Subscribe via RSS Feed

Il benzinaio di Via Merulana è qualcosa da non credere

Dovrebbe essere una delle strade più eleganti, commerciali, tirate a lucido di tutto il rione, di tutto il centro storico e di tutta la città. Invece è ridotta come una strada provinciale nella peggiore banlieue di Caserta. Come si fa a consentire ad un benzinaio di ridurre una strada storica in un posto che neppure nel peggior immaginario cinematografico dell’horror? La scena, per altro, fa il paio con il fioraio, un poco più giù, che occupa per intero un importante attraversamento pedonale mettendo, ogni ora, ogni giorno, a rischio decine di vite umane pur di non togliere la propria mercanzia da per terra.
Ma guardate questo benzinaio, fateci caso, non potete abituarvi al brutto, lo sappiamo che ci siete passati mille volte senza scomporvi. Ebbene, scomponetevi! Blog come questo nascono per farvi scoprire che quello che giudicavate normale è in realtà atroce. Che quello che vi sembra ordinario in realtà potrebbe esistere solo in questa disgraziata città.
Il benzinaio è autorizzato ad esporre 20 mq di cartellonistica pubblicità? La Polizia Municipale -decine di passaggi quotidiani su questa strada (pe annà a pija er caffè, ovvio)- che qui transita non vede o fa finta di non vedere? E la soprintendenza che dice? E secondo il Codice della Strada è tutto regolare? E, infine, davvero per vendere benzina il distributore in questione ha bisogno di allestire questa baraccopoli? Non la venderebbe ugualmente?

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (6)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Magica says:

    E va beh dai e’ facile da capire, chissà da “chi” e’ protetto o a chi paga il “pizzo”!!!

  2. anonimo says:

    personalmente considero via Merulana una delle strade più pericolose di Roma.
    Quando la percorri con lo scooter in discesa in direzione san Giovanni, senti un continuo brivido gelato dietro la schiena.
    Questo perchè la strada è già stretta ma nonostante ciò viene occupata per intero dalle auto in doppia fila, fanno manovre di immissione pericolose perchè la visibilità è scarsa.
    Anche le auto che si immettono dalle traverse non vedno nulla a causa della doppia fila e te le ritrovi d’improvviso al centro della corsia come niente fosse.
    Ti senti insicuro sopratutto in discesa per via dei tempi di arresto di una eventuale frenata da dover fare.
    ci sno molti negozi, la gente è incivile per cui ogni volta che si percorre la via bisogna farlo a 20km orari correndo sempre il rischio di avere almeno un paio di collisioni.
    Naturalmente credo che lì un vigile non ci sia passato mai nella storia.

  3. Caterpillar says:

    Manca il fioraio della morte che occupa le strisce pedonali davanti a un incrocio!

  4. Anonymous says:

    il benzinaio dovrebbe essere chiuso, sapete che non possono più stare nelle strade del centro storico?

  5. p@blito says:

    ma quelli dove mette i cartelloni sarebbero posti x parcheggiare? (senza strisce blu/bianche?)

  6. mario says:

    Ma sto Caterpillar, lo conosco bene, anche in questo sito commenta?

Inserisci un commento



(facoltativo)