Subscribe via RSS Feed

Piazza Santa Croce sta morendo. Ecco come salvarla

Sulle attuali situazione di Piazza Santa Croce in Gerusalemme, anzi sulla isola pedonale e sull’area di rispetto basilicale di Piazza Santa Croce in Gerusalemme dice molto di più questo video che mille parole. In realtà davvero non ci sono parole per descrivere una situazione come questa. Diciamo, molto semplicemente, che il contesto rappresenta, fotografa, illustra bene la Roma di Alemanno: volgarità, nessun rispetto della cosa pubblica, prevalenza dell’automobile su tutto (siamo ritornati negli anni Settanta), cattivo gusto, sopraffazione, prepotenza, violazione delle regole della civile convivenza come se fosse assolutamente normale, tolleranza totale verso chi si comporta da fuorilegge.

Invece di piangerci addosso abbiamo fatto una proposta di riassetto viabilistico della piazza (qui sotto nel grafico). Perché solo in questo modo i può pensare di risolvere il problema. Atteso che Piazza di Santa Croce deve essere carrabile in parte perché occorre lasciare l’accesso all’area del Ministero dei Beni Culturali (freccia verde), sarà impossibile scongiurare la sosta selvaggia fin quando questa servitù di passaggio avrà accesso dalla parte opposta della piazza permettendo ai soliti idioti di fermarsi in mezzo allo slargo. La soluzione? Semplicissima. Chiudere l’accesso attuale, aprirne uno dall’arte opposta della piazza facendolo seguire da un percorso protetto (puntini gialli) che impedisca la sosta e conduca direttamente dentro al ministero: così entrerà nella piazza solo realmente chi ha necessità di andare nell’area consentita e non chi vuole usare l’isola pedonale come parking gratuito. Il percorso Caro? Difficile? Neanche per sogno. Ci vuole solo un po’ di buona volontà: non ce la ha nessuno! Ma nessuno nessuno.

Share

si parla di: , ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. barney says:

    approfittiamo dell’ospitalità di sessorium per comunicare che ci stiamo attivando per un’iniziativa legale al fine di costringere le autorità a porre fine a 7 anni di omissioni sgomberando il c.d. centro sociale sans papier e ponendo fine alle prepotenze dei delinquenti che lo gestiscono riempiendosi le tasche a spese del sonno e della salute di chi ha la sventura di abitarvi vicino.
    x chi voglia aderire : adessobasta2012@gmail.com

  2. Paolo says:

    Piazza Santa Croce sta morendo? Intanto stanno uccidendo via Emanuele Filiberto, poi i potenti mezzi di distruzione che hanno dispiegato questa notte arriveranno anche lì…

  3. Poverinoi says:

    Tutte le sere ormai la situazione è questa. E’ incredibile come il governo cittadino sia riuscito a bacare il cervello della gente. Fanno cose assurde.

  4. Stefano AbulQasim says:

    ma due parole su “Effetto notte 2012″ che, seppur breve, sta regalando un po’ di vita e movimento e cultura a quella piazza ?

  5. Degrado Esquiilno says:

    Effetto Notte 2012 è proprio, temiamo, la causa dello schifo che documentiamo.

Inserisci un commento



(facoltativo)