Subscribe via RSS Feed

Tram 3. Allora, i primi commenti?


Beh, che ne pensate? Che ve ne state lì zitti zitti. C’è stata la rivoluzione dopo 7 anni e non dite nulla? Il blog serve anche e soprattutto per confrontarsi e allora coraggio: diteci! I nuovi sensi di marcia, il tram che passa meno del bus e che non arriva dove dovrebbe arrivare (alla Stazione Trastevere, l’unica stazione ferroviaria del Kirgikistan spostata nel pieno dell’Europa), i tempi di attesa, Via Emanuele Filiberto assurdamente senza preferenziale. E poi ci saranno anche tanti aspetti positivi. Diteceli voi.

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (21)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. esquilino free says:

    aspetto positivo: che non ci sono più quei relitti ancestrali degli autobus a gasolio sempre sovraffollati e soprattutto senza aria (condizionata) all’interno. aspetto negativo: indubbiamente la preferenziale che andrebbe fatta a via e. filiberto e la mancanza del prolungamento fino alla staz trastevere.

  2. Dico che era ora!! Per dare un giudizio finale bisognerà attendere l’inizio delle scuole, però mi pare che si viaggi molto meglio e più larghi nonostante la riduzione delle frequenze (un autobus porta circa 100 persone, un tram nuovo oltre 250).

    Soprattutto la mattina si riesce a assorbire le persone che aspettano alla fermata su viale Regina Elena in corrispondenza di Policlinico.
    Prima bisognava sperare che arrivasse un 19 per salire…

    Gli aspetti negativi sono quelli già richiamati, aggiungo il fatto che la corsa preferenziale delimitata dalle borchie è RI-DI-CO-LA e che l’orario dovrebbe arrivare almeno alle 24.

    In ultimo bisognerebbe installare un sistema di priorità ai tram negli incroci con semaforo “meno importanti”. Fra via Nizza e Piazza Buenos Aires ci sono 3 incroci con semaforo, che potrebbero tutti prestarsi a una sperimentazione di questo tipo. Ma sarebbe chiedere troppo, a Roma…

  3. Anonymous says:

    Piazza Sonnino ore 22,30 in procinto di tornare verso viale Carlo Felice.

    Di corsa a cercare di prendere un 3 (3Bus+3Tram); no! è inutile tanto alle 22 termina il servizio.

    Allora verso l’Argentina; c’è il 571; no! rapida consultazione; il servizio termina alle 20,18!!!!!

    Però hanno prolungato (utilissimo!) l’810 sino a Monte Savello! No! Anche qui: ultima corsa alle 20,30!

    Per fortuna c’è il 649 da Tiburtina sino a mezzanotte altrimenti potremmo andare tutti a letto con le galline a Santa Croce in Gerusalemme.

  4. Anonymous says:

    Piazza Sonnino ore 22,10 in procinto di rientrare verso viale Carlo Felice.
    Di corsa verso il 3 (3Bus+3Tram chissà perchè?!). Inutile correre; il servizio termina alle 22.

    Allora verso l’Argentina; ma il 571, ahinoi, ha l’ultima corsa alle 20,18!!!

    Deviare verso Monte Savello? Vi hanno prolungato (utilissimo!!) l’810. Ma come? Ultima corsa alle 20,30????

    Per fortuna c’è il 649 da Tiburtina sino a mezzanotte, altrimenti potremmo andare a letto con le galline a Santa Croce in Gerusalemme!

  5. Anonymus says:

    Piazza Sonnino ore 22,10 in procinto di rientrare verso viale Carlo Felice.
    Di corsa verso il 3 (3Bus+3Tram chissà perchè?!). Inutile correre; il servizio termina alle 22.

    Allora verso l’Argentina; ma il 571, ahinoi, ha l’ultima corsa alle 20,18!!!

    Deviare verso Monte Savello? Vi hanno prolungato (utilissimo!!) l’810. Ma come? Ultima corsa alle 20,30????

    Per fortuna c’è il 649 da Tiburtina sino a mezzanotte, altrimenti potremmo andare a letto con le galline a Santa Croce in Gerusalemme.

  6. dionisio says:

    I <3 3 ! dire spettacolare è a dire poco… ultimamente sembra di stare a torino…

  7. red says:

    peccato gli orari veramente indecenti per una citta come roma e che dire del blocco a piramide

  8. Alex says:

    Bentornato 3!!! :)

  9. Anonymous says:

    - orari S C A N D A L O S I
    - mancata preferenziale a via E. F.
    - mancato prolungamento fino a Trastevere

    sono contento sia tornato, ma dopo 7 anni e con questi “problemi” il voto non puo’ essere che 4!

    inoltre, non capisco perche’ hanno invertito il senso di marcia a via V.Amedeo II. come e’ adesso mi sembra inutile (forse e’ comoda SOLO x i Vigili che li hanno un’ufficio…)

    Segnalo inoltre che su via E.Filiberto i parcheggi nel tratto tra v.carlo felice e via Amedeo VIII sono TUTTI a strisce bianche.
    Perche’ li’ non si paga?
    Gli e’ finita la vernice blu??
    E non c’e neanche il cartello-piglia-per-il-culo delle 3 ore…

  10. Riccardo says:

    Se ci fosse l’asservimento semaforico il problema che ci sono meno treni rispetto ai bus non esisterebbe.

  11. Daniele says:

    Come aspetto negativo sono tornate le maledettissime vibrazioni che causa il tram. Tutti i lavori che fecero di riempimento in via labicana non sono serviti praticamente a nulla.
    Come aspetto positivo senza dubbio la riduzione di inquinamento

  12. Mario says:

    Questi tram dovrebbe essere un servizio pubblico, ma NON si può descrivere tale in quanto, come il bus 571, passa quando fa comodo agli autisti. Aspettare 28 minuti per il tram lo scorso martedì, dopo 7 ANNI di attesa (questo NON accadrebbe MAI in nessuna altra società!),veniva la voglia di fare un denuncia. Peccato che NON abbiamo questo diritto!! Poi, visto che non si possono seguire via satellite come i bus, non sarebbe civile, responsabile e doveroso mettere gli orari di partenza e arriva, almeno a Piazza di Porta Maggiore? Forse per l’ATAC anche questo sarebbe troppo logico, razionale e civile. NON possiamo VIZIARE la gente troppo, dicono loro!!!

  13. buattella says:

    ben tornato tram , peccato che il tragitto sia così breve e va bene anche il ripristino del senso di marcia in Via Statilia , ma che il traffico venga ripartito con Via Carlo Felice , perchè non può una strada ad una corsia sostenere una mole di traffico esagerata . E altro che strisce bianche , facciamo prendere i mezzi pubblici facendo pagare la sosta molto molto di più dei ridicoli 4 euro al giorno.

  14. Tramvinicyus says:

    Be’ almeno non ne passano 4 insieme! Una volta il primo era all’incrocio con Via Claudia, l’ultimo stava svoltando da Via Labicana verso la Piazza del Colosseo….su accontentiamoci. Dovete capire che nemmeno in ATAC sanno perché il 3 termina alle 22. Esso infatti, nell’odierna tratta (Piramide – Valle Giulia) è stato istituito come linea 30 Barrata, in sussidio della 30 nera con un percorso molto più lungo (S. Pietro- Monteverde). Era l’Ottobre del 1975 (l’anello di Valle Giulia fu realizzato appositamente e si sperimentò, per un breve periodo, il “semaforo intelligente” che dava sempre precedenza al tram.
    Eehh signora mia….non ci sono più le maestranze di una volta! Piuttosto quei catafalchi sono adatti a tutto tranne che a quel percorso. Sono adatti per la Via Prenestina, non per Via Labicana….e quante arie condizionate volete!!!!!

  15. Riccardo says:

    In 7 anni non sono riusciti ad installare alle fermate dei tram delle pensiline. Questo è assolutamente ridicolo e desolante.
    Perché a Roma avere una fermata con le pensiline è un privilegio?

  16. Luigi says:

    - Pensiline indecenti: sedute scomode e nelle ore calde, dietro c’è più ombra che sotto. Vanno bene solo per la pubblicità
    - Vibrazioni tremende per i palazzi d’epoca a ore impossibili, visto che i tram transitano nelle ore piccole per raggiungere i capolinea ed il deposito
    - Nessuna priorità ai semafori
    - Manca la preferenziale a Via Emanuele Filiberto
    - Limitazione del percorso (invece di prolungarlo!)
    - Limitazione dell’orario di servizio (invece di prolungarlo)
    - Che senso ha un capolinea in mezzo a Villa Borghese? Perché non farlo arrivare a Piazza Mancini?

  17. buattella says:

    hai ragione luigi , ma è possibile che c’è gente che esulta per un ridicolo ripristino del tram , così limitato , da creare solo disagio alla circolazione , ci salviamo un pò solo perchè la benzina sta a 2 euro . Che ci sia il tram ma facciamogli fare il percorso del vecchio 30 o facciamolo arrivare almeno a piazza mancini , così il sacrificio di noi abitanti di via statilia ha un senso

  18. Anonymous says:

    Bene il rispristino del tram, che non produce emissioni inquinanti. Segnalo un problema per i pedoni che devono attraversare via Emanuele FIliberto da viale Carlo Felice (in prossimità del negozio di cucine). E’ naturalmente molto aumentato il numero di auto che percorrono la monocorsia di viale Carlo Felice in direzione San Giovanni, che all’incrocio citato devono obbligatioriamente girare a destra, verso via Emanuele FIliberto. Per i pedoni, il semaforo è verde contemporaneamente alle auto. Poichè le auto procedono a velocità abbastanza sostenuta e quasi mai rispettano la precedenza per i pedoni, per questi ultimi è diventato pericoloso attraversare l’incrocio. E’ opportuno modificare l’impianto semaforico quantomeno per segnalare all’auto la presenza dell’attraversamento pedonale.

  19. Anonymous says:

    Io continuo a sponsorizzare ora che è ripristinato il 3, una linea diretta termini trastevere casaletto. Come? C’è gìà la linea armata che scende da piazza vittorio su via e. filiberto e si collega all’altra linea. Pensate una persona arriva in metro a termini e poi per andare a testaccio o trastevere sale sul tram a giolitti. Tutto questo non è alternativo alla linea 8 ma complementare ed in attesa di si faccia il benedetto prolungamento da piazza venzezia a termini si potrebbe avere una linea che unisca il centro con roma ovest.
    Stefano Tozzi

  20. giampaolo says:

    sono venti minuti che attendo il 3 a porta maggiore in direzione stz trastevere. Ma perchè a quest’Ora devo vedermi passare ben 4 tram consecutivi che limitano a porta maggiore?!sono le 21, non le 22… E segnalo anche una porta maggiore sempre mal illuminata e insicura, oltre alle nuove aiuole ancora in attesa di essere ultimate…

  21. Anonymous says:

    Ma nessuno si lamenta delle vibrazioni?possibile?a santa croce in gerusalemme la situazione sta diventando insostenibile,io ho giá delle crepe dentro casa e ogni volta che passa il tram il pavimento e i mobili v vibrano in una maniera incredibile.tutto questo non è davvero accettabile.chi mi ripaga i danni subiti che oltretutto si stanno ripercuotendo su tutto il palazzo?e quanti danni dovremo avere dentro casa(oltre al fastidiosissimo rumore che nn viene schermato un poco nemmeno dai doppi vetri)prima che i binari vengano realmente “insonorizzati” per non permettere il propagarsi delle vibrazioni?o.quantomeno,sopendano il servizio tornando al vecchio autobus in attesa di un serio ripristino dei binari

Inserisci un commento



(facoltativo)