Subscribe via RSS Feed

Statilia\San Quintino, l’incrocio perduto. Aiutateci

E’ andata rapidamente fuoricontrollo la situazione del ‘nuovo’ incrocio tra Via Statilia e Via di San Quintino (ne parlammo qui), incrocio che ha acuito sensibilmente la propria pericolosità da quando è stato cambiato il senso di marcia di Via Statilia. Chi viene da Via di San Quintino, insomma, a causa delle auto in sosta, non ha la visibilità sulle auto che sfrecciano da Via Statilia verso Via Emanuele Filiberto. Per evitare incidenti la municipale ha sacrificato alcuni posti blu per creare una penisola dove vietare la sosta per facilitare la visibilità. Un contesto così delicato che, oltre alla segnaletica a terra, i Vigili hanno portato sul posto anche degli spartitraffico in plastica che aiutassero a far rispettare le nuove norme. Il rispetto è durato pochissimi giorni, dopodiché non solo tutto l’area di intersezione è stata aggredita dalle metastasi di auto in sosta (addirittura in mezzo all’incrocio come si può vedere), ma al posto della penisola sono tornate le auto (con la differenza che prima erano su strisce blu e ora no). Un giorno i newjersey in plastica rossa sono scomparsi, abbiamo pensato ad un gesto irresponsabile della municipale che potevi averli tolti per usarli altrove ma non era così: li abbiamo ritrovati ammassati su un marciapiede dietro l’angolo. I professionisti della sosta selvaggia sono capaci di questo e di molto altro. Abbiamo cercato di riposizionarli. Ma dopo poche ore erano di nuovo sul marciapiede. Li abbiamo riposizionati di nuovo.
Ora chiediamo l’aiuto sia di tutti i cittadini che non gradiscono vivere nella prepotenza e nel sopruso, sia della Polizia Municipale che continua a passare davanti a questo coacervo di illegalità senza fare niente. Fino al prossimo morto all’incrocio tra Via Statilia e Via San Quintino. Che sarà colpa, si, dei volgari automobilisti di cui sopra, ma anche di una città dove i marciapiedi e gli spartitraffico, invece di essere realizzati e fisicamente protetti, vengono ridicolamente disegnati a terra…

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (32)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. pinky says:

    che esagerazione!!! mi sa che siete quei due che abitano sopra a Groupama…..

  2. cabbege says:

    ma avete visto lì i marciapiedi e le strade come sono ridotti??? invece di stare affacciati al balcone a far prendere aria alle olive e a puntare il dito sempre e comunque , prendete la scopa e andate a spazzare….

  3. ventinove says:

    emmammamia che sarà mai !! dateve na calmata , ci sono problemi ben più seri o forse non avete un ca…da fare!!

  4. Anonymous says:

    mi fanno più incazzare i sanpietrini sporchi di bitume e i marciapiedi asfaltati.
    mi piace invece quel tratto di marciapiede sanpietrinato
    non capisco perchè non rifanno i marciapiedi cosi invece di mettere i selci sulla carreggiata dove si rovinano subito e provocano solo inquinamento acustico , oltre a essere pericolosi.

    http://www.romafaschifo.com/2012/04/valorizzare-una-strada-ci-vorrebbe.html

  5. Giampaolo says:

    ci fate un elenco dei problemi più seri. oh, questo è un blog contro il degrado all’esquilino non contro la fame/povertà nel mondo…o forse abbiamo tovato altri fans del “parcheggio la macchina in divieto di sosta e me ne fotto” o del “e dai che ci son problemi più importanti”

  6. Giampaolo says:

    …che poi il fatto di usare sempre il voi “prendete la scopa” “andate a spazzare” denota che a voi sostanzialmente non frega nulla dello schifo che c’è all’esquilino. come dire (motto caro agli italioti): armiamoci e partite…

  7. cocò says:

    giampaolo , l’esquilino è il degrado in tutto e per tutto e preoccuparsi dei mammarozzi rossi spostati e di due macchine in sosta non ortodossa che non intralciano il traffico , mi sembra un voler spostare i problemi sulle inezie e non sui fatti seri, vedi : spaccio di droga , prostituzione , immondizie ovunque , aggressioni e furti , etc….

  8. Anonymous says:

    Sono problemi legati. L’ inerzia e la connivenza di parte delle istituzioni è alla base della sporcizia come del crimine.
    I fenomeni criminali sono tutti collegati al degrado. I vigili che non vedono i divieti di sosta, i lavavetri, le frutterie aperte alle due di notte, gli operai della metro C che manomettono i tombini e il manto stradale per questioni di appalto, gli aggregati di spaccio e abusivismo intorno al cantiere che sta protraendo i lavori oltre ogni limite…

  9. Anonymous says:

    Infatti. Aumenta la zozzeria come aumenta la delinquenza. Non sarà l’ Esquilino ma c’ è stata un’ altra rapina in Via Assisi, in pieno giorno.

  10. Anonymous says:

    Comunque, avete una caserma di polizia lì a due passi, fate un esposto, che ce vò?

  11. oronzo says:

    Per Anonymous: forse non sai che quella non è una caserma di polizia ma un ufficio amministrativo pieno di nullafacenti che stazionano per strada o vanno al bar. Sono loro fra l’altro tra i più scorretti della zona. Anni fa feci una protesta al questore, fui ricevuto, qualcosa cambiò per un po’ e poi di nuovo come prima.

  12. bruy says:

    Io sono stato aggredito da un professionista della sosta selvaggia. Non sono meno pericolosi degli spacciatori e delle prostitute, anzi, so proprio peggio!

  13. marte says:

    cari “soloni” del “ci sono problemi più importanti”…è proprio così difficile capire che la tolleranza verso un primo e “banale” comportamento illegittimo fa alzare pian piano la soglia del “questo non si puà fare” fino ad arrivare a non punire più niente e nessuno per nessun motivo ? Non indossi la cintura di sicurezza ? e vabbè, che gli fa…parli al telefono mentre guidi ? e vabbè, non importa…poi magari investi un pedone, o un ciclista (e io per primo non li amo, ma non per questo li voglio investire…)…”ma si, in fondo stavo solo a telefonà a casa…”…perché non provate a chiedere di applicare questi atteggiamenti permissivi che sò, a Madrid, o a Parigi…provate…andate lì e lasciate la macchina fuori posto…poi, quando non la trovate più, andate a dire ai vigili “eh, ma non dava fastidio a nessuno”….

  14. cocò says:

    caro marte , ma chi lo dice che non devi indossare la cintura di sicurezza o parlare al telefonino mentre guidi , queste , come altre , sono cose gravi da sanzionare , ma trovo che nessuno si infiamma perchè a via statilia , con il senso cambiato e l’aumento del traffico , le auto dei dipendenti della polizia sostano tranquillamente in seconda fila , causando smog sotto le finestre dei residenti , mentre facciamo un gran casino per delle auto che non danno fastidio a nessuno , seppure in sosta vietata…
    comunque è meglio andare a vivere all’estero di questi tempi…..

  15. Redazione says:

    Amici, volete ridere (o piangere?). Ebbene tutti i commenti che cercano di sminuire un comportamento criminale, che mette al rischio della vita molte persone in pgni momento, che arriva alla follia di manomettere arredi utbani, insomma tutti i commenti che vedete qui sopra fanno riferimento ad un unica e sola persona.

    Ad un unico idiota, incivile maledetto che risponde all’indirizzo IP. 93.45.232.152.

    Sicuramente i bravi hacker che ci seguono saranno in grado di individuare, dirci nome e cognome (e targa dell’auto) e magari entrargli nel computer e danneggiarlo.

    Perché per questa gente non ci deve essere pietà alcuna e alcun diritto alla riservatezza.

    Avete capito, i vari cocò, ventinove, cabbege, pinky sono in realtà la stessa persona, chissà se con l’ip si potrà risalire anche alla sua faccia di merda!?

  16. Giampaolo says:

    come quando si giocava a nascondino direi: tana!!!

  17. Lello says:

    A occhio è qualcuno di casa pound, puzza proprio di quel genere là…

  18. Lavinio says:

    certo che questo è proprio un problema che non mi fa dormire la notte…
    l’incrocio di via statilia….
    già…
    se solo riuscissimo a risolvere questo problema potremmo dopo passare direttamente a quello della fame nel mondo come ordine di importanza

  19. Lavinio says:

    entrare nel computer e danneggiarlo??
    cioè te ti rivolgi così a chi non ti da ragione sul suo sito ma io ti entro a casa e ti danneggio la testa!
    a forza di martellate!

  20. Lavinio says:

    roba da pazzi!

  21. bruy says:

    Lavinio stai zitto hai fatto una figuraccia :D

  22. Anonymous says:

    Più serio del boicottaggio continuo delle regole del vivere civile…comunque se ne volete una ancora più seria, gli zingari hanno ricominciato a occupare la ex scuola Castrense.
    Fra un pò vi entrano in casa, tutto l’ isolato è loro.

  23. marte says:

    @redazione: no, questa volta non ci siamo proprio ! Ognuno ha diritto di avere le sue opinioni, e per quanto io le contesti, contesto ancor più gli atteggiamenti minacciosi o le istigazioni ad entrare nel pc e danneggiarlo ! Scoprire che si tratta sempre della stessa persona che vuole accreditare un numero X di pareri, e svergognarla di ciò è un conto: minacciarla, o addirittura “sperare” (leggasi: istigare) che venga colpita direttamente, questo assolutamente no ! Qualcuno un giorno ha detto “non condivido il tuo pensiero, ma difenderò sempre il tuo diritto a manifestarlo” ! Ecco, questo è il succo della civiltà e della democrazia: tutto il resto ci pone sullo stesso piano di coloro che vogliamo mettere in minoranza perché incivili e arroganti.

  24. Anonymous says:

    follia grillina

  25. Marco says:

    Non sono d’accordo con Lavinio, ma, a rigore, si tratta dello stesso computer, non della stessa persona.

  26. Giampaolo says:

    scusate ragazzi qui il problema è il degrado, chi parcheggia in divieto di sosta, chi fa i propri bisogni per strada…il filosofare lo lascerei da parte. mi preoccupa la faccenda di viale castrense e degli zingari piuttosto!!!qualcuno ne sa di più?

    PS: marco l’ip è lo stesso, il computer è lo stesso, mi vuoi dire che di fronte a quel pc ci si siedono tutte persone favorevoli a mettere le macchine in divieto di sosta?!?

  27. Anonymous says:

    dovremmo incontrarci, magari su base settimanale, per un happy hour, così è pure divertente, e intanto ci conosciamo, ci organizziamo, e se 100 voci isolate non valgono molto, unite possono tanto.
    la butto là…… caffè italia, il mercoledì alle 1900 ?

  28. oronzo says:

    Per anonymous: considerala una adesione alla tua proposta

  29. Mc Daemon says:

    anche io sono con voi potremmo fare grandi cose insieme

  30. Anonymous says:

    Vista la situazione, incontriamoci per un sad hour.

  31. fuoridue says:

    ma vale anche per incontri gay?

  32. Giampaolo says:

    ottima proposta (che ovviamente verrà sbeffeggiata dai tanti fautori-sostenitori dello schifo all’esquilino)

Inserisci un commento



(facoltativo)