Subscribe via RSS Feed

La barbarie di Casa Pound. Piazza Vittorio trasformata in fogna

Continua ad essere un esercizio umiliante aggirarsi per Piazza Vittorio. Tutta la Piazza, l’unica vera piazza piemontese di Roma, un miracolo urbanistico e architettonico nel cuore della città murata e dell’area Unesco, è seppellita sotto la barbarie sfigata e codarda dei militantid i Casa Pound che hanno riempito dei loro deliranti e poveri manifesti tutte le colonne, tutti i contrafforti, tutti gli spazi disponibili. Una scena riprovevole con cartuccelle e locandine che sponsorizzano eventi, che invitano a votare per un partito che a Roma, durante le consultazioni nazionali, ha raggranellato percentuali ridicole, inferiori a qualsiasi prefisso telefonico, pure a quello di Milano, che pubblicizzano i vari spazi illegalmente occupati da questi signori in mezza città, dall’Esquilino appunto alla Farnesina. Una vergogna e basta. La piazza è irriconoscibile, è trasformata in un autentico postaccio a causa di questi personaggi.
Già alle politiche avete accuratamente evitato di votare questa gente, fate lo stesso alle Comunali, per carità. Le nostre più profonde maledizioni e macumbe a chi oserà mettere la croce sui simboli dei partiti che sporcano la città. E le nostre maledizioni lo sapete quanto funzionano eh…

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (39)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. sebastian says:

    Ma questi sono solo una massa di stronzi che non sanno fare un cazzo e buoni solo a scivere delle puttanate come la “Compagnia dell’Anello”, “Il Raduno della Contea” ecc. Ma altro non riescono a produrre e saranno destinati a sparire poichè non crepano e non crescono!
    Bisognerebbe intanto chiudere quel covo e multarli ogni volta che fanno questi scempi!
    Questi sono solo buoni a lordare e a creare caos!
    Nulla più.

  2. Anonymous says:

    basterebbe qualche telecamera nei portici

  3. Il problema è casa pound? says:

    Vorrei, se mi permettete, fare un sunto della situazione italiana.
    Ho scritto, giorni fa, SIAMO ALL’EVERSIONE, con riferimento alle centinaia di occupazioni abusive, gestite da violenti, criminali e stranieri, con la collusione della politica e di parte del potere giudiziario.
    Due giorni fa, prevedibile, la sparatoria. Qualcuno crede che quello abbia fatto da solo tutto quell’ambaradan? Penso che non ci caschi nemmeno il più frescone degli italiani.
    Era un avvertimento. I politici in carica sono RICATTABILI. Per reciproci interessi ciascuno nel suo ha chiuso un occhio o due sulle attività illecite che sortiscono dall’immigrazione, proteggendo l’abusivismo che le copre e crea voti, rinforzando un potere politico criminale.
    Ora, se non proseguono nello sfascio dell’Italia in corso da trent’anni, rischiano una pallottola, e lo sanno.

  4. Il problema è casa pound? says:

    E’ urgente votare contro queste fore politiche, in particolare contro forze appunto eversive, che difendono la delinquenza, ossia la sinistra di zingaretti, e dei soliti ignoti. Bisogna votare la destra, ma quella
    cosiddetta “estrema”, ossia quella che dice cose ovvie come: legalità, ordine, l’Italia agli italiani, acquisto agevolato di case ai bisognosi.
    Ora, tutta Roma è piena soprattutto di manifesti di questa sinistra: ma guarda caso, l’unica cosa che vedete all’Esquilino sono i manifesti di Casa Pound, che effettivamente impiastricciano, insieme a tutti gli altri, i portici di una piazza distrutta dalla mafia.
    Può essere una cosa fatta con candore, a ridosso di elezioni in cui è sempre più chiaro che servono forze che schiaccino il male ormai insidiato nelle istituzioni?

  5. Il problema è casa pound? says:

    Se questo governo non cade in fretta la mafia potrà banchettare sullo ius soli, e voi fate anti-propaganda contro una forza di destra, come se fosse l’unica che attacchina a destra e a manca.

  6. Anonymous says:

    I SOLITI IDIOTI NULLAFACENTI!

  7. Gepi says:

    ecco le solite finte giustificazioni della serie mica siamo solo noi che mettiamo i manifesti, molto doroteichhe altro che destra degna di questo nome…

  8. Degrado Esquilino says:

    Non bestemmiamo la destra per favore, la destra è Helmut Kohl, Margaret Teatcher, Ronald Reagan, Josè Maria Aznar, Alcide de Gasperi e Charles de Gaulle. Nn questi scimpanzé sporcaccioni

  9. Anonymous says:

    ma come parlano? non stanno bene, oppure sono furbi manifesti e ristoranti, casali regalati dal comune in periferia, e proteste insomma sono di lotta e di sotto governo…..

  10. Anonymous says:

    I soliti ubriachi e drogati di ideologia dimenticando di rispettare come loro vorrebbere essere rispettati. Per loro il rispetto è a senso unico, ecco perchè fanno senso sentirli, vederli o menzionarli!!

  11. Cicco says:

    ma piazza vittorio è un suk, con tossici, barboni, eroinomani, puttane, spacciatori e gente che piscia sui portici.. e il problema sarebbero due manifesti?

  12. CITTADINO ROMANO says:

    Quanto perbenismo tra l’altro finto, Roma è divenuta invivibile in tutti i sensi e da tutti i fronti.Parlando ora di piazza Vittorio e l’esquilo in genere dove ci sono dei problemi più rilevanti, uno di questi sono le comunità multietniche che stanno devastando smisuratamente il territorio romano privandolo di ogni tradizione,ovviamente la soluzione c’è ma nessuno ne parla mai,e di certo non è quella di un rimpatrio forzato o di sistemi radicali e disumani,ma quello attuato in molte città europee creare dei veri e propri quartieri multi etnici che dovranno essere curati e rispettosi nei confronti delle leggi italiane(NON SONO POCHE LE ATTIVITA’ GESTITE DA STRANIERI CHE NON LE RISPETTANO).Un rapido esempio (little italy) il nome dato a vari quartieri di origine italiana sparsi per il mondo.Quindi concludo con il dire che i problemi sono altri non dei manifesti di carta che non hanno mai ucciso nessuno,e che soprattutto non vengono posti dalla sola CasaPound.

  13. ROMANO DOC says:

    LA CAPITALE E’ STRACOLMA DI PROBLEMI E PARLATE DI MANIFESTI????????????? MA FACCIAMOLA FINITA MI SEMBRA UNA BARZELLETTA!

  14. Adriano says:

    Quanto moralismo per un blog gestito da un condannato…

  15. ..... says:

    La puzza di piscio, gli scatoloni ammassati dei pseudo-commercianti, il lerciume lasciato dall’ accozzaglia di brutti ceffi… No quelli tutto regolare…. Mi danno fastidio i manifesti ma dilla tutta la situazione caro blog. Le parole sono importanti. Dire che è una “fogna” causa manifesti beh…. Mi sconvolge ancora di più il fatto che la gente che commenta non filtra le informazioni che gli arrivano gridando allo scandalo ogni cosa gli si dice perdendo di vista i problemi principali

  16. Fra says:

    Vedendo in che stato è piazza San Giovanni dopo il “concertone” mi lamenterei per quello che non per due manifesti attaccati. O quello è lo sporco della RESISTENZA e non va toccato ne visto ?

  17. Anonymous says:

    Ma gli altri Post li riuscite a leggere ? Cosi’ vi accorgerete che il concerto del 10 Maggio e’ ipercriticato da anni da questo blog.

    E pensate davvero che, avendo Piazza Vittorio anche tutti i problemi che voi dite, migliorate la situazione facendo attacchinaggio selvaggio in tutto il quartiere ?? Oppure, come anche un bebe’ cairebbe, non fate forse altro che aggiungere altro degrado al degrado??!! Ma ci vuole tanto a capirlo ?!

  18. Anonymous says:

    Ovviamente mi riferivo al concerto del primo Maggio (altra sciagura !)

  19. Caterpillar says:

    “E allora le foibeeeee????” (cit.)

  20. Anonymous says:

    Possibile che ognuno parli a nome di qualcosa o di qualcun altro, invece che del proprio cervello, e pensi che anche gli altri facciano i porta bandiera degli interessi di qualcuno?
    Io, che ho scritto col titolo “il problema è casa pound?” ovviamente non sono di casa pound.
    Mi sembrano idioti quelli che dicono “i problemi non sono questi”, perché ovviamente del degrado fa parte tutto quello che concerne attività illecite non sanzionate, e i manifesti abusivi sono messi da ditte mafiose. E sono idioti i cannaroli che danno addosso a casa pound cercndo il pelo nell’uovo in una destra che è ORO rispetto alla distruzione sinistroide in corso.

  21. Anonymous says:

    Certo che gli stranieri andrebbero rimandati a casa, come sta succedendo in mezza Europa, ma in Italia è stato fatto un tale lavaggio del cervello intimidatorio che non si osa più nemmeno pensare alle cose ovvie e giuste.
    Guardate come sono ridotte le nostre strade.
    Se venite in Via Taranto vedrete cosa ci arriva, da viale Castrense in giù.
    Lavavetri riforniti da studio radiofonico e sala di incisione, bar d’angolo ed esercizi commerciali vari, centri “benefici” e abitanti della zona, tutto alla luce del sole e dei lampioni.
    I suddetti lavavetri, molti dei quali titolari di negozio intorno a Viale Manzoni e Via Aosta, entrano ed escono dal mondezzaio di Via Nola, fanno la staffetta di materiale vario da un semaforo all’altro.
    Si vedono anche operai metro coinvolti in questo supermercato dell’illecito. La zona è un disastro, ricoperta dai manifesti dei centri occupati.
    In questo contesto, sarebbe ridicolo se io mi mettessi a strepitare contro i manifesti delle agenzie immobiliari. Sono da rimuovere, ma il degrado ha un ordine di priorità, e la delinquenza dei centri sociali e della mafia dell’abusivo,viene prima dell’attacchinaggio free lance.
    Ecco perché è stupido questo continuo attacco a casa pound.

  22. Anonymous says:

    Imbrattare una piazza, soprattutto se initolata a Vittorio Emanuele II, non è una cosa di destra, è roba da centri sociali sinistroidi, quello che in fondo Casabau è.

  23. sessorium says:

    Un gruppo di scalmanati, probabilmente strafatti, scimmioni allucinanti riempiono di abusi una piazza storica della capitale del vostro paese e voi discettate di destra e sinistra? Ma cosa c’entra la destra e la sinistra? Qui la battaglia è tra la legalità e la civiltà e la barbarie di questi animali selvatici.

  24. Adriano says:

    Dopo l’istigazione a delinquere arriverà presto la condanna per violazione della legge Mancino per il legalitario condannato che gestisce questo blog

  25. Anonymous says:

    Povero cretino, che neanche ti firmi per quanto sei convinto delle frescacce che dici,
    L’istigazione a delinquere ve l’ho preventivata io in arrivo a qualcuno al IX municipio, stai imparando delle parole nuove, povero zulu tatuato dal naso alla natica.
    Il condannato è condannato perché difende la legge, continua a far ballare la panza a scup e a sans papier, e la tua non vita.

  26. Anonymous says:

    Per chi non lo ricordasse, il PM a cui denunciare quello che c’è dietro scup e sans papier, ossia i politici feccia che ben conosciamo, è LUCA TESCAROLI, ripeto, LUCA TESCAROLI, a cui rendiamo tutti gli allori.

  27. Anonymous says:

    Non è comunque questione di destra o di sinistra, è che tu vedi sempre solo loro, eppure lo sai che siamo nelle grinfie dell’illegalità di sinistra.

  28. Anonymous says:

    Comunque voi di casa pound siete stupidi, dovreste rappresentare la destra vera, cioè l’unica speranza d’Italia, e invece vi abbassate a fare gli strapponi come i sorci dei centri sociali di sinistra. Su, un rigurgito d’orgoglio, e basta sozzerie, basta occupazioni abusive, basta competere coi bengalesi.
    Tutti quelli che vogliono votare la vera destra non vi voterebbero mai. Ne vale la pena?

  29. Casa Pound, non ti abbassare says:

    La sinistra italiana rappresenta l’illegalità, le nullità al potere che fanno cupola, i favori alle lobby, la censura, tutto lo schifo e la barbarie di questi tempi.
    Se voi vi volete dire di destra, dovete portare avanti i valori, non i disvalori: la bellezza, l’eleganza spirituale, l’ordine, la giustizia, la superiorità morale.
    Non vi potete abbassare gli zozzoni cannaroli stile acrobax, su, lo sapete pure voi.
    Cosa ottenete incollando cartacce in mezzo ai cinesi? Piuttosto scrivete e diffondete opuscoli per spiegare l’ideale di una vita alta, i meccanismi predatori dietro questa invasione di finto poverame, per promuovere petizioni in difesa dell’italiano contro le associazionia delinquere migratorie e per svuotare l’Italia da questa baraonda.
    Questo è fare la destra. Il resto è sel.

  30. paolo feliziani says:

    Magari fosse solo l’affissione di manifesti il degrado dell’esquilino. La carta non fa degrado come la vendita abusiva sui marciapiedi o vedere accattoni rumeni (importati per l’occasione da gang dell’est senza scrupoli) stravaccati ad ogni angolo di marciapiedi con mutilazioni in bella vista o con poveri cani drogati per suscitare meglio compassione. La cosa che più sconcerta è che questo avviene nell’indifferenza di tutte le istituzioni amministrative locali e non vi è altro esempio in italia del degrado che regna indisturbato all’esquilino/stazione termini.

  31. paolo feliziani says:

    Bravo Cicco, da (purtroppo) residente dell’esquilino (ex Roma ed ex Italia) condivido il tuo scritto. Credo, con il 99% di certezza, che l’esquilino sia stato eletto quartiere di confino per extracomunitari, cioè a dire che “qualcuno” ce li indirizzi in modo che non vadano in altri quartieri ove i residenti protesterebbero vivamente. Infatti, un fenomeno simile non esiste in altri quartieri, neanche nell’estrema periferia. Ciao Paolo

  32. Casa Pound, non ti abbassare says:

    Sì, ma se vogliamo che le forze del bene prevalgano, la destra deve distinguersi d quest sozzura, e nettamente.

  33. paolo feliziani says:

    Ci vuole la destra, quella vera ed inflessibile avverso lo sfacelo delle città ad opera degli extracomunitari che non rispettano il decoro e non vogliono integrarsi nell’ambiente e nella nazione che li ospita. Ora il nuovo governo ha eletto un ministro africano che subito vuole depennare il reato di immigrazione clandestina e dare la cittadinanza agli extracomunitari nati in italia. Bene! cosi verranno da ogni parte del mondo a partorire in italia!!

  34. persone con problemi di personalità says:

    all’inizio qualcuno di questi provocatori di casapound ha scritto: ‘…Ora, tutta Roma è piena soprattutto di manifesti di questa sinistra…’.
    Onestamente mi sembra veramente un’enormità dire che la città è piena di manifesti di quelli di sinistra. Vuol dire tentare di buttare fumo negli occhi.
    il 95% dell’abusivismo dei manifesti è rappresentato da destra ed estrema destra (pdl, casapound, forza nuova et simili)
    è un dato di fatto punto e basta.

  35. Anonymous says:

    Chiudi il becco drogato, e vai a dire le tue frescacce di occupante abusivo agli altri illegalisti mafiosi che votano pd e sel.

  36. Anonymous says:

    Ma certo, questo è l’unico paese d’Europa in cui a decidere dell’immigrazione è un’immigrata, e l’unico che propone lo ius soli.
    Io ve lo avevo detto, la mafia avanza, a meno che non si voti tutti, forti e compatti la DESTRA VERA.
    E speriamo che crolli questo governo di lobbisti.

  37. Anonymous says:

    A ‘persone con problemi di personalità’ hai fatto una ricerca statistica per dire che il 95% sono manifesti di destra? Lo scrivi con così tanta convinzione che forse hai preparato una relazione e magari ce la puoi far leggere anche a noi.

    In ogni modo non sono certo i manifesti attaccati al muro, che siano di destra , di sinistra o delle feste bengalesi. E’ il divacco assurdo che si è creato nella piazza. Zero controlli. I carabinieri che non intervengono mai! non scendono dalle loro auto. Dovrebbero farsi delle belle passeggiate sotto i portici anzichè stare seduti. Con tutto il rispetto anche per le forze dell’ordine!

    Proprio ieri un tipo stava facendo pipì sotto i portici, ed’erano le 17, all’angolo con via dello statuto. Ho smesso di portare mio figlio ai giardini ormai da 1 anno. E’ uno schifo totale e noi residenti siamo lasciati soli.

    I muri sono pieni di tutto non solo manifesti.

  38. persone con problemi di personalità says:

    all’Anonymous del 07/05/2013 at 19:48 che mi ha dato del drogato:
    bè io non ho mai fatto uso di droghe in vita, a differenza di quelle persone di Casapound e Forza Nuova che conosco e che invece ne fanno uso. Con ogni probabilità ne fai uso anche te.
    sarei curioso di sapere in che misura io sarei un ‘occupante abusivo’. ma soprattutto che cos’è un ‘occupante abusivo’? bohhh le capite solo voi le frescacce sgrammaticate che scrivete.

    all’Anonymous del 10/5 rispondo in modo molto semplice: non ho preparato alcuna relazione, in quanto qualsiasi relazione o reportage verrebbe comunque tacciata di partigianeria. E’ sufficiente guardarsi in giro per rendersi conto che il rapporto di abusivismo tra le parti politiche è più o meno quello che ho indicato. Falla tu semmai una relazione per smentirmi. Chiunque autonomamente può constatare che io ho i fatti dalla mia parte. E tanto basta.
    Per quanto riguarda le forze dell’ordine che non scendono dalle loro auto o non escono dai loro gabbiotti, bè con me sfondi una porta aperta e ti do ragione in toto.
    Anch’io purtroppo ne avrei di episodi da raccontare di cui sono stato testimone.
    Appena Alemanno non sarà più sindaco ricomincerò la mia partecipazione di denuncia nei blog. Tanto finchè c’è lui è inutile stare a denunciare niente.
    Attaccatemi pure ma io la penso così.

  39. Anonymous says:

    Io ho mandato un servizio completo a Massimimiliano Tonelli sull’abusivismo tra I e Ix, ma misteriosamente non pubblica altro che i 4 foglietti di Casa pound. Ciò detto, una parte politica che schiera delinquenti degni di arresto come sandro medici e susana ana fantino, si denuncia da sé come marciume criminale abusivante.

Inserisci un commento



(facoltativo)