Subscribe via RSS Feed

In tutto il mondo sono mete turistiche, a Roma epicentri del degrado più fetente. I mercati rionali


I nostri amatissimi a mai troppo ringraziati PICS hanno ripulito due o tre giorni fa tutto il mercato Esquilino da quell’invasione costante di manifesti politici, di negoziacci e di iniziative ‘culturali’ riferibili alle varie comunità straniere a Roma (la balera peruana, la discoteca romena ecc ecc). Un grande impegno per i nostri Vigili Urbani preferiti che tuttavia, in assenza di un serio sistema sanzionatorio, finirà ovviamente per venire vanificato in pochissimi giorni. Proprio sulle pareti di un mercato alimentare, infatti, luogo che dovrebbe essere esempio di ordine, igiene, pulizia.
E invece già ieri sera, su un angolo del martoriato mercato, un compro oro ha affisso manifestini su manifestini che magari risulteranno anche autorizzati (???), ma che comunque gridano vendetta rispetto a quello che dovrebbe e potrebbe essere un mercato come questo. In tutta Europa, da Parigi a Madrid a Barcellona, i mercati ortofrutticoli sono ormai mete turistiche. Solo a Roma sono rimasti hub del peggiore degrado e della più fetida zozzeria illegale.

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    I mercati rionali a Roma sembrano essere il trait d’union tra i romani e la cultura da paesone che a quanto pare è impossibile da abbandonare. Non ci europeizzeremo mai.

  2. Anonymous says:

    Questaè una speranza, più che una deploratio.
    Quanto al resto, la cialtronaggine ormai domina, e nessuno si oppone.

  3. Roberto says:

    e pensare che il mercato è una grandissima risorsa per chi vive in zona: personalmente il 90 per cento della spesa alimentare la faccio al mercato! ogni intervento in grado di ridurne la sporcizia e il degrado è il ben venuto.

  4. Francesco says:

    Nel nostro quartiere, sempre nei soliti posti, appaiono ogni tanto i manifesti abusivi di propaganda di MILITIA CHRISTI……che vogliamo fare!!!! Io quando li vedo li straccio, ma meriterebbero un articolo da parte della redazione

  5. franci says:

    l’unico mercato in cui è davvero piacevole andare è quello di via di san teodoro, tanto che Fendi ci sta girando eventi e pubblicità.
    i mercati vanno di moda e potrebbero essere appunto dei luoghi di aggregazione bellissimi

    http://www.puntarellarossa.it/2013/03/18/culinaria-contestazione-a-garbatella/

Inserisci un commento



(facoltativo)