altro nei vari bar della zona…volete le foto ? ve le mando presto…

  4. stefania says:

    Scusate ma dissento da quello che è stato scritto. Cosa c’entra la necessità di liberare le strade dalle macchine e dotare il quartiere di parcheggi adeguati con gli atti incresciosi che si sono verificati? La sporcizia che imperversa e non consente all’AMA di pulire non è causata dalle macchine in sosta ma dall’inciviltà di coloro che quelle strade le usano come orinatoi e cassonetti a cielo aperto. Io intendevo porre l’attenzione sulla mancanza, o quantomeno l’insufficienza, di controlli adeguati anche considerando che gli episodi vandalici si sono verificati a pochi giorni di distanza e nella stessa zona. Grazie

  5. Francesco says:

    Ah certo e già che ci sono i netturbini potrebbero dare una lucidata ai cerchioni delle auto in sosta! La pulizia delle strade con le auto in sosta è molto più lenta, costosa ed inefficiente che su una strada vuota. E’ evidente. Pensate che a Milano siano stravaganti a far levare le macchine per il lavaggio delle strade? Con l’occasione la gente si ricorda pure che la strada non è un autorimessa, che non fa mai male.

  6. giampaolo says:

    Non diamo alibi all’AMA e a chi (sappiamo benissimo chi sono…ma come al solito noi siamo razzisti…)utilizza i cassonetti come bagni pubblici. Il servizio AMA, come frequenza, e mi riferisco soprattutto alle vie non principali del rione (le cosiddette strade laterali) è assolutamente INSUFFICIENTE. Basta fare un giro davanti ai cassonetti del rione per rendersene conto. Situazione da terzo mondo. E le macchine in sosta su questa insufficienza incidono poco ma molto poco. Se invece di passare una volta a settimana (quando tutti gli astri si congiungono…)con lo spazzamento ad acqua passassero 3 volte a settimana, beh già sarebbe qualcosa.

  7. giampaolo says:

    Strada libera per pulire?Benissimo, cartello in cui in 3 giorni della settimana dalle ore alle ore è vietata la sosta per consentire operazioni di pulizia. Lasci la macchina?Multa. Però poi l’AMA deve passare 3 volte a settimana con lo spazzamento ad acqua…e lì rido… Io non voglio che lucidino i cerchioni delle macchine, ma che puliscano le strade e i marciapiedi. Voglio che vengano a sostituire (è 1 mese che li contatto) il cassonetto rotto davanti al mio condominio che impedisce di conferirci l’immondizia, con il risultato che l’altro si riempie fino ad uscire e andare per strada. Dai ragazzi su, ma di che parliamo…

  8. Anonymous says:

    e per evitare di essere rapinati, restate chiusi in casa ……

  9. Marco says:

    Oggi all’incrocio tra via Principe Amedeo e via Cattaneo, c’era una macchina data alle fiamme… Forse la matrice è diversa dalle altre due segnalate, ma è tutto davvero molto inquietante…

  10. stefania says:

    Pare sia un regolamento tra bande, almeno così mi è stato riferito. Ovviamente chi ci rimette siamo noi cittadini. Mi spiegate perché in altri quartieri della città le strade sono linde e pinte e le autovetture sono parcheggiate tranquillamente vicino ai marciapiedi ed agli edifici?
    Siamo sicuri che un parcheggio nuovo e il divieto di sosta sia la soluzione ai problemi di sporcizia, degrado e vandalismo?

  11. oronzo says:

    Uno: il degrado delle strade è dovuto allo stato da quarto mondo in cui versano i marciapiedi, rotti, con radici sporgenti, sterrati, sporchi di rifiuti di tutti i tipi, non ultimi quelli estratti col gancio dai cassonetti dai signori rom e simili. Due: l’odio di chi gestisce degrado esquilino per le automobili è patologico. Non gli auguro di avere bisogno di una macchina disponibile immediatamente o quasi per una qualsiasi emergenza. Ho 73 anni, uso l’auto solo in caso di necessità e in orari in cui il trasporto pubblico è carente, preferibilmenta cammino, ma mi sono rotto le scatole di rischire cadute o peggio per lo stato dei marciapiedi o di aspettare 3 o più minuti per attraversare una strada coi semafori comandati da vigili urbani deficienti.

  12. brux says:

    @ Anonymous

    A Milano, quando puliscono le strade, se trovano una macchina parcheggiata in strada la fanno portare via dal carro attrezzi, altro che spazzare sotto.

  13. Asfree says:

    Abito all’Esquilino da quando ancora c’era il mercato all’aperto di Piazza Vittorio da allora questo quartiere ha subito trasformazioni tali da arrivare all’attuale degrado.Lasciato allo sbando da qualsiasi amministrazione. Ora e’ il turno di Marino, ma non cambierà nulla. Le strade sono cessi a cielo aperto.La mattina escrementi, puzzo di piscio, siringhe,abbondano in ogni dove. La notte terra di balordi, ubriachi, malavitosi,risssosi e dei poveri senza tetto che non sono il male ma solo un indice della poverta’ che dilania ogni giorno di piu’ questo paese. Bisogna viverci per capire quale degrado e in quale abbandono versa l’Esquilino. Bisogna essere dei geni per capire che una buona pulizia della strada puo’ essere effettuata con il divieto di sosta per alcune ore e dar modo ai mezzi dell’AMA di pulire a fondo?
    Nessuno riesce a decidere il da farsi. L’amministrazione protegge l’aera imperiale della citta’ ( giustamente) e lascia al degrado totale altre zone. Termini poi e’ il biglietto da visita della nostra citta’per i turisti che arrivano con i treni e dall’aeroporto . Il benvenuto della Roma Caput Mundi: Escrementi,sporcizia, scippi, prostituzione e anche noi poveri cittadini buoni solo per pagare le tasse. Che il sindaco si faccia una passeggiata nelle nostre zone,una volta a settimana, cosi’ saremo sicuri che un po’ di pulizia sara’ fatta ( Triste ironia ).

  14. Anonymous says:

    Il giorno dopo l’episodio delle auto date alle fiamme sono andata all’autorimessa dei vigili del fuoco per chiedere notizie dell’accaduto. Ho trovato un vigile con tanto di divisa che subito si è stranito (e forse ifastidito) vedendomi entrare..dopotutto che diritto ho io cittadino di interrompere la lettura del giornale e l’ascolto della radio!!! Comunque, facendomi coraggio, comincio a parlare e questa è la conversazione:
    Domanda:”Si è saputo nulla di quel pazzo che ieri ha dato alle fiamme le macchine in Via Cialdini e qualche giorno fa i motorini in Via Cappellini?”
    (Sguardo interrogativo del vigile del fuoco)
    D: “Via Cialdini e Via cappellini sono a 30 e 50 metri da qui, non mi dica che non ne sa nulla”
    R: “Ma davvero è successa questa cosa?!? Non ne sapevo nulla e comunque noi siamo solo un’autorimessa dei Vigili del fuoco”
    IO: ” Stavano andano in fuoco i palazzi e voi non ne sapete nulla..andiamo bene”. A quel punto esco lasciando finalmente il vigile del fuoco CON TANTO DI DIVISA alle sue incombenze (radio, giornale, caffè etc).
    Cronaca di una morte (quartiere Esquilino) annunciata..salvo proteste di massa!

  15. Stefania says:

    Ultimo aggiornamento: motorini dati alle fiamme stanotte in Via Cattaneo. La facciata del palazzo è annerita fino al quarto piano e stavolta davvero si è sfiorata la tragedia considerando che le persiane del pian terreno sono state completamente distrutte dalle fiamme.

  16. Francesca says:

    Mostrate, mostrate. Fate foto a tutti questi orrori

Inserisci un commento



(facoltativo)