Subscribe via RSS Feed

Piazza Vittorio e il suo ecomostro. Stanno sistemando?

Doveva inaugurare nel 2008, poi nel 2009, infine nel 2010, sicuro nel 2011, a quanto pare non inaugurerà manco nel 2012. Non sappiamo se per incapacità di qualcuno, per lentezze burocratiche o per la solita soprintendenza, che non apre bocca se il Colosseo e l’Arco di Costantino si trasformano in un parcheggio, ma che blocca lavori per secoli se solo sottoterra si trova il vecchio tracciato di un sentiero.
Le ultime preoccupazioni a riguardo riguardavano la sommità dell’edificio che dovrebbe accogliere gli uffici della cassa dei medici, l’Enpam (e poveri impiegati, costretti a doversi barcamenare nella Piazza più abbandonata d’Italia). La sommità perché sulla sommità erano apparsi i corpi dei servizi del palazzo (refrigerazione, riscaldamento, condizionamento) che imbruttivano ancor di più, e pesantemente, la già bruttissima mole assolutamente indegna del rigore umbertino e piemontese di Piazza Vittorio. Ora pare che sulla cima del palazzo si stia sistemando la faccenda grazie a qualche griglia (sulla quale sarebbe opportuno far crescere piante rampicanti). Ce la faranno?

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (3)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Manuele says:

    Secondo me quei grigliati sono completamente toppati. Lasciano intravedere troppo degli elementi tecnici posti sul tetto dell’edificio…

    L’edificio andrebbe bombardato di nuovo…

  2. Anonymous says:

    cosa aspetti a parlare del problema discarica ? la cricca alemanno- polverini- zingaretti a cui si aggiungono clini e ornaghi stanno dando degli eccellenti motivi perchè non si debba fare da nessuna parte !

  3. Carlo Grossi says:

    Le griglie lasciano vedere tutto ciò che si trova sulla copertura, sono sbagliate e andrebbero infittite fino a costituire una vera e propria barriera chiusa.

Inserisci un commento



(facoltativo)