Subscribe via RSS Feed

Si continuerà a lasciar fare i prepotenti?

Il nuovo partito dei prepotenti ha completamente ammantato Piazza Vittorio (e non solo) di orripilanti affissioni abusive. Tutta la monumentale piazza piemontese è resa irriconoscibile dai soprusi del centro sociale di destra che s’è fatto forza politica.
Ora che la discesa in campo è ufficiale. Ora che il sindaco e i suoi sono certi che perderanno le prossime elezioni proprio a causa dei voti che gli verranno sfilati alla loro destra, continueranno a consentire lo scempio di muri, monumenti e pareti private? Continueranno ad essere complici dei prepotenti non torcendo loro un capello? Consentiranno a questa gentaccia di deturpare la città? Continueranno a lasciarli fare anche ora che la lotta politica li vede contrapposti? Anche ora che, grazie all’attuale Governo mai troppo lodato, anche i partiti dovranno finalmente pagare le multe per le affissioni abusive non più condonate?
E i cittadini? Cosa hanno intenzione di fare? Quanto ci manca ad organizzare una manifestazione a Via Napoleone III per chiedere il rispetto del pubblico suolo e la fine della violenza rappresentata dalle affissioni abusive, dalle migliaia di graffiti sui muri, dagli adesivi “Zippo Libero” su tutta la segnaletica stradale. Ammettiamo anche che il buon Zippo sia innocente, ma cosa sarebbe delle nostre città se ad ogni innocente ingiustamente incarcerato corrispondessero affissioni massicce di adesivi che lo vogliono libero? E’ una follia, una violenza continua contro tutto e contro tutti.

Registriamo per fortuna una reazione di Cittadinanza attiva, in una lettera a autorità e rappresentanti politici. La pubblichiamo qui sotto.

Casa Pound ha ricominciato le affissioni selvagge “firmate” dopo una fase di stanca di qualche settimana, e poichè sta lanciando – più che legittimamente se all’interno delle norme vigenti – la propria campagna elettorale, siamo preoccupati per cosa potrà succedere da qui all’anno prossimo, con grave lesione del decoro del rione e soprattutto di piazza Vittorio.

Vi chiediamo prima di tutto di intervenire quanto prima per la rimozione dei manifesti abusivi elevando i verbali e sanzionando gli abusi.

Vi chiediamo inoltre di intraprendere tutte le iniziative istituzionali del caso per impedire una nuova fase di affissioni selvagge che si protrarrebbe per i prossimi 15 mesi senza interruzione, come accaduto in passato.

Chiediamo alla polizia municipale e ai pics (ai quali abbiamo già telefonato) di sanzionare con le nuove pesanti multe in modo da dissuadere le affissioni.

Chiediamo all’Assessore Visconti un’iniziativa ufficiale per prevenire le affissioni abusive (non solo nel rione) e di diffidare in qualche modo Casa Pound per indurla a comportarsi correttamente.

Chiediamo al commissariato PS Esquilino e alla stazione dei carabinieri di intensificare l’attività di prevenzione e di continuare ad utilizzare gli strumenti previsti in caso di flagranza.

Questa storia dura da troppo tempo e deve finire. Gli interventi richiesti fanno parte, secondo noi, della campagna per il ripristino della legalità che i cittadini reclamano a gran voce e che richiede atti formali e volontà politica chiara e senza ambiguità. I cittadini sapranno apprezzare e si avvicineranno sempre più alle istituzioni supportandone l’azione con decisione e collaborazione.
Cittadinanzattiva

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (7)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. francesco says:

    con la pioggia escono fuori i topi di fogna

  2. dionisio says:

    occupare gli occupanti ?

  3. Che animali… Io non so chi sia Zippo, ma spero che sia chiamato a rispondere davanti ai giudici dell’imbrattamento selvaggio che i suoi amici hanno fatto.

  4. carlos says:

    purtroppo lettere e letterine poco fanno, sono protetti e coccolati vedrete sabato con la manifestazione che ci sarà come ridurranno la zona, poi per finire in bellezza…… fotografato mai l’ombrelllone della pizzeria yok che intravede nella foto, dove la zella regna sovrana e nessuno proprio nessuno gli dice qualcosa per il decoro urbano, figurateve a casapound

  5. Paolo says:

    Il generale inverno deve aver letto il commento di Carlos! La neve ha fatto giustizia dell’ombrellone Yok, schantato al suolo insieme al baracchino nnesso.
    Vediamo che altra zellosità riusciranno a collocare al posto di quello schifo…

  6. Francesco says:

    Tutti quanti fanno affissioni abusive…e tutti quanti si candideranno alle elezioni comunali…

  7. Anonymous says:

    Ma li avete visti i cartelli abusivi per ringraziare Corsetti della lotta contro ‘ abusivismo? Speriamo non se li sia messi da solo.

Inserisci un commento



(facoltativo)