Subscribe via RSS Feed

Sgomberato Scup! Riguardo a Sans Papier e Casa Pound c’è da attendere quanto ancora?

Solo perché non avevano ben chiaro di chi fosse la proprietà di quell’immobile, si sono sentiti titolati, autorizzati, legittimati ad occuparlo. Alcuni ex spazi della Motorizzazione Civile subito fuori Santa Croce in Gerusalemme sono stati venduti dal Demanio ad una società che ci puzza di copertura? Bene, arriviamo noi e l’immobile ce lo requisiamo. Di questo passo se siete in trattativa per un appartamentino da comprare a vostro figlio potrebbero arrivare loro, gli occupanti di professione, e farlo proprio giusto in quel momento in cui non si sa se la casa è già vostra o ancora del vecchio proprietario.
Di più: dopo aver requisito avevano costruito attività completamente in nero (magari di qualità, magari funzionanti, ma prive di ogni autorizzazione, controllo, permesso) in ovvia concorrenza con le altre attività del quartiere: dai corsi di sport alle cene in osteria. Palestra popolare la chiamano, è la traduzione di “spazio occupato per il quale tu non paghi affitto, non paghi tasse, non paghi bollette, non paghi personale e per cui puoi fare delle tariffe che stracciano quelle delle altre palestre della zona”. E questo sia detto in maniera assolutamente terza: lungi da noi difendere l’attività delle altre palestre nel quartiere, non è quello il punto.

La più giovane occupazione della nostra zona, Scup!, è stata sgomberata quest’oggi dalla Polizia su indicazione del Demanio. Bene. Ma non si capisce allora perché, lo stesso Demanio non provveda a fare, alla Polizia di Stato, la stessa immediata richiesta per quanto riguarda Casa Pound che inquina e rende fetente l’aria del quartiere da anni e anni. E non si capisce perché la Banca d’Italia, che sempre Stato è, non provveda a ritornare in proprietà del palazzo “Sans Papier” (sic.) in Via Carlo Felice.

In una città civile le persone in difficoltà si mettono in lista per una casa popolare e, se sono in difficoltà davvero, la devono ottenere. E se non riescono a ottenerla se ne vanno, cambiano città, cambiano paese. Capita così in tutto il mondo. Finché ci saranno occupazioni e soprusi il Comune e l’amministrazione pubblica in generale avrà sempre l’alibi per non risolvere il problema della casa per tutti coloro i quali vivono questo come problema reale e non come squallida scusa per vivere senza pagare l’affitto lasciandone l’onere -ovviamente maggiorato- a chi si comporta per bene.

Share

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (80)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. ECCO CHI E' ANDREA ALZETTA (PIU' ACTION DE COSI') says:

    seguici su

    Cronaca Campidoglio Cultura e Spettacoli Storie

    L’assurda violenza di «Tarzan»
    il consigliere-pugile già squalificato

    ROMA – Una vergogna. Il pugile Andrea Alzetta, in arte Tarzan, ha trasformato l’aula Giulio Cesare in un saloon da spaghetti western ma con violenza vera. E non solo è recidivo Tarzan-vergogna, per quanto riguarda gesta di questo tipo, ma ilconsigliere comunale antagonista e Action-ista in t-shirt rosso combat è anche uno che infrange al massimo ogni genere di regola perché non c’è niente di più intollerabile e di orribilmente paradossale che invocare la difesa delle regole democratiche e dei diritti per tutti ricorrendo alla regola primitiva della violenza. A cui del resto, nel suo mestiere di occupatore abusivo di case, Tarzan non può dirsi estraneo.

    La sequenza della scarica di pugni che Alzetta ha lanciato ieri, durante la seduta del consiglio comunale dedicato alla questione Acea, fa davvero impressione e deve far riflettere tutti quelli che fanno opposizione accendendo gli animi con forme di protesta esasperata. Già una volta abbiamo ricordato che certe parole possono spingere ad azioni gravi. Il pugile di Cinecittà, istruttore di arti marziali in un centro sociale ed eletto con 2.099 voti nelle liste della bertinottiana e pacifista Sinistra arcobaleno, non poteva partecipare a quella seduta. In quanto sospeso a causa dei tavoli rovesciati e dalla gazzarra scatenata di recente in Campidoglio, insieme al collega Rossin appartenente al gruppo della Destra (il solito paradosso degli opposti estremismi uniti nella lotta).

    Tarzan ieri è tra il pubblico alla testa di bellicosi rappresentanti di centri sociali e comitati per l’acqua pubblica. A un certo punto, scavalca le transenne. Si avventa sul consigliere Santori, presidente pidiellino della commissione sicurezza, e da dietro gli assesta due pugni sul collo. Arriva Luca Gramazio, capogruppo del Pdl, cerca di dividere le parti ma un sinistro del pugile di Action lo prende in pieno volto e lo fa arretrare di due metri. Poi Tarzan si avventa su Gazzellone, altro esponente del centrodestra, piuttosto prestante, il quale si vede arrivare sul naso un terribile destro scagliato dall’indiavolato in t-shirt rossa. Se il colpo fosse andato a segno, Gazzellone come minimo sarebbe finito ko. Destro, sinistro, sinistro, destro: l’abbrutimento della politica modello Alzetta ieri si è riassunto così.

    Dentro un’aula comunale che è la stessa nella quale Tarzan tempo fa si arrampicò lungo la statua di Giulio Cesare e appiccicò sul petto dell’imperatore questo cartello: «Alemanno ladro». Tarzan è quello che, quando prima di ogni seduta del consiglio comunale viene fatto suonare l’inno di Mameli, abbandona l’aula in segno di protesta anti-patriottica. E chi non ricorda lo slogan elettorale del nostro anti-eroe? «Occupare le case è reato, ma Tarzan lo fa».
    Lo fa anche, abusando dei bicipiti ben allenati e della diseducazione alla democrazia del dialogo, nell’assemblea consiliare. Scaricare una raffica di pugni non è politicamente corretto ma lui se ne infischia.

    Anzi, dopo la prime scariche, ieri sembrava ancora una bestia inferocita il pugile della giungla. Il suo movimento si chiama Action-diritti in movimento, ma il movimento delle mani del suo leader non può essere sopportato e per il buon nome della politica e della città capitale meriterebbe una giusta punizione.

    Martedì 12 Giugno 2012 – 08:48
    Ultimo aggiornamento: –
    VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?

    DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
    CONDIVIDI L’ARTICOLO

    OGGI IN PRIMO PIANO

    Istat: stipendi, crescita ai minimi dal 1983. Nel 2012 saliti dell’1,5%
    ROMA – Crescita media annua degli stipendi mai così bassa dal 1983:…

    Monti: «Da quest’anno giù l’Imu dal 2014 meno Irpef e Irap Nuova manovra? Dipende dal voto»
    ROMA – Mario Monti, ospite di Omnibus, ha illustrato stamattina il…

    Inchiesta bus, Alemanno non è indagato
    ROMA – Il sindaco di Roma Gianni Alemanno non è indagato…

    SEGUICI su facebook

    LE NEWS PIÙ LETTE
    OGGISETTIMANAMESE
    Primo Piano
    Monti: «Da quest’anno giù l’Imu dal 2014 meno Irpef e Irap Nuova manovra? Dipende dal voto»

    ROMA – Mario Monti, ospite di Omnibus, ha illustrato stamattina il suo programma in materia fiscale. A…
    Roma
    Shoah, scritte negazioniste a Ostiense e striscione antisemita al Colosseo

    ROMA – Due cartelloni con frasi negazioniste all’Ostiense e addirittura uno striscione al Colosseo con…
    Primo Piano
    Usa, la storia di Shawnda: 30enne che ha dimenticato 17 anni di vita

    ROMA – Si è risvegliata una mattina, nel 2005, ed aveva semplicemente dimenticato, completamente, i…
    Primo Piano
    Berlusconi: Mussolini fece cose buone leggi razziali la peggior colpa. E’ bufera Comunità ebraica: falsità sconcertanti

    ROMA – «Il fatto delle leggi razziali è stata la peggiore colpa di un leader, Mussolini, che per…
    Roma
    Roma, rogo nel sottopasso Corso Italia trovati due corpi carbonizzati

    ROMA – I corpi carbonizzati di due somali senzatetto sono stati ritrovati dai Vigili del Fuoco nel sottopasso…

    CASA
    FISCONORMECONDOMINIOGUIDE Regime dei “minimi”: più rigore nei requisiti
    Aumentati i vincoli per usufruire delle agevolazioni fiscali. Il punto

    Il regime agevolato? Se la casa non è di lusso
    Non sempre si ha diritto ai bonus per la prima abitazione

    Ravvedimento operoso, una scialuppa di “salvataggio”
    Come sanare i versamenti omessi o tardivi. Sanzioni ridotte

    GUARDA TUTTE LE NEWS
    CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI

    IL METEO

    TUTTOMERCATO

    IL MESSAGGERO PER I LETTORI
    GIORNALE CARTACEO
    Abbonamenti, Arretrati, Prezzi per l’estero, Consegna a domicilio.

    PROFESSIONE LAVORO
    ANNUNCI DI LAVORO E CONCORSI
    Tante opportunità professionali
    Un motore di ricerca ti aiuterà a trovare l’offerta corrispondente al tuo profilo

    PIEMME
    CONCESSIONARIA DI PUBBLICITA’
    http://www.piemmeonline.it
    Per la pubblicità su questo sito, contattaci

    I film, le trame e i cinema di tutta Italia: comincia lo spettacolo I migliori locali dove gustare le ricette per gli amanti della buona cucina Scegli che strada prendere: il traffico di Roma in tempo reale Resta aggiornato con tutti dati i delle Borse in tempo reale Pioggia, vento o sole? Scopri come sarà tempo nella tua città Branko legge e racconta le parole delle stelle, segno per segno

    HOMEPAGE PRIMO PIANO ECONOMIA SPETTACOLI CULTURA SOCIETA’ SPORT TECNOLOGIA

    Cronaca

    Politica

    Esteri

    Sanità

    Vaticano

    Scuola e Università

    Blog

    Dillo al Messaggero
    Cinema

    Televisione

    Musica

    Teatro

    Mostre

    Libri

    Gossip

    Persone

    Piaceri

    No limits

    Calcio

    AS Roma

    SS Lazio

    Basket

    Formula 1

    Altri sport

    Hi tech

    Scienza

    MODA BENESSERE CASA ED. LOCALI ROMA

    Sfilate

    Stilisti

    Tendenze

    Accessori

    Shopping

    Agenda

    Bellezza

    Alimentazione

    La coppia

    Essere donna

    I luoghi

    Focus

    Fisco

    Norme

    Condominio

    Guide

    Roma

    Frosinone

    Rieti

    Latina

    Viterbo

    Abruzzo

    Marche

    Umbria
    Cronaca

    Campidoglio

    Cultura e Spettacoli

    Storie

  2. Ivan says:

    Finalmente!
    Un luogo che in poco tempo è diventato unicamente un rifugio per reietti, spacciatori, dove si operava micro-prostituzione e alelstivano serate autodistruttive, tutto sotto gli occhi dei poveri residenti!
    I bei concertini fatti fino al mattino alla faccia di chi si va a fare il culo al lavoro…
    Ma c’era pure gente che ci portava i bambini?!….
    Comunque è l’ennesima prova che ci vuole il pugno di ferro con l’intervento delle Forze dell’Ordine e basta!
    Così debbono fare con altre situazioni simili!
    Vero anche che quel luogo come altri debba essere sfrutatto e non chiuso per anni e basta!…
    Comunque la cultura e il vivere collettivo vediamolo anche in altre forme e non solo con le canne, le ubriacature e le palpatine gratis!

  3. Anonymous says:

    Questo si è fatto la palestra-fumeria aggratise per sé e per gli amici primati, facendo pagare a noi le bollette (luce accesa 24 ore su 24); se un posto sta chiuso non sono fatti di alzetta & co. ma dei proprietari, nella fattispecie del demanio.
    Peraltro, meglio un posto chiuso che una fumeria – rivendita, covo di clendestini.
    Collo pseudo – criterio dell’utilizzo, questi potrebbero decidere di fare i campi da calcio a Villa Pamphilj. La vita è fatta di pieni e di vuoti, di attività e di silenzio, di spazi in attività (legale), e di spazi che intervallano come una pausa il casino continuo della città.
    Solo dei nullafacenti col cervello bruciato possono pretendere dalla balia – Stato degli “spazi” a mò di recinto per il bestiame, come se la città non fosse un enorme campo di azione aperto a tutti.
    Ma naturalmente le loro sono millanterie di furbastri che hanno capito che a fare le puttane col miglior offerente (Pd), ci si guadagna casa gratis e potere di delinquere impuniti.

  4. Anonymous says:

    Quello che è successo a lei, signor Tonelli, è disgustoso; purtroppo, mentre le piattole della società si uniscono fino a formare un unica piattola gigante che si difende molto bene (vedi scup e affini), le persone degne vanno per la propria strada continuamente aggredite dalle anse corrotte del potere.
    Più che ribadire che ci vorrebbe un’inizativa costante, sonora e comune, non si può.

  5. Anonymous says:

    Roma in mano a dei picchiatori comunisti, pensate che questi tra 6 mesi saranno al governo della città.

  6. Anonymous says:

    tanto ora stiamo in mano ai picchiatori fascisti…

    Non vogliamo picchiatori di nessun colore. Vogliamo GENTE DEGNA DI AMMINISTRARE UNA CITTA’!

  7. Anonymous says:

    No guarda, se mezza Roma è occupata, e se queste occupazioni sono il centro di tutta la violenza organizzata che c’è, mi dispiace per te ma lo dobbiamo ai signori dell sinistra, come sopra scritto, e pubblicato su Repubblica con chiarezza.
    Personaggi come alzetta vengono legittimati dalla sinistra, se solo un uomo di destra avesse anche solo fatto un buffetto a un compagno di seggio o avesse difeso dei delinuenti coi toni usati dagli esponenti Pd, già ci sarebbe la forca.
    Eccoli i veri picchiatori.

  8. Anonymous says:

    No guarda, se mezza Roma è occupata, e se queste occupazioni sono il centro di tutta la violenza organizzata che c’è, mi dispiace per te ma lo dobbiamo ai signori della sinistra, come sopra scritto, e pubblicato su Repubblica con chiarezza.
    Personaggi come alzetta vengono legittimati dalla sinistra, se solo un uomo di destra avesse anche solo fatto un buffetto a un compagno di seggio o avesse difeso dei delinuenti coi toni usati dagli esponenti Pd, già ci sarebbe la forca.
    Eccoli i veri picchiatori.

  9. Anonymous says:

    CHE PUPAZZO RIBUTTANTE QUELL’ALZETTA, sembra uno di quei ragazzini deficienti che improvvisamente hanno le crisi isteriche e a scuola le professoresse li devono tenere in quattro, in attesa che finiscano di sbavare.
    E questo, invece di stare al gabbio, come i suoi amici, fa er politico.
    Paese di mafiosi marci.

  10. Alex says:

    Bene, ottima notizia.

    Male la presidente Fantino che va a dare “solidarietà” a degli illegali. Roba da matti, solo qua si può vedere uno scempio del genere.

    Male anche Letizia Cicconi, mi ha deluso il suo concetto di legalità a corrente alternata.

  11. franci says:

    bene fantino e bene cicconi due donne per bene che sempre hanno lavorato per il territorio con serietà e competenza, dare la solidarietà a qualcuno o a qualcosa non significa plaudire all’illegalità, significa solo che quell’esperienza di palestra popolare andava forse sostenuta in modo diverso ma è cmq un esperienza positiva per i tanti cittaidni che l’hanno frequentata, e’ compito delle istituzioni che tali progetti diventino patrimonio di tutti concedendo spazi inutilizzati come accade in tutte le città del mondo a roma invece si svende il patrimonio pubblico continuando pure a pagarne gli oneri con operazioni opache e poco chiare,anche questo dovrebbe far parte del concetto di legalità

  12. giampaolo says:

    “andava sostenuta in maniera diversa”: cioè?con soldi pubblici?

  13. franci says:

    swe i soldi inve d andare a finire alle banche serviasero per fasre scuole, palestre centri di aggrezione giovanile forse tutto questo non sarebbe successo chiaro!

  14. Anonymous says:

    Ma la smettete di dire frescacce? Intorno a Via Nola ci sono più scuole che ragazzini e più palestre che abitanti, è San Giovanni a Roma non la periferia di Calcutta.
    E’ successo perché la ‘ndrangheta usa voi topi di fogna insieme ai clandestini come ultimo anello della catena dello spaccio, e ciò spiega perché invece di arrestarvi vi proteggano.

  15. Anonymous says:

    Ma che v’aspettavate? Leggetevi le credenziali di Susana Ana Maria Fantino, manca solo la tessera di anarchia proletaria. C’è da capire chi sia a votare certi personaggi, in base a quale criterio li si candidi a capo di un’istituzione, e come mai per i politici che difendono l’illegalità non sia ancora scattata l’accusa di istigazione a delinquere, e un’indagine per connivenza.

  16. RomaNove says:

    Se la finiste di scrivere porcherie ed insulti reciproci (almeno nei commenti) e si riuscisse finalmente in questa città ad avere confronti civili.
    C’è occupazione ed occupazione, quella per abitare può avere almeno la scusa del tetto sulla testa, quella del centro culturale(!) no.
    Male ha fatto la Fantino a sostenerli pubblicamente con tanto di comunicato stampa da Presidente del Municipio, come cittadina è libera di fare e dire ciò che vuole.
    La cosa assurda è che ora lo SCUP si è spostato in via Monza 19 e già sporcano anche li…

  17. los municipios de las favelas says:

    Sì, Susana Ana Fantini, lista elettorale “IX municipio de las favelas”, è una di quelle che dirottano i clandestini a Roma, si sa che le ONG sono le peggiori mafie che ci siano.
    Voglio vedere se avete il coraggio di votare questi scarti di lavorazione del PD (Peggior Degrado).

  18. Anonymous says:

    Guardate che stanno rientrando piano piano nella motorizzazione. Così adesso di spazi occupati ne hanno due.

  19. Anonymous says:

    Dal Messaggero: “Ne3i giorni scorsi il dipartimento politiche abitative ha reso pubblico il nuovo avviso per l’assegnazione in locazione di alloggi di edilizia pubblica. L’importante novità che emerge è CHE IL PUNTEGGIO PIU’ ALTO E’ RISERVATO A QUEI NUCLEI FAMILIARI, ITALIANI E STRANIERI, CHE DIMORINO “IN STRUTTURE PROCURATE A TITOLO PROVVISORIO, DA ORGANI, ENTI E ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO RICONOSCIUTE ED AUTORIZZATE PREPOSTI ALL’ASSISTENZA PUBBLICA, con permanenza continuativa nei predetti ricoveri da almeno un anno.” “Le abitazioni degli 8 villaggi attrezzati di Roma-spiegano dall’ssociazione 2 luglio-all’interno dei quali vivono i 3680 rom e sinti, si configurano come le strutture indicate nel bando e pertanto l’amministrazione si trova suo malgrado ad aprire le porte degli alloggi di edilizia pubblica alle comunità rom e sinte. Nonostnte la vice sindaco, Sveva Belviso, avesse dichiarato: “Una soluzione alternativa ai campi non c’è. E inoltre non c’è alcuna intenzione di creare una corsia preferenziale per dare case ai rom”"

  20. legalita' says:

    continuate a parlare di legalita’ di diritti di civilta’!!!! ma che cazzo ne sapete, a fare i “tastiera block” a spare sentenze con il vostro computerino rinchiusi nelle vostre squallide casette, mi auguro che un giorno anche voi non avrete i soldi per pagare affitto e bollette!!! NOI per i nostri diritti combattiamo tutti i giorni e come ci siamo presi via nola ci siamo presi anche via monza perche’ invece di parlare come voi cialtroni noi i fatti li facciamo!!!! tonelli te intanto comincia ad avviarti a regina coeli che poi quelche tuo amico ti raggiunge!!!ahahahah!!!!

  21. AlpiEagle says:

    “ci siamo presi via monza”. Questi parlano come i camorristi. Paura.

  22. legalita' says:

    mi scusi signor aquila delle alpi purtroppo poco intelligente, i camorristi sono le persone a cui li leviamo gli immobili!!!! vedi scup vedi cinema palazzo vedi cinema america e molti altri!! mi dispiace per lei e per la sua visione ottusa delle cose!!!

  23. AlpiEagle says:

    Ah! Pure Tonelli (tutti conoscono la sua vicenda giudiziaria) combatte contro la camorra dei cartellonari, però lui lo pigliate per il culo e gli augurate di finire a Reggina. Forse la vostra camorra è più da combattere della sua? E a quale camorrista appartiene il palazzo degli autoferrotranvieri occupato in questi giorni?

    “Ci siamo presi Via Nola”. Spaventoso!

  24. legalita' says:

    mi cara aquiletta dal piccolo cervellino lo stabile di via monza appartiene a quella schifosa associazione a delinquere che e’ l’atac!!! che tiene immobili sfitti per poi venderli a qualche pappone, paga i dirigenti amici di alemagno milioni di euro e alza il costo dei biglietti, tutto questo per un servizio a dir poco vomitevole!!!!!! comunque di una cosa hai raqione non li abbiamo presi ma li abbiamo liberati a differenza tua che stai a casa a grattarti!!! e per quanto riguarda tonelli a roma si dice:” chi la fa la aspetti”, quindi visto che ci augura sempre a noi occupanti di finire in carcere vediamo chi ci finisce prima!!! per adesso e’ il nostro caro don chisciotte (tonelli) ad essere stato condannato!!!!

  25. AlpiEagle says:

    si si è vero so un coione de questo hai ragione tonelli è un delinguente commette reati anche lui quando diffama ed è giusto che sia condannato w er duce

  26. Anonymous says:

    Ma potete continuare a prendere sul serio queste nullità? (Che poi è sempre la stessa, per inciso).
    Sono gli utili idioti, feccia al soldo di criminali, ma che vi devono dire, sono abituati a interloquire con le pulci che hanno in testa.
    Tanto li buttano fuori, il proprietario non è uno scemo. Voi fotografate, denunciate, schifateli e, soprattutto, via la fantino dal IX municipio.

  27. Anonymous says:

    In un paese in mano ai criminali, chi si comporta in maniera civile se non eroica finisce nei guai con la giustizia, guardate il caso del magistrato Ferraro.
    Super Tonelli.

  28. Anonymous says:

    Certo, delinquente è chi non usa gli immobili come dicono ste zecche, e allora ci si mettono loro dando il tormento a tutta la città.
    Luridi schifosi delinquenti, che ricaschi loro in testa tutto quello che fanno.

  29. Anonymous says:

    In Italia siamo arrivati al punto che fra camorristi fanno a gara.
    “noi siamo sput, anzi, scup, a noi ci difendono i politici mafiosi” “ciiiro, passame o mitra”
    Vediamo chi vince.
    Feccia.

Inserisci un commento



(facoltativo)