Subscribe via RSS Feed

Via le auto dai marciapiedi. Ora!


Torniamo dopo pochi giorni a parlare di auto e marciapiedi. Molti dicono che l’arredo urbano non è tutto. Sarà anche vero, forse non è tutto, senz’altro è tanto. Tantissimo. Nell’area circostante alla stazione, dove Atac ha effettuato i lavori per modificare i percorsi del tram, molti marciapiedi, per una volta, sono stati risistemati con criteri (quasi) europei. La sosta selvaggia in molti punti è svanita salvo in quei punti dove, non si capisce bene perché, ci si è dimenticati di far proseguire l’infilata di paletti. Il messaggio per i burini della sosta selvaggia è stato chiaro: lì puoi parcheggiare e nessuno ti disturberà. E così nonostante un grande investimento da parte dell’amministrazione, tutta Via Principe Amedeo è ridotta come vedete: il vantaggio è stato annullato e il degrado è rimasto al suo posto provocato dalla prepotenza e dalla violenza di questa gente. I vigili urbani del Gruppo Esquilino, che ci seguono, sono davvero nell’impossibilità di fare un passaggio giornaliero da queste parti? E gli amici dei dipartimenti competenti sono davvero nell’impossibilità di piazzare altri 10 paletti (costo: meno di 1000 euro) per risolvere una volta per tutte un caso di sopraffazione esposto alla visione delle centinaia di migliaia di turisti che fuoriescono da Roma Termini?

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (10)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Visto che ci leggono, gli auguro ogni male possibile se non intervengono immediatamente contro questo schifo! Noi abbiamo bisogno del vostro pugno di ferro.

  2. FV says:

    Ma chi i vigili di Roma Gabitale? Il braccio flaccido della legge?

  3. Qui accanto a me c'è Massimo says:

    Quelle macchine sono dei commercianti che di notte smontano i paletti per parcheggiare SOPRA IL MARCIAPIEDE. Dopodichè ungono il vigile con un po di soldi (basta vedere tutte le notizie degli ultimi giorni) e ualà il gioco è fatto.

    Io propongo di segnalare queste foto al corpo dei vigili di competenza di quel municipio. In assenza di azione. Denunciare i vigili.

  4. Anonymous says:

    Ci passo spesso anche io davanti a questo schifo. Peraltro molte delle auto sono “fisse”. Ad esempio c’è una grossa berlina Alfa Romeo con targa di cartone scritta a mano (multabile anche solo per questo) che è sempre parcheggiata nello stesso punto sul marciapiede. Praticamente in questo modo la riqualificazione delle strade diventa assegnazione di posti auto privati ai peggiori cafoni e incivili di Roma. Il fatto che sempre gli stessi parcheggino lì e che mai si trovino una multa sul parabrezza alimenta brutti pensieri sui vigili.

  5. theleme says:

    quei paletti non sono il top della dissuasione. sono troppo alti, se gli dai una bottarella col suv si piegano e alla terza bottarella si rompono. forse sono meglio elementi più bassi e tozzi. penso ai paletti che ho visto a istanbul oppure alle gloriose sfere che una volta proteggevano alcune piazze importanti di roma (pantheon, della minerva e altre). elementi di quel genere (ma ce ne sono altri simili in tutto il mondo) non si piegano perchè nonsono filiformi, sono più bassi ma cmq sufficientemente alti da non far passare i suv

  6. Domenico says:

    è evidente che i vigili a Roma sono corrotti…vedere una macchina multata a Roma è come vedere un elefante circolare per le vie del centro. Basterebbe fare le multe per trovare i soldi (parecchi soldi) da investire poi nell’arredo urbano e nella riqualificazione seria dei marciapiedi.
    Ma invece non si fa nulla. Ognuno parcheggia come gli pare e fanculo le persone in carrozzella, i ciechi, le mamme con passeggino, gli anziani e chiunque abbia il coraggio di avventurarsi per le strade della Gabitale

  7. Qui accanto a me c'è Massimo says:

    Class Action contro il corpo dei vigili di Roma Capitale.
    Qualcuno deve pagare qui.

  8. A proposito delle sfere (palle di cannone)…Sono ritornate al pantheon (3 di numero però, non sufficienti a coprire tutto il tratto). Però è anche vero che è raro vedere qualcuno tentare di superare la linea bianca continua che delimita l’area pedonale: c’è il presidio fisso dei vigili a 50 mt. Il problema del pantheon è la larghezza sballata con cui è stata progettata l’area pedonale. Doveva lasciare solo una corsia stretta…

  9. Flavio says:

    Qualcuno sa dirmi se esiste un indirizzo mail del comune a cui segnalare la sosta selvaggia???

    e magari un indirizzo di qualche ente esterno a cui segnalare l’inefficienza dei vigili??

  10. Anonymous says:

    Oggi mi trovavo in Veneto, dove al tg regionale hanno realizzato un servizio sulle auto con targa straniera che entrano nei varchi ztl. Vi riporto la ripresa della notizia nel giornale della città, che ritengo possa essere utile: http://www.larena.it/stories/Home/352039_scoperte_migliaia_di_violazioni_con_il_trucco_delle_targhe_estere/

Inserisci un commento



(facoltativo)