Subscribe via RSS Feed

La situazione è tale che anche quando i controlli scattano, si cade nel grottesco. Leggete…

[agenzia omniroma] In piazza dei Cinquecento gli uomini del I Gruppo della Polizia Roma Capitale, diretti dal comandante Stefano Napoli, hanno controllato le numerose bancarelle presenti. L’operazione, che ha visto impiegati 14 agenti, si è conclusa con il sequestro per violazioni amministrative di 5 interi banchi di vendita. In totale oltre 20.000 gli articoli sequestrati tra cui scarpe, borse, cinture, bigiotteria, occhiali e altri capi di abbigliamento. I venditori erano bengalesi, magrebini e italiani, di età compresa tra i 25 e 30 anni. La rimozione di uno dei 5 banchi irregolari, a causa della sua estensione e ingombro, ha reso necessario l’intervento di un’autogru.

No comment… Anzi un comment lo facciamo: invece di utilizzare le autogru, contro il commercio ambulante (uno dei tre o quattro cancri maligni di Roma) passiamo al Napalm. Che costa meno (l’autogru lo paghi anche tu che stai leggendo, e profumatamente) e non lascia residui…

Share

si parla di:

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (4)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Esther says:

    Ma quegli schifosi che vendono da mangiare non li hanno cacciati via???

  2. max44 says:

    No Esther quelli sono “autorizzati”come d’altronde anche gli altri che sono rimasti.Per me non è grottesco che venga usata un autogru per portarli via,benvenga.Il grottesco è che oggi pomeriggio ho contato in meno di venti metri ben 32 postazioni di ambulanti “presumibilmente non autorizzati”che indisturbati facevano i loro affari alla faccia di chi fà bliz solo ad uso mediatico.

  3. Gino says:

    Purtroppo quelli coi banchetti di cartone che vendono le palle che si spiaccicano e altra merce recuperata dai secchi della spazzatura sono tutti ancora lì.

  4. Anonymous says:

    Il grottesco è che c’è chi compera, e più grottesco che non ci si vada in gruppo per farli sloggiare.

Inserisci un commento



(facoltativo)