Subscribe via RSS Feed

E ci abbiamo pure speso i soldi per rifare la strada

Geniale, no? Avete visto come sono stati sistemati i cassonetti (dall’Ama? Dagli indigeni cinesi? Da chi?) lungo la martoriata e umiliata Via Principe Amedeo? Dire pericolosi è dire poco naturalmente, ma è normale che accada questo ed è normali che queste siano le conseguenze quando la riqualificazione di una strada viene effettuata senza rispettare le corrette misure e i corretti parametri. Tanti soldi spesi e il risultato è una strada tutta alla rinfusa nella quale il caos non è diminuito e non è decresciuta l’insicurezza per le auto in transito vista la scarsa visibilità che questi episodi garantiscono. Per  lo meno c’è un po’ di spazio in più per i pedoni e agli incroci si riesce ad attraversare, quasi sempre. Doveva essere una strada-oasi…

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (9)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Sebastian says:

    Spesso sono proprio gli addetti dell’AMA che ripiazzano male i cassonetti!..
    Poi c’è chi furbescamente li sposta all’interno in modo da poterci parcheggiare l’auto…
    I cassonetti sono proprio il fiore all’occhiello della ns città! Specie per come vengono utilizzati!

  2. Marcus says:

    Il tratto tra via Gioberti e via Cavour e’ fatto molto bene. Purtroppo, per motivi oscuri (economici ?pressioni locali?) non si e’ seguito lo stesso criterio per il resto della strada. Adesso almeno si potrebbe, con poca spesa, passare in alcuni tratti la sosta tariffata da fila a spina, aumentando gli stalli e restringendo la carreggiata.

  3. Marco says:

    Peccato che le foto non sono fatte in ore (praticamente sempre) in cui nei tratti fotografati c’è la doppia fila permanente. Il più grosso scandalo del rifacimento della strada è che è stata tenuta larga il giusto per far parcheggiare i furgoncini dei grossisti, i clienti dei bar, gli acquirenti di chincaglierie, gli esercenti, i fornitori, in perenne doppia fila…

  4. Magica says:

    Proprio la settimana scorsa ho chiesto e due vigili che pattugliavano Piazza Vittorio (stranamente !) il motivo di questi cassonetti in mezzo alla strada e se era giusto che rimanessero così . Mi hanno risposto che e’ l’AMA che li sposta per svuotarli più velocemente e che quindi vanno lasciati così !

  5. Anonymous says:

    Ma in effetti i cassonetti dovrebbero trovarsi li se i marciapiedi fossero stati adeguatamente ampliati!!

  6. sessorium says:

    Giusta osservazione.

  7. Anonymous says:

    vigili a piazza vittorio???
    questa mi giunge nuova, ma chi lo sa tutto può essere! :)

  8. Massimo Livadiotti says:

    Lavori fatti con lo sputo….nonostante i tempi biblici per finirli! I paletti sono ormai al 30% divelti o storti….perchè le orecchie non sono quelle vere ma finte e troppo angolate!Le basaltine dei marciapiedi in più punti saltano….i sampietrini a ridosso dei cigli in diversi punti sono stati rimessi alla meno peggio e cominciano a venir via! Insomma una vera schifezza….con la super visione dei geometri del municipio.Della serie…. la periferia del primo municipio.

  9. alex says:

    e poi i municipi si lamentano che il comune gli taglia i fondi…
    se invece pensassero a spendere bene quel (poco, ormai) che hanno?
    vale per lobefaro ma anche per paris, de angelis, medici…

Inserisci un commento



(facoltativo)