Subscribe via RSS Feed

Via Giolitti, ma solo per stomaci forti

Questa scena schifosa, disgustosa e deplorevole si trova non nell’hinterland di Nairobi, ma nel Primo Municipio della Capitale d’Italia, dove centinaia di turisti transitano tutti i giorni, portandosi via con loro una vera e propria idea della nostra civilizzazione!  Scommetto che come al solito non si sa quale ufficio burocratico debba occuparsene:  Ama?  No, per carità! Servizio Giardini?  Ma stiamo scherzando? Cotral?  Ma siamo matti! Atac? Naaa. E allora chi?  I marziani, probabilmente…
MNZ


Share

si parla di: , ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (6)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Magica says:

    È una vergogna ma sul serio !!!!!!

  2. dionisio says:

    e ricordiamoci che siamo vicini ad un capolavoro dell’architettura.. che ci vuole a fare una cosa simile http://firenze.repubblica.it/images/2010/05/18/194921745-ab65e676-a06b-47b9-a344-4c9f1479cc0c.jpg ?

  3. Anonymous says:

    questo orrendo trenino andrebbe ermato a porta maggiore oppure sostituito da un tram vero, la competenza ella trata è regionale quindi tocc< alla regione

  4. giampaolo says:

    un vero schifo. del resto fa da pendant con l’ultimo tratto di viale manzoni, quello da via conte verde a via giolitti appunto…un crescendo rossiniano di marciapiedi spaccati, sporcizia e puzza di pipì…

  5. Logico says:

    La competenza è regionale.

    Se vi affacciate dal ponte-cavalcavia tra il Pigneto e piazza Lodi si vede bene: i due binari del trenino sono coperti di monnezza; i sei binari delle ferrovie normali sono di solito puliti.

  6. ex residente says:

    Quanto a schifo, la monnezza sui binari rivaleggia con i condizionatori sulle facciate dei palazzi.

Inserisci un commento



(facoltativo)