Subscribe via RSS Feed

Cosa fanno nell’Ex Esattoria?

Avete presente il palazzone tra Via Labicana, il Ludus Magnus e Via di San Giovanni in Laterano (lo Stradone)? Ecco, è la famigerata ex esattoria (ai tempi non ci mettevano le bombe perché ai tempi pagare le tasse non era considerato un sopruso come invece di hanno inculcato negli ultimi vent’anni). Un palazzo non bello, collocato praticamente addosso all’Anfiteatro Flavio ed al Colle Oppio, costruito sopra prestigiose rovine romane e dotato di una quantità esorbitante di metri quadrati. Il Monte dei Paschi di Siena, proprietario fino a qualche tempo fa, lo ha venduto ad una importante immobiliare milanese e da quel momento, sottotraccia, sono partiti dei lavori interni di demolizione. Ogni giorno l’area è interessata da un cantiere che però non è annunciato in nessun modo, nessun cartello, nessuna spiegazione, nessuna indicazione di legge su cosa si stia facendo. E’ regolare tutto ciò?

Non sarebbe male che la proprietà si decidesse a comunicare i suoi intendimenti. Cosa faranno qui? Residenziale? Ricettivo? Uffici? Quale è la nuova destinazione d’uso? Si sta aspettando un pronunciamento del Comune? E infine, perché maestranze e guardiani si comportano come se fossero autorizzati a parcheggiare con tutte le quattro le ruote sul marciapiede? La pazienza dei cittadini ha un limite…

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (6)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. letizia cicconi says:

    già comprato da qualche palazzinaro romano tempo fa, non so il nome si parlava di hotel eppoi è rimasto cosi, è calato il silenzio come tanti oscuri affari romani, ti ricordi il palzzo di via giullia dove stavamo noi, e ci hannoc aciato perchè doveva essere un hotel de charme be sta ancora cosi,questo è solo un esempio, questi hanno il sodi per comprare ma poi quando si tratta di dare lavoro, di far girare l’economia se ne fottono

  2. § says:

    Commissione Tributaria

  3. Dani says:

    Non si potrebbe intanto evitare che nei pressi dell’hotel che già esiste accanto, le macchine parcheggino sui marciapiedi appena rifatti?

    Ce n’è SEMPRE qualcuna. A 100 metri dal colosseo.

  4. Marcus says:

    Fosse per me pedonalizzarei tutto là intorno (compreso il piccolo parcheggio a lato del palazzo) e farei un grande parcheggio sotterraneo di fronte all’ospedale militare.

  5. Federica says:

    Appoggio Marcus, ma credo sappia anche lui che si tratta di fantascienza.
    Forse fra qualche anno….

  6. hyperion says:

    Se il mio stipendio non aumenta e contemporaneamente sono costretto a pagare maggiori tasse, allora è per me è un sopruso.

Inserisci un commento



(facoltativo)