Subscribe via RSS Feed

Il nuovo incrocio Statilia\San Quintino. A quando il primo morto?

Siamo andati a vedere come funziona il nuovo doppio senso di Via Statilia nel tratto tra Via di Santa Croce in Gerusalemme e Via di San Quintino. Dopo sette anni la circolazione è stata ripristinata e le auto posizionate in divieto (sovente non solo in curva ma anche in mezzo -!!!- all’intersezione) creano un punto cieco pauroso che non aspetta altro di vedere il primo grave incidente per automobilisti, ciclisti, motociclisti o pedoni.
Roma si conferma purtroppo l’unica città al mondo in cui i marciapiedi non si fanno, si disegnano. E sui marciapiedi disegnati è molto probabile (o meglio è sicuro) che qualcuno si posteggi abusivamente.

Parcheggiare in curva, a Roma, è una furbata. Anche perché, ad esempio, si elude il pagamento della striscia blu. Probabilmente nessuno tra coloro che vi parcheggiano si rende conto del reato di tentato omicidio (o tentata strage) che sta rischiando di provocare. Ecco perché sarebbe necessario realizzare arredi urbani (tra l’altro è obbligatorio, per legge!)  di qualità e sarebbe necessario multare pesantissimamente chi si macchia di queste infrazioni gravissime, altro che sconti sulle multe.
Nel video cerchiamo di spiegarvi per filo e per segno cosa succede a questo incrocio, i controlli solo diurni, l’orecchia all’angolo della strada solo disegnata e protetta da semplici pezzi di plastica che gli automobilisti furbetti (o meglio criminali) spostano a piacimento. Un’altra storia di pubblica tristezza, di prepotenza, di anarchia, di sopraffazione, di abbandono.

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (16)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. oronzo says:

    Concordo pienamente e aggiungo: I fregni buffi di plastica sono l’ennesimo orrore e degrado. Presenti anche a Carlo Felice angolo S.Croce e angolo Filiberto. Visti anche all’uscita del tunnel delle laziali.
    Tram 3:alle 9,30 di oggi vigile cretino al semaforo Manzoni Filiberto era riuscito a bloccare Filiberto ben al di sopra di Statilia e quindi Statilia fino all’incrocio con S.Quintino e da Statilia non si usciva nè a destra nè a sinistra.A proposito del 3 è assurdo e molto romano che scendendo dal tram a piramide si debba attraversare senza semaforo e raggiunger l’autobus dall’altra parte della piazza. Così quella che era una fermata è diventata una perdita di tempo di oltre 5 minuti, se va bene. Grazie Atac (Attuazione trasporti a c…o).

  2. Griffin says:

    A proposito dei vigili al semaforo Manzoni-FIliberto: litigateci! Io ci discuto un giorno sì e l’altro pure. Invece di presidiare l’incrocio telefonano, chiacchierano, leggono il giornale, guardano il tablet… tutto mentre davanti a loro accade l’inverosimile.

  3. Alex says:

    Purtroppo sono convinto che il marciapiede non basta. Ci parcheggerebbero sopra i motorini (che nasconderebbero la visuale in ogni caso) o, peggio, le stesse macchine se tali marciapiedi non fossero protetti adeguatamente.

  4. Giampaolo says:

    Riguardo i vigili (oddio chiamarli vigili mentre stanno addormentati nel loro gabbiotto…) urbani all’angolo tra vle manzoni e via filiberto è una battaglia persa; basti dire che non fanno mai nulla contro le macchine parcheggiate in divieto a via emanuele filiberto poco più su dell’hotel milton (vale a dire a una distanza di 50 mt in linea d’aria dal loro gabbiotto). o ancora che non si smuovono per fare le sacrosante multe a chi lascia la macchina in doppia fila su via e. filiberto.

  5. buattella says:

    e le auto della polizia in seconda fila subito prima del semaforo di via statilia / via filiberto? E’ vero i motorini sul marciapiede non devono sostare , ma a volte è una necessità , perchè i posti a loro dedicati sono occupati e se sosti sulle strisce blù te li buttano giù.. Comunque per noi residenti della zona è impossibile trovare un parcheggio . Che senso ha la corsia preferenziale solo su carlo felice e non su emanuele filiberto . Non si risolve il traffico con le preferenziali : più mezzi pubblici e meno auto !!Ticket per sosta auto a 2 euro l’ora e non i ridicoli 4 euro al giorno !! Ma solo con i mezzi pubblici efficienti pochi prenderebbero l’auto .Più bus meno auto meno traffico e niente corsie preferenziali .

  6. Alex says:

    E’ proprio questa storia della “necessità” che ha fatto nascere la sosta selvaggia… TOLLERANZA ZERO per tutti!

  7. buattella says:

    a volte la tolleranza zero è anche stupida , perchè ci chiedono di rispettare regole stupide e i motorini a volte , dico a volte , cioè non sempre, non danno alcun fastidio su certi marciapiedi e prendere il motorino , vuol dire ridurre il traffico …

  8. mille says:

    realiziamo parcheggi e aree di sosta e scambio , aumentiamo i mezzi pubblici , eliminiamo le auto blu i permessi di accesso al centro storico e dopo tolleranza zero

  9. cabbege says:

    ma quale tolleranza zero , com’è la situazione ora fin troppo civili siamo . Dateci i mezzi pubblici frequenti e rottamiamo le auto … o poi diventa un problema il fatto che nessuno più acquisterebbe auto???

  10. pippo says:

    qui le auto in sosta selvaggia le lasciano quelli della polizia di via statilia!!

  11. oronzo says:

    Per buattella: il problema delle auto della polizia è annoso, dato poi che non si tratta di reparto operativo ma di uffici amministrativi. Tre o quattro anni fa denunciai la cosa al questore, fui ricevuto dall’allora dirigente e ottenni una ordinanza che mise in crisi tutti i nullafacenti poliziotti (amici in polizia me lo raccontarono).Durata qualche mese, poi tutto come prima.

  12. buattella says:

    per oronzo : grazie per averci almeno provato

  13. p@blito says:

    Facciamo una nuova denuncia al questore firmata da tutti!

  14. buattella says:

    magari!! siamo già un gruppo che aderirebbe

  15. Anonymus says:

    Per Buattella. Non mi piace il concetto di “necessità”. Se non c’è posto per parcheggiare il motorino torni a casa e prendi il bus. Se non c’è posto neanche a casa vendi il motorino.
    Non esiste che per “necessità” il motorino venga parcheggiato sul marciapiede.
    Io ho diritto di passeggiare sul marciapiede COMPLETAMENTE libero.

  16. Viola says:

    x Anonymus: “vendi il motorino”
    Certo. E poi magari comincio a prendere la macchina,facendo aumentare il traffico.
    Io come motorino ho il DIRITTO che gli incivili non parcheggino la macchina nelle strisce a me dedicate e ti dico anche di più,secondo il codice della strada,se queste strisce non ci sono ho il DIRITTO di parcheggiarlo all’interno delle strisce blu.
    ora,secondo te,se lo parcheggio nelle strisce blu in una via in cui trovare posto con la macchina è praticamente impossibile,quanto ci mette il mio motorino,dato il degrado,lo schifo e gli incivili che passano,a finire per terra?

    Su via Statilia,come è stato detto,la doppia fila è delle macchine della polizia e il malefico incrocio,dopo un iniziale controllo da parte della municipale,è totalmente abbandonato,ora abbiamo anche macchina parcheggiate all’angolo strada,all’incrocio.
    In attesa del morto,io il mio motorino continuo a parcheggiarlo sul marciapiede,possibilmente vicino al bordo,in modo da non disturbare eventuali ciechi di passaggio.

Inserisci un commento



(facoltativo)