Subscribe via RSS Feed

Oggi è solo un giorno di tristezza e umiliazione per il nostro territorio. Punto

Share

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (11)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Lele says:

    Festeggiassero pure, che io me ne sto beatamente su una sdraio nella terrazza condominiale a leggere, non sanno cosa si perdono. Mi dispiace solamente che dovrò sorbirmi tutto il pomeriggio un eco malamente riverberato che da San Giovanni arriva fino davanti a Santa Croce. Lasceranno uno schifo come sempre.
    Se poi vogliamo farci due risate, vi consiglio di sostare nell’incrocio tra Via Sommelier e Via Menabrea, davanti alla strada chiusa al lato del Cor Jesu. È il posto dove vanno i fattoni più sprovveduti a fumare le loro canne e il posto dove puntualmente ne portano via a decine perché la strada, essendo chiusa, non lascia possibilità di fuga.

  2. Lele says:

    Rettifico, vuoi per la pioggia, vuoi per la crisi, la gente è poca. È bastato un giretto di dieci minuti, Santa Croce è completamente vuota, Via Carlo Felice è piena solo per metà e le vie tra quest’ultima e l’ambasciata sono vuote anche quelle. Lo spettacolo teatrale “Uno sbirro mi fermò a Via Menabrea” è rimandato a data da destinarsi.

  3. giampaolo says:

    Più che altro non capisco perché le vie limitrofe devono diventare un bagno a cielo aperto, incivili che non sono altro….

  4. Sebastian says:

    Ma lasciateli stare lì, a credere di essere liberi e invece sono solo ghettizzati in quella piazza tra canne e vino di fichi!..Solo che lasceranno un merdaio che l’AMA dovrà fare straordinario per ripulire e a noi delle zone limitrofe ci toccherà vedere per giorni i rifiuti straboccare dai cassonetti.
    Tutto questo in nome del 1°Maggio e del lavoro che non c’è!
    Finito questo “grande” evento ritorneranno nei loro paesetti a prendere i soldi alla mamma serva e al padre manovale…Idioti!

  5. Manlio carvili ( ex anonymous) says:

    No, ragazzi,la tristezza e’ ben altra perche’ se facessero in un altro quartiere quello che fanno qui, ci sarebbero le barricate……invece a san giovanni……….tutto e’ lecito……..

  6. Anonymous says:

    Grazie Compagno Alemagno per non aver fatto nessuna azione di destra in 5 anni, nemmeno spostare il carrozzone a Tor Vergata.

  7. Anonymous says:

    mica serve andare al concerto a fumare, io lo faccio a casa mia….

  8. Lele says:

    È stupido dirlo in pubblico, Anonymous. Qui possono vederlo tutti il tuo indirizzo IP.

    Farsi le canne a casa è peggio che farsele al concerto, perché insieme agli altri almeno il gesto conserva ancora una qualche validità sociale. Fatte a casa vuol dire voler immergersi nel blocco delle vie ascendenti del dolore e nell’overload dopaminergico. Vuol dire che ti piace.
    Dov’è finito il bambino o la bambina che eri che si divertiva senza canne?
    Chiediti semplicemente cosa cerchi nelle canne. Se per esempio ti piace che ti rilassi, vuol dire stai cercando di colmare un vuoto, che cerchi qualcosa nelle canne, l’essere rilassato, che non trovi da nessun’altra parte. Va sempre così.
    Non ti chiedo di credere nelle scientific paper che dimostrano i danni glutamatergici della cannabis, me ne troveresti un’altra che dimostra gli effetti neuroprotettivi del cannabidiolo.
    Ma ti chiedo di domandarti perché te le fai.
    Stai attento, perché l’erba non è la ragazza giovane e meravigliosa che immagini. Potrebbe restarlo per tanto tempo, ma se sei un adolescente o un’adolescente, l’erba potrebbe diventare una donna più stronza dell’eroina, e ti prego di credermi.

  9. lulù says:

    festa dei lavoratori? Gli strafatti che si accampano con le tende dalla sera prima e ripartono il giorno dopo in tarda mattinata,senza vincoli di orari e di IGIENE sono lavoratori?ovviamente NO. Sono disoccupati? ovviamente NO perchè non stanno a casa a inviare curricula e hanno la disponibilitò economica di stare tre giorni a Roma a sbomballarsi.
    Sono fancazzisti!!!

  10. Lele says:

    Ho letto il resoconto del concertone, Giampaolo. Senza parole.

    “…sequestro di circa 2 kg di droga suddivisa in dosi del tipo hashish, marjiuana, cocaina, eroina, chetamina e anfetamina…”

    Cannabinoidi era ovvio. Cocaina me lo aspettavo. Anche la ketamina non è stata una sorpresa. Sull’anfetamina sono rimasto interdetto… quando ho letto eroina mi sono cascate le braccia.

Inserisci un commento



(facoltativo)