Subscribe via RSS Feed

Sono solo dei vigliacchetti


Non riusciamo a vedere bene le foto. Non riusciamo a distinguere i responsabili. Ma secondo voi chi sono questo branco di vigliacchetti di provincia, questo coattoni figli di papà che hanno ridotto così la scuola media Manin, proprio -tra l’altro!- di fronte a Santa Maria Maggiore? Guardate che scandalo. Che mostruosità. Che azione di prepotenza tra l’altro rivola a dei giovanissimi studenti: costringerli a studiare nel degrado, nella mancanza di rispetto, nel disprezzo delle regole, nella sopraffazione e nella prepotenza. Nello sciattume e nella vigliaccheria. E’ proprio a 10, 11, 12 anni che questi pensieri ti si infilano in testa come un male incurabile. “La mia scuola è sporca – la mia scuola non è rispettata – la mia scuola non si fa rispettare – la mia scuola è una istituzione – dunque le istituzioni non sono una cosa da rispettare, gli spazi comuni non sono una cosa da rispettare, i muri sono di chi ci arriva primo”. Ecco perché la vigliaccheria di queste affissioni meriterebbe una posizione esemplare, anche perché queste affissioni -sebbene non si veda correttamente dalle foto- sono firmate da un branco di violenti rispetto al quale le istituzioni, appunto, hanno il dovere di reagire. Il dovere civile.

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (12)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. asd says:

    casapound

  2. Anonymous says:

    sono sempre loro, bisognerebbe fare un’inchiesa su chi da loro i soldi per produrre tutto questo materiale

  3. Anonymous says:

    Se avessero un cervello sarebbero dei criminali.
    Per me lo sono già. Certo che ci vuole molta capacità intellettuale per sprecare tanta energia!!!

  4. Anonymous says:

    Se ne andranno tutti all’estero. A Roma rimarrannno solo gli sfigati dei centri sociali, i boiardi di stato e milioni di extracomunitari più o meno disperati.
    Chi può scappi, tanto la situazione è irrecuperabile.

  5. asdert says:

    bravo, anonimo delle 12.17. che ‘ste merde di casapound se ne vadano all’estero e si tolgano per sempre dalla mia vista. loro e il degrado che ogni giorno producono.

  6. Anonymous says:

    Ma strappare tutta sta zozzeria e riconsegnarla (ogni volta però) ai “legittimi proprietari” imbrattatori ? Noooo??

  7. Livia says:

    Inviate ste foto ai PICS Decoro, sono l’unica cosa che funziona a Roma!

  8. Davide says:

    Ha ragione Livia, i PICS Decoro rimuovono sempre(o quasi) i manifesti e gli adesivi che gli vengono segnalati, tuttavia, vista l’enorme “produttività” di Casapound ci si domanda se poi effettivamente questi soggetti vengono multati e se pagano le multe….

  9. pierfrancesco says:

    vi preoccupate di due manifesti ( di studenti che lottano per un ideale) e non vi preoccupate che i problemi del quartiere sono altri in primis i cinesi con i loro negozi, i drogati che si bucano dietro le macchine, i lavavetri prepotenti gli ubriaconi sbandati e una zona che ormai di Italiano non ha più nulla ma sembra diventare sempre più orientale.

  10. sessorium says:

    Tutto questo accade perché c’è gente come voi che rende il quartiere un porcile. Un quartiere ridotto a porcilaia -pure sulle scuole, bastardi- fa crescere ragazzi maiali e fa comportare gli ospiti (cinesi e non) da maiali. Teniamo pulito, tutti si adegueranno e si comporteranno civilmente.

  11. pierfrancesco says:

    si poveri cinesi……poverini non fanno nulla loro…sono innocenti….

  12. sessorium says:

    Sui cinesi abbiamo fatto dozzine di post. Gliene abbiamo dette di tutti i colori. Sai leggere? Certo sono criminali, mafiosi, evasori e quello che ti pare. Non arrivano di certo a comportarsi da vigliacchetti, a umiliare le scuole. Vai a Shanghai o a Pechino e vedi come sono le scuole. Perfette. Lì c’è una dittatura, come quella fascista che voi auspicate qui. Magari ci fosse: provate a fare l’immondezzaio che fate in tutti i giorni trasformando il nostro quartiere in un campo rom… provate a farlo durante il regime facista. Ci sarebbe stato da ridere nel vedere quale punizione esemplare si sarebbero inventati per sporcaccioni, zingaroni come voi.

Inserisci un commento



(facoltativo)