Subscribe via RSS Feed

Archivio di September, 2011

Vi ricordate il tir che faceva il rodeo dentro Piazza Vittorio dopo il cinema?

Vi ricordate il tir che faceva il rodeo dentro Piazza Vittorio dopo il cinema?

Ecco, se vi ricordate bene, se non vi ricordate andatevi a cercare il vecchio post e leggete questo. Dove dettagliamo e proviamo tutti i danni che il tir in questione ha fatto a Piazza Vittorio. Un giardino completamente massacrato, crivellato, sbriciolato come ovvio che sia dopo il passaggio di un autotreno di proporzioni più che autostradali. Uno scempio che qualcuno pagherà? E chi ripagherà il degrado in cui i cittadini sempre di più vengono condannati a stare immersi?

Share
Si stava meglio quando si stava peggio. Ovvero: toglieteci la metro

Si stava meglio quando si stava peggio. Ovvero: toglieteci la metro

Amarcord estivo. Quando la metropolitana, questa estate, non c’era e quando invece c’erano, eccome, i vigili urbani a presidiare Via Giolitti. Per la prima volta il gusto di vedere quella strada, a fianco alla stazione, non abbandonata alla prepotenza, alla prevaricazione del più furbo ed all’anarchia, ma sottomessa alle regole della civile convivenza. Un video che farà storia…

Share
Ecco quale è lo spettacolo all’Auditorium di Mecenate

Ecco quale è lo spettacolo all’Auditorium di Mecenate

Ubriachi, sbandati, piscioni, sbronzi di Tavernello, puzzolenti. Hanno occupato un angolo pregiato –uno dei pochi- del Rione e ne privano l’utilizzo a coloro che, con i propri contributi, lo hanno pagato: i cittadini, le famiglie, gli anziani. Un problema che forse sarebbe stato risolto o non si sarebbe mai presentato in presenza di un arredo urbano più accuratamente concepito. E con panchine e sedute anti-bivacco. Non è un caso se in tutto il mondo le panchine si fanno così…

Share

Ma un sindaco che ha distrutto una città come Roma, può avere tutto questo spazio sui media?

Aho, saremo ingenui noi, per carità, ma davvero non capiamo come possa essere che in questi giorni Giovanni Alemanno, il sindaco che ha sistemato Roma come uno slum di Nairobi, possa apparire sui giornali come individuo in grado di dare la linea al Pdl, di esprimere il suo parere sul governo di oggi e di [...]

Share
Il risiko del commercio nel Rione

Il risiko del commercio nel Rione

A che punto è il risiko della Chinatown esquilina? Le dimensioni che attualmente ha sono sufficienti o, come la Chinatown newyorkese, continuerà ad espandersi all’infinito fino a acquisire tutto il Rione, tutto il Municipio e poi tutta la città come una sorta di malattia virale. Grandi ragionamenti che partono da una semplice chiusura-trasferimento di una negozio a Via Emanuele Filiberto.

Share
I giardini di Via Carlo Felice. Da orgoglio a vergogna del quartiere

I giardini di Via Carlo Felice. Da orgoglio a vergogna del quartiere

La atavica incapacità italiana a concepire il concetto, lungimirante, della manutenzione è qualcosa di cui si parla in convegni e saggi di antropologia. La cosa terribile è poi quando le conseguenze di questo comportamento (che è sia indole sia interesse&clientela, perché se una cosa la devasti poi un giorno la dovrai rifare e per questo qualcuno dovrà pagare e tanto) le vivi sulla tua pelle. Quando poi questo modo di vivere (anzi di sopravvivere) di obbligare a galleggiare nel brutto.

Share
Nessuna intenzione di tollerare questi incivili

Nessuna intenzione di tollerare questi incivili

I soliti furbetti (ma noi preferiamo chiamarli farabutti fuorilegge) distruggono l’ottimo lavoro fatto dall’Atac nella riqualificazione dei marciapiedi attorno alla Stazione Termini. A causa della sosta selvaggia alcuni passaggi pedonali sono completamente ostruiti dalle auto in sosta che, sorpresa, sono sempre le stesse, ogni giorno. Non una sosta momentanea d’emergenza, dunque, ma il volgare e squallido garage privato di qualche prepotente egoista.

Share

Le conseguenze di vivere in una città dove c’è un posto come Piazzale Clodio

Avete letto, com’è contento il Girapatonza? L’inchiesta che lo riguarda, una delle tante, è stata trasferita da Napoli a Roma e adesso lui tira un sospiro di sollievo. Perché in Italia non conta un ciufolo che reato tu abbia commesso, conta se la procura che se ne occupa funziona o non funziona; è corruttibile non [...]

Share
Questo Rione non è un albergo. Anzi sì

Questo Rione non è un albergo. Anzi sì

L’Esquilino si conferma territorio di alberghi anche grazie alle nuove aperture ed ai restauri di storiche strutture. Ma non è solo di grandi hotel che vive il turismo. Vediamo le novità di due piccole realtà nel sud del Rione.

Share
Tornano i ‘palazzi strani’ il Castelletto di Via Giolitti

Tornano i ‘palazzi strani’ il Castelletto di Via Giolitti

Continua la nostra saga tra le architetture più strane del Rione. Dopo aver scovato assurdi fortilizi e inquietanti edifici ricoperti di sciarade e enigmi, questa volta, a Via Giolitti…

Share

La benzina costa decisamente troppo. Aumentiamola

Mapperché non si decidono a mettere le tasse dove vanno messe. Pensa alla benzina, per dire. Tutti si lamentano che costa un euro e chissaquanto al litro, ma è troppo poco. Il prezzo della benzina, visto quanto vi influisce l’accisa governativa, è una leva formidabile per ridurre traffico, inquinamento, caos e congestione. Come? Semplice: basta [...]

Share
Che pizza! Alice ha aperto a Via di Santa Croce

Che pizza! Alice ha aperto a Via di Santa Croce

Da qualche tempo una pizzeria a taglio di Via di Santa Croce in Gerusalemme ha innalzato le insegne Alice Pizza Point, forse il più famoso ‘pizza a taglio chain’ della città. Una catena capace di saziare gli appetiti di migliaia di colletti bianchi in pausa pranzo ogni giorno. Chi l’ha provata?

Share
Lavori fermi al Parco di Via Statilia. Esiste un valido motivo?

Lavori fermi al Parco di Via Statilia. Esiste un valido motivo?

I lavori all’agognatissimo Parco di Via Statilia sono fermi da mesi. Perché? Motivi archeologici. Motivi che, però, infilandoci nel parco furtivamente non abbiamo intravisto da nessuna parte. Incapacità di qualcuno o la solita soprintendenza prepotente? Intanto ci sono alcune piccole significative novità…

Share
Si torna in piazza con EsquilinDo. Da oggi

Si torna in piazza con EsquilinDo. Da oggi

Vivere le piazze per riappropriasene. Per renderle, appunto, linde. Quello che si dovrebbe fare ogni santo giorno, viene invece proposto per eventi spot, temporanei, momentanei, episodici. Come EsquilinDo. Che comunque merita la nostra segnalazione, visibilità, attenzione. Questo week end a Piazza Pepe ed a Piazza Dante. Tanfo di urina (ormai lo chiameranno Eau de Rome) permettendo.

Share

E intanto a Napoli, altro che monnezza…

Il riscatto morale e civico di Napoli, della nuova Napoli che necessariamente doveva cambiare faccia guidata dal sindaco De Magistris sta passando attraverso la lotta alle vetture. Giustamente. Bella scoperta. Per trasformare una città allo stato brado in un posto civile occorre, in primis, combattere le auto. Non sembra difficile: a Napoli l’hanno capito subito, [...]

Share
Sicuri che non si possano utilizzare altri mezzi?

Sicuri che non si possano utilizzare altri mezzi?

A Piazza Vittorio è finito il cinema. Un cinema quest’anno piuttosto animato, sia per il successo di pubblico -ed è un bene- sia per il daffare che la manifestazione ci ha dato. Prima la storiaccia squallida delle autovetture parcheggiate nell’area verde. Ora i nostri dubbi -qui palesati da Roberto Crea- sul… come dire… tonnellaggio dei mezzi fatti entrare nel giardino per smontare le strutture

Share
Il Pasticciaccio continua a fare pasticci. Gli chiediamo il perché

Il Pasticciaccio continua a fare pasticci. Gli chiediamo il perché

Il nuovo grande bar all’angolo tra Via dello Statuto si chiama Pasticciaccio di nome e di fatto. I suoi dipendenti ingombrano di sosta selvaggia tutte le strade circostanti e lo dichiarano anche con messaggi sul cruscotto. Il risultato è che tutta l’area risulta insicura per il traffico, più congestionata e a rischio di potenziali incidenti (più o meno gravi) perché qualcuno non ha voglia di fare 50 metri a piedi per trovare un posteggio regolare (a Colle Oppio ve ne sono decine, distanza 4 minuti a piedi). Ci domandiamo e domandiamo ai titolari del bar: come si fa?

Share
Che intenzioni ha la Soprintendenza qui?

Che intenzioni ha la Soprintendenza qui?

Nell’area archeologica delle Terme di Elena sono state montate delle staccionate in metallo. Come mai? Questo diventerà una sorta di “terrazzo” pubblico? Aperto? Oppure è da qui che la Soprintendenza intende far partire le visite guidate (ma qualcuno ne ha mai vista una in corso?) al monumento e dunque ha protetto la zona? Chi ne sa qualcosa in più si faccia vivo.

Share
I dipendenti dell’Ispesl sono molto pigri o poco civili?

I dipendenti dell’Ispesl sono molto pigri o poco civili?

Una intera parte di Piazza dell’Esquilino, all’angolo di Via Urbana, è presa d’ostaggio, ogni giorno, dalla sosta selvaggia della peggior specie. Approfondendo un po’ ci siamo accorti che gli artefici di questa assoluta prepotenza sono i dipendenti di un ufficio pubblico lì di fronte che hanno posto in essere una vera e propria organizzazione che gli permette di occupare illecitamente suolo pubblico. Chi si prende a cuore la cosa e vede di risolverla? Basterebbero pochi metri di marciapiede.

Share
La capitale dei compro oro

La capitale dei compro oro

Le molte retate e i tanti controlli dell’estate hanno portato al sequestro di alcuni negozi di compro oro letteralmente moltiplicatisi negli ultimi due anni. Uno, a quanto pare, sta anche a Via Merulana…

Share

Non fate tante domande e cliccate. Si tratta di fare incetta di questi adesivi e… usarli!

La città va riempita di questi adesivi. Semplicemente riempita. Per tutte le informazioni, cliccate qui.

Share
Caratelli ci fa diventare sempre più simpatici i cinesi

Caratelli ci fa diventare sempre più simpatici i cinesi

Il consigliere PDL Augusto Caratelli se la piglia con gli ausiliari alla sosta rei di non multare, come da ordinanza, gli autocarri in sosta sulle strisce blu. Forse non sa che i furgoni non sono immatricolati come autocarri. E che a pochi passi da China Town succedono cose che voi umani… Altro che autocarri!

Share

Doveva partire, ma non si è fatto nulla

Doveva partire il Campidoglio 2, ma non si è fatto nulla. Doveva partire la ex fiera, ma non si è fatto nulla. Doveva partire la riqualificazione della parte bassa di Via Veneto, e non si è fatto nulla. Aggiungete voi, a piacere…  

Share
Accattatevillo

Accattatevillo

Un altro esercizio commerciale prova a passare di mano e ne diamo notizia, come di consueto, nel caso qualcuno si trovasse nella condizione di poter investire, rischiare, intraprendere. Si tratta di un noto pubbetto tra i vialetti (potenzialmente) deliziosi di Biancamano, Carlo Felice e Ludovico di Savoia.

Share