Subscribe via RSS Feed

Fratelli d’Italia, nemici dell’Esquilino


Cosa ti aspetti da un partito politico nuovo di pacca che nasce nell’anno Duemilatredici? Come ti aspetti che comunichi? Con internet, facebook, twitter, la e-mail, il web? Dimostrando innovazione e trasparenza? Oppure che affigga manifesti abusivamente sporcando tutta la città, foraggiando il racket delle cooperative d’affissione, dandogli di scopetta e di colla umiliando aree basilicali (addirittura impallandole la vista con gazebo in plastica bianca… in plastica bianca!!!), imbrattando beni comuni, sozzando arredi urbani, evadendo le tasse a danno di tutti i cittadini e a spregio del decoro di zone preziose?
Ebbene la risposta sta tutta in queste foto. Prendete Fratelli d’Italia, ad esempio. Nonostante sia inzeppato di personaggi che hanno un qualche motivo di affezione verso l’Esquilino (molti si sono formati in zona Colle Oppio), il partito manco è nato che ha già massacrato tutto il nostro Rione con pervicacia, violenza, illegalità, abuso. E bruttezza, che è pure peggio. Oggi c’è un loro summit, come recitano i manifesti abusivi affissi di fronte a Santa Maria Maggiore imbrattando una mappa della città che dovrebbe essere lì al servizio dei turisti non alla mercè dei partiti come una bacheca di sezione: non ci andate, indicate a tutti di non andarci, o se ci andate chiedete a questi signori come possono candidarsi per amministrare un territorio umiliandolo di abusivismo. C’è una contraddizione in tutto questo tanto è vero che accade solo a Roma e da nessuna altra parte al mondo!
C’è poi un buon motivo ulteriore per stare accuratamente alla larga dal simbolo col logo tricolore: hanno piazzato in lista, in ottima posizione, Loreno Bittarelli, il capo dei tassinari del 3570. Ogni commento è davvero superfluo…

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (14)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. giampaolo says:

    un paio di considerazioni: io ci andrei per chiedergli che ne pensano delle affissioni abusive che uccidono il decoro della città; dal manifesto leggo che in lista c’è anche il dr. Tozzi che, se non sbaglio, spesso ha scritto anche su questo blog. Beh, chissà cosa ne pensa delle affissioni abusive…

  2. Anonymous says:

    basta non votarli

  3. giampaolo says:

    il problema delle affissioni abusive non è di destra o di sinistra.purtroppo riguarda tutti i partiti, basta fare un giro per la città per accorgersene.

  4. Massimo Livadiotti says:

    Ci si aspetta perlomeno che i consiglieri residenti nel rione si prendano le responsabilità di tutto questo schifo…..dire che tanto lo fanno tutti è falso! Non ho mai visto un manifesto abusivo dei radicali o di 5 stelle….Credo (e spero) che Tozzi farà qualcosa affinchè questa vergogna si fermi! C’è da aggiungere che il racket che c’è dietro agli attacchini a Roma è una lobby potentissima….

  5. lulù says:

    Il loro colpevole silenzio….mi sembra chiarissimo!

  6. lulù says:

    il loro colpevole silenzio, mi sembra chiarissimo!

  7. Cesare says:

    Anche sta mattina l’esquilino si é svegliato pieno di manifesti dei cosi detti fratelli d’italia!

    Tozzi sa benissimo che cosa stanno facendo al suo quartiere ma come si vede non risponde e per certi aspetti é anche meglio cosi. Che potrebbe dire per discolparsi?

    Un consiglio per tutti, la sede del partito é Via dei Quattro Cantoni, 16 .

    Strappate i manifesti e riconsegnateceli direttamente a loro!

  8. shanti says:

    gli unici seri sono 5 stelle, tutti gli altri imbrattano la città…tanto pagano con i rimborsi elettorali che il M5S non prende!…chi vota sti zozzoni è uno zozzo!

  9. Anonymous says:

    Con tutta la stima per Grillo, purtroppo è circondato di lacchè con idee molto simili alle derive più disoneste della sinistra, tu credi di votare lui e ti ritrovi uno che vuole dare la cittadinanza ai figli degli immigrati.

  10. Marco says:

    Che cosa hai contro la cittadinanza agli immigrati magari nati pure qui e che parlano italiano meglio di noi?

  11. Anonymous says:

    O no, eccolo, è arrivato. Ti si deve rispiegare da capo cosa c’è dietro l’immigrazione di massa, dietro i rigugiati fatti venire oltre ogni possibilità di contenimento perché i centri di accoglienza ci speculano, l’abbassamento delle garanzie del lavoro dato dall’incremento demografico artificioso, le mafie che con questa gente ci lavorano, i partiti che si coltivano gli immigrati a valanga nella certezza di un bacino di voto inedito, e quindi l’indegnità di dare la cittadinanza ai figli di gente che sta qua con premesse illecite, SOLO PERCHE’ -GRAZIE AL CAVOLO -PARLANO L’ITALIANO? Ti devo spiegare come si è ridotto il paese grazie a gente come te che si riempie la bocca e la testa della retorica dei giornali e dei partiti collusi? O ti devi comunque mettere a fare il servo del potere e a fare il piagnisteo sul fatto che siamo tutti uguali, come se c’entrasse qualcosa col fatto che criminalità organizzata in forma di partito sta importando qua tutta l’Africa e l’Asia?
    E basta, no?

  12. giampaolo says:

    A conferma che lo schifo è bipartisan c’è quest’articolo de Il Messaggero: http://www.ilmessaggero.it/foto/manifesti_abusivi_a_roma_pd_batte_tutti_d_stanisci_ag_toiati/9-11763-249258.shtml
    Si parla di Roma ma come si può vedere dalle foto le immagini sono prese dall’Esquilino…beh, ringraziamo i partiti che danno questa “bella” visibilità al quartiere…

  13. Chiara says:

    Rifatti un giro per il Rione, o tu che hai scritto l’articolo, chè forse la vista ti gioca brutti scherzi!
    E poi se hai problemi con la visione temporanea di plastica bianca, credo che ti debba far vedere da qualche specialista, data la sempre maggiore diffusione della materia plastica.
    Buona fortuna con i tuoi pregiudizi e che il gazebo bianco sia con te.

  14. Anonymous says:

    ? Cioè? Abbiamo tutti un’allucinazione collettiva? Povero paese, dove i privilegi di appartenenza fanno disconoscere i diritti.

Inserisci un commento



(facoltativo)