Subscribe via RSS Feed

Addio Pastarito, benvenuto Spaccio Pasta. E poi arriva anche Fatamorgana

Con zero rimpianti, ma proprio zero zero zero, il Rione Esquilino dà l’addio al ristorante Pastarito, che – appartenente alla grande multinazionale della ristorazione collettiva (mense) Cir – da una ventina d’anni presenziava l’angolo tra Via Emanuele Filiberto e Via Umberto Biancamano. La vecchia insegna ha chiuso e in pochi giorni ha lasciato il posto a Spaccio Pasta, concetto gastronomico più contemporaneo, più aggiornato nei contenuti (ristorante, pizzeria, gastronomia) e decisamente più gradevole nel design che ha già avuto un buon successo a Via Cola di Rienzo, dove è aperto dalla fine del 2012. La cura per le materie prime e la qualità del décor sicuramente migliorerà di molto, ed è importante dare ai turisti (perché è più che altro ai turisti che ristoranti come questi si rivolgono) una immagine di decenza, di apertura internazionale, di pulizia e di cura dei particolari e su questo Spaccio Pasta dà sicuramente maggiori garanzie di Pastarito. Dopodiché, se qualcuno di voi andrà a provare il posto ci saprà dire visto che tradizionalmente siete degli spietati recensori.

Non potrete essere spietati, invece, vista la qualità eccelsa dei gelati, con la nuova piccola graziosa sede della Fatamorgana, gelateria d’eccellenza che ha aperto da poche settimane un punto vendita non lontano dalla nostra zona: a Via Aosta giusto all’angolo con Piazza dei Re di Roma. E buon gelato con i gusti di Agnese Spaguolo.

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (10)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. ciro says:

    una volta tanto una notizia di speranza…

  2. Magica says:

    Ogni tanto una buona notizia speriamo che duri visti anche i tempi difficili per qualsiasi tipo di commercio

  3. Roberto says:

    una buona notizia. ma invece della chiusura di MAS si sa qualcosa? i motivi e se si sa già cosa faranno al suo posto?

  4. Lucia says:

    Per MAS: si sa che è scaduto di nuovo il contratto di locazione. Visto l’indotto che ha generato in questi anni, la sporcizia e sopratutto l’assoluta assenza di controlli su ambulanti e ubriachi, non posso che augurarmi che venga sostituito da un albergo a tante tante stelle. Chissà, magari i nuovi locatari saranno in grado di rendere decente quella zona, di eliminare l’edicola chiusa da anni e divenuta ricettacolo di cartoni di vino e altro…. Sono solo sogni? Visto l’andazzo, temo proprio di sì!!!

  5. Pennarell0 says:

    Bene la nuova gelateria, ma non condivido la stroncatura senza appello della catena Pastarito.
    Quanto a Mas, non è la prima volta che annuncia la chiusura. Vedremo.

  6. Tramvinicyus says:

    ‘Sta gelateria Fatamorgana è na bojata…chiuderà tra non molto, vende il gelato a gusto, nel senso che paghi 1 euro a gusto (panna non lo so, non mi piace). Quindi una limitata libertà di scelta con Procopio a 100 metri.
    Auguri ad ogni nuova impresa, ma se il cliente non si sente a suo agio…è finita…

  7. Federico says:

    Io trovo eccelso il gelato di Fatamorgana ( e considerando che si tratta della 6^ apertura non sono l’unico), sì meno economico , ma tutto giustificato da una qualitá e ricercatezza superiori, senza contare che é tutto gluten free, dai coni (buonissimi e fatti proprio da loro) ai gusti, anche quelli con biscotto o cereali… In più il personale sempre gentilissimo e disponibile!
    Altro che Procopio, basta con queste gelaterie a cui è rimasto solo il nome, senza infamia e senza lode con niente più che due o tre gusti veramente buoni!

  8. Tramvinicyus says:

    Aaaahhh mo ho capito è “Glutenfrì” è pé annà più leggeri alla “mitin bèinstorm” pe’ poi spedisse l’”Appe” aho ho capito è la società murtimedialenettuork, quella che poi si t’accenni ‘na sigaretta te guarda storto.
    Nate va, nate aaggelateria murtimediale, ‘mbocconi.
    Salutateme er glutine, dije coo rimpiango, arméno dava ‘mpò de sapore….

  9. FrankDiGi says:

    Ho provato il nuovo Spaccio Pasta poche sere fa e ne sono uscito davvero soddisfatto.
    La mia personale analisi è questa:
    1) il quartiere ha bisogno di ricambio, di nuovi locali, anche in barba (per quanto possibile) alla crisi. Perchè tutti sappiamo che, paradossalmente, dalla crisi si esce spendendo (e investendo).
    2) in particolare, via emanuele filiberto aveva (ed ha) bisogno di un ricambio che, per fortuna, sembra arrivare piano piano. Ho sentito dire che gli affitti dei locali commerciali sono esagerati. Veniamoci incontro, allora.
    3) quel Pastarito stava vivendo da tempo un’agonia strappalacrime: il locale aveva bisogno di manutenzione; il personale, nonostante l’innegabile impegno, appariva spento e scontento. Ora sembra anche molto più sorridente, è solo una mia impressione?
    Per concludere, se posso permettermi, lascio anche qui un unico e semplice consiglio, che spero possa arrivare alle orecchie giuste di Spaccio Pasta: una maggiore attenzione al sistema di aspirazione, perchè possa tenere il locale meno “intriso” dei fumi provenienti dalla cucina. Ai tempi di Pastarito il problema era lo stesso.

  10. Andrea says:

    Fatsmorgana è una delle gelaterie più buone di Roma.
    Principio, al confronto, è “Algida”.
    Siamo seri…

Inserisci un commento



(facoltativo)