Subscribe via RSS Feed

Lavori in Via dello Statuto. Brutte notizie


Non vanno bene i lavori che si stanno realizzando a Via dello Statuto. L’idea di realizzare delle orecchie salvagente all’angolo con Via Pellegrino Rossi è sacrosanta, ma le dimensioni del manufatto sono sbagliate e il risultato sarà, ancora una volta, una spesa di pubblici denari senza risolvere il problema. L’orecchia infatti è ben fatta (a filo con le dimensioni degli stalli della sosta) nella parte su Via dello Statuto, ma troppo stretta, invece, proprio nella parte atta a proteggere il percorso pedonale. Questo comporterà che le strisce pedonali per attraversare Via Pellegrino Rossi consentiranno, anche dopo i lavori, lo spazio per una auto in sosta selvaggia.
Spesso accade di trovare orecchie con dimensioni sbagliate, che finiscono a metà dello stallo di sosta adiacente. Succede anche al Flaminio o a Prati e in tutti i casi l’efficacia dell’opera è vanificata alla prova dei fatti. Perché accade questo? I vigili non consentono di realizzare orecchie come si deve perché poi “la curva è troppo stretta”? Le ditte fanno la cresta sulle dimensioni per risparmiare sul materiale? I progettisti degli uffici tecnici comunali sono dei cani? In ogni caso, occorre porre rimedio: orecchie fatte bene in città ce ne sono tantissime (basti girare tutto il III Municipio, in alcune strade pare di stare a Parigi o a Madrid grazie al corretto arredo urbano) dunque non stiamo parlando di qualcosa di teorico.
Nella fotogallery qui sotto trovate un caso, proprio su Via dello Statuto, ma dall’altra parte della strada, di orecchia fatta male. Troppo piccola e non in linea con la sosta. Il risultato? La sosta selvaggia a fianco dell’orecchia. Trovate anche la foto di un’orecchia fatta come si deve. E’ assurdo che siano dei cittadini a dover indicare a tecnici e amministratori come va realizzato un manufatto urbano: anche in questo caso ci auguriamo che si possa porre rimedio prima che sia troppo tardi.

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (23)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Massimo Livadiotti says:

    Giriamo la domanda a Stefano Tozzi e all’arch.Cataldo…..

  2. Paolo says:

    E’ pazzesco. Ma il direttore dei lavori cosa dice? Aspettiamo per dei lustri che vangano fatti dei lavori e poi ci tocca vedere queste scemenze?

  3. Anonymous says:

    Eccomi qua! Allora diciamo che rivendico (li ho voluti io) che i lavori siano stati fatti in quanto necessari visto che come dice qualcuno erano alcuni lustri che si aspettava che fossero realizzati. Questa è la prima risposta che do a Massimo visto che continua a ripetere che erano lavori superflui e non necessari. L’intervento prevede la sostituzione (solo la sostituzione) dei lastroni in quanto quelli esistenti sono antichi e di ottima fattura e sarebbe stato un delitto sostituirli (oltre che uno spreco di soldi. Vi ricordate via mamiami?). La realizzazione delle orecchie anche qui Massimo ci dice che era superfluo farla. Ritengo invece necessario questo intervento per impedire la sosta delle auto. Sono rimasto anche io sorpreso in quanto speravo fossero più ampie ma ritengo gli appunti di Sessorium fondati. ora vediamo se riusciamo a far allargare le orecchie su via del domenichino e far diventare la carreggiata di 3.50 ora è di 4.50.
    Grazie e sempre a disposizione per ogni chiarimento
    Stefano Tozzi

  4. Anonymous says:

    Grazie Stefano, devi però farlo on fretta perché ci sono appena passato e hanno già posizionato i cigli. Aspettiamo buone nuove

  5. Giampaolo says:

    non è l’argomento del post ma data la disponibilità del dr. Tozzi perchè non chiedere numi sul parco di Via Statilia:ci sono novità o quel parco non vedrà mai l’apertura al pubblico?

  6. mako says:

    che branco di cerebrolesi encefalitici, ma chi glie l’ha data la laurea a sti progettisti, o il voto a sti politici , o non lo so.
    come dice il post è surreale che il cittadino vada dai responsabili a fargli notare lo sbaglio dimensionale

    nella seconda foto io estenderei i sanpietrini a tutta l’area di parcheggio fino alla striscia blu è molto piu bello

  7. Anonymous says:

    chiedere lumi non numi

  8. Giampaolo says:

    ops, scusate!

  9. Anonymous says:

    URGE MOBILITAZIONE DEL COORDINAMENTO BLOG ANTIDEGRADO
    Da Bastacartelloni.it:
    Gira un voce insistente nelle ultime ore. Prova ne è il comunicato emesso da Athos De Luca, pubblicato su Cartellopoli.

    La Giunta starebbe per compiere un colpo di mano: vorrebbe sanare tutti i cartelloni presenti sul territorio romano, prorogandone la concessione per 20 anni, ottenendo in cambio dalle ditte pubblicitarie un servizio di bike sharing.

  10. Marcus says:

    Deve rimanere lo spazio di 3 strisce pedonali, non 5 come adesso!
    Secondo me si ha paura a contrastare troppo il popolo dei cafoni al volante. Perchè se no poi la gente come fa a parcheggiare un attimino?…

  11. Paolo says:

    I lavori all’Esquilino sono necessari quasi dappertutto purtroppo. Quindi non credo che qualcuno abbia potutto dire che fossero superflui. Va anche bene che vengano recuperati i lastroni, ma devono essere collocati in modo da non rompersi facilmente (andate a vedere Piazza Vittorio!). La discussione sulle orecchie non esiste: si devono fare e bene.
    Quello che chiedono i residenti sono opere di livello europeo: vorremmo sorprenderci per la qualità delle finiture e non passare il nostro tempo a controllare i lavori per la direzione dei quali ci sono persone che vengono appositamnente pagate.

  12. marte says:

    ieri sera c’erano già due auto parcheggiate accanto alle orecchie di via dello statuto/via pellegrino rossi…se volete vi posto le foto; su via dello statuto capisco che non si possa fare di meglio (magari se i vigili urbani esistessero davvero invece che solo il 27 per lo stipendio…) data la larghezza dela strada, ma su via p. rossi l’auto in sosta lasciava comunque abbastanza spazio per passare…tanto è vero che io ci sono apssato in auto, protestando e rimediando un bal vaffa…in compenso adesso se l’auto parcheggia, addio strisce pedonali…che ci vuole a prendere le misure prima ???? Tozzi, se volete mettere i manifesti per le cose che fate, almeno fatele fare bene !!

  13. marte says:

    aggiornamento: stasera le auto erano SOPRA le orecchie !!!!!!!!!!! è il colmo !!!!!! Tozzi, faccia mettere i paletti di ferro sul perimetro delle orecchie – escluse le rampe per i disabili, ovviamente – altrimenti…lavoro inutile !!!!!!!!!

  14. Degrado Esquilino says:

    Subito le foto qui in redazione!

  15. Falorno says:

    Quando le proposi su questo blog qualcuno rispose che erano inutili…

  16. Paolo says:

    Meglio colonnine in marmo (come a Prati) ben ancorati a terra. I paletti in ferro, purtroppo, vengono abbattuti o divelti (vedi il filmato del seguente post).

  17. marte says:

    ha ragione Paolo, meglio i “panettoni”…saranno brutti (perché, le auto in sosta sono meglio ??) ma funzionano…quanto alle foto, ho quelle dell’auto in sosta la prima sera; le altre…quanto prima !

  18. Paolo says:

    Anch’io ho delle foto che sto per spedire al blog.
    Insieme a quelle di marte verrà fuori un bel dossier…

  19. Anonymous says:

    Funziona come la Salerno – Reggio Calabria: li fanno male apposta così vengono richiamati, connivente l’ufficio manutenzione.
    E’ abbastanza regolare a Roma, basta vedere gli asfalti che si sgretolano.

  20. Paolo says:

    Ma le foto? Non ce la facciamo a vederle sul blog?

  21. marte says:

    le foto stanno arrivando, credo…ma del palo al centro del passaggio dedicato alle eventuali carrozzelle, ne vogliamo parlare ? ma come si fa a fare una cosa così stupida ? per indicare che più vanti c’è l’ufficio postale mi pianti un palo AL CENTRO dell’area in pendenza che serve alle carrozzelle degli handicappati ???? TOZZIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII, ma chi li fa i lavori, qualche cerebroleso ?????

  22. Massimo Livadiotti says:

    Eccomi qua Stefano…..non ho mai detto che rifare via dello Statuto era superfluo…ho semplicemente detto che c’erano nel rione ben altre priorità e credo che molti che qui scrivono lo sanno! Dico solo che in via dello Statuto ci sono da fare solo 2 dico 2 orecchie! E questo è il risultato?? Come residente e abitante dell’Esquilino mi sento preso in giro Stefano….mica siamo bambini? Cataldo quando ha dovuto fare i lavori per Largo Corrado Ricci mi pare che si è impegnato di più….qua per 2 orecchie sembra che il comune ci sta facendo un favore!! Ma che roba è?? Senza scivoli e percorsi per non vedenti,senza parapedonali,le misure delle orecchie fuori scala e non funzionali….allora forse era meglio fare i cigli più alti per impedire che ci parcheggiassero le auto sopra? E invece addirittura i cigli sono ancora più bassi di prima!! Cose da matti….e già perchè noi all’Esquilino ci dobbiamo accontentare! Basta! Gli unici lavori decenti fatti negli ultimi anni sono quelli in via Sommeiler e grazie alla supervisione di Tonelli e del sottoscritto….per il resto stendiamo un pietoso velo!

  23. Degrado Esquiilno says:

    A Via Sommeiller angolo Via Toti le orecchie abbiamo dovuto comprare uno spray bianco e disegnarle a terra a mo’ di gessetto ingannando la ditta che, avendo pensato che qualche dirigente le aveva disegnate, si è risolta a farle come si deve. Sono le uniche orecchie ben fatte del quartiere!!!

Inserisci un commento



(facoltativo)