Subscribe via RSS Feed

Tocca accontentarsi di poco


Segnaletica antidiluviana. Ammaccata. Scarabocchiata. Superata e dunque completamente inutile, anzi fuorviante. Un ennesimo segno di decadenza, nel bel mezzo di Piazza Vittorio, un luogo che se fosse in qualsiasi altra capitale europea sarebbe un profluvio di caffe, ristoranti di qualità, illuminazione, pulizia, ordine, shopping. E che invece da noi ha il sapore del sottosviluppo, dell’impoverimento, della sciatteria. Questo simbolo ora non c’è più. Si potrebbe dire l’inizio del riscatto, ma sappiam che non è così perché sulla piazza non esistono progetti, non esiste un pensiero, non esiste una visione da parte della amministrazione. E non esistono neppure soldi. Anzi, ne esistono, ma non si sa dove siano. E quando i soldi (ricordate i 4 milioni di Via Carlo Alberto) iniziano a giocare a nascondino è perché qualcuno vuole arraffarli.

Share

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (8)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Gino says:

    E della riqualificazione di via Emanuele Filiberto che ne è?

  2. ACAB says:

    ACAB revolution coming soon

  3. Anonymous says:

    ACAB revolution coming soon

  4. Paolo says:

    Della riqualificazione di via Emanuele Filiberto non si sa nulla. Per il momento si sta lavorando (lentamente) alla chiusura del cantiere AMLA, chiusura che a detta degli incaricati dovrebbe avvenire entro novembre. Sono stati predisposti gli alloggiamenti a terra per i nuovi semafori all’angolo con via Statilia, sono state montate le condotte dell’areazione e si stanno posando i bordi dei marciapiedi. Il marciapiede non verrà allargato come avevamo chiesto, ma avrà un’andamento a ziz-zag intorno all’aerazione.
    Sembrerebbe quasi impossibile ormai predisporre un’orecchia all’angolo di via Statilia, ma ci asicurano che verrà fatta: in questo caso sarà davvero un’orecchietta. Abbiamo chiesto al Presidente del Municipio Roma Centro di fare un sopralluogo, ma stiamo attendendo la sua risposta. Vorremmo anche fare un incontro con le autorità comunali e municipali, ma non ci è stata ancora data la disponibilità. Qualcuno ha altre notizie?

  5. Marcus says:

    Bè, ormai quei segnali avevano quasi un sapore “vintage”. Ricordavano un periodo in cui Roma era per alcuni aspetti migliore…

  6. Anonymous says:

    veramente mooooolto poco…

  7. Massimo Livadiotti says:

    L’abbiamo fatto rimuovere dopo un sopralluogo con il funzionario di Polizia Urbana alla segnaletica. E che si sta interessando anche per la segnaletica per i parcheggi (al momento inesistenti) su via Turati dove c’era la corsia preferenziale…..

  8. Manuele Mariani says:

    funzionario della polizia urbana alla segnaletica ? quali funzioni e potere ha ? di che si occupa ?

Inserisci un commento



(facoltativo)