Subscribe via RSS Feed

Post che sottolineano la nostra terzietà… La settimana nera di Zingaretti

No, non ci era sfuggita la puttanata della settimana. Credevate ci fosse sfuggita e non lo è. Non lo è affatto. Per come la vediamo noi questa è stata la settimana nera di Zingaretti, sindaco in potenza che dovrebbe salvare la città dallo scempio alemanniano e che invece ci delude inciampando più volte nell’arco di pochi giorni. In primis il lancio di una associazione (La città di tutti) che a tutti gli effetti è riconducibile all’area di Zingaretti, che si è presentata come “hub” di millemila associazioni di quartiere di cui molte, francamente, inventate (avete mai sentito “Insieme per l’Esquilino”??? Chi sono, quanti sono e soprattutto dove sono???) e che ha pensato bene di promuoversi, visti gli scopi civici e anti-degrado, imbrattando ogni muro della città con affissioni totalmente abusive. Evviva.
In secundis l’inciampo sul cartelloni pubblicitari: il Consiglio Provinciale non ha approvato il nuovo regolamento perché alcuni consiglieri di maggioranza non si sono presentati. L’hanno chiamata “dialettica tra consiglieri”, noi la chiamiamo presenza della micidiale e terrificante camorra dei cartelloni pure dentro la Provincia (non bastava il Comune e la Regione).
In terziiiis l’ultima cazzata delle cazzate madornali. Per attaccare la destra al governo della città (vabbeh, governo…), Zingaretti se n’è uscito con la peggiore affermazione con la quale se ne poteva uscire: “ci sta la mafia in città e loro pensano a combattere gli ambulanti abusivi”. Ma porca di quella puttana, ma non lo sai, caro Zingaretti, che la mafia ci sta PROPRIO PERCHE’ esiste in città la possibilità di spargere centro e quartieri commerciali di ambulanti abusivi che la mafia stessa gestisce, sfrutta e governa? Ma non ci sono parole, non ci sono davvero parole…

Share

si parla di:

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (19)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    evdentemente la teoria delle finestre rotte è conoscenza d’elite, elite della quale zingaretti non fa parte. del resto non si avevano molti dubbi al riguardo

  2. carlo says:

    Zingaretti nel giro di un paio di mesi s’è giocato il mio sostegno. Da elettore di centro-sx vorrei un sindaco tolleranza zero come Cofferati, o con le palle di Michele Emiliano. Purtroppo il mediocre panorama politico romano non offre niente di simile da queste parti. Qualche idea?

  3. Emil says:

    Tonelli!

  4. Andrea Rossi says:

    Io con il centrosinistra ho smesso da anni, sono riuscito ad uscire dal “tunnel”…

    Ci sono persone e partiti che non hanno mai governato o che se lo hanno fatto sono stati sempre fatti fuori, forse e’ il caso di dare la fiducia a questa gente nuova e non rivotare di nuovo per chi ha dimostrato di non governare bene questa citta’.

    Ci vuole gente nuova, gente onesta che abbia entusiasmo, io vorre vedere Alemanno, Veltroni e Zingaretti fuori dalla politica, lo dico senza qualunquismo: mi piacerebbe vederli cercare lavoro, mi piacerebbe vederli sugli autobus romani in mezzo ai senegalesi coi borsoni, coi rumeni ubriachi e con i coattelli romani, mi piacerebbe vederli buttare la monnezza nei cassonetti stracolmi della periferia, mi piacerebbe vederli fare la fila per ore al pronto soccorso o al municipio per farsi dire quanto dovranno pagare per la mensa dei figli, non so e’ qualunquismo il mio ma se lo e’ mi piace tanto.

  5. Anonymous says:

    Ma non ci sono parole, non ci sono davvero parole…”

    No no aspetta…questi sono gli argomenti che dico da un annetto sui blog di questo circuito (mi sono valse offese e magari anche altro ) . ora non ti voglio provocare, come direbbe un tizio , sto solo difendendo una posizione.
    Comunque sei libero di pensarla come vuoi…io continuo a vedere SOPRATTUTTO la mancanza di qualsiasi riferimento allo SCANDALO DELL’ANNO ! PARENTOPOLI = BIGLIETTO A 1,50 ! VERGOGNA !!!!
    Bisogna licenziare questa banda di raccomandati che sta facendo un danno assurdo alla città !!!

  6. Massimiliano Tonelli says:

    Il legame parentopoli-dissesto di Atac è così evidente che non servono di certo i blog a sottolinearlo. Basta il TG3 e i quotidiani. Noi cerchiamo di incidere su ciò che gli altri insabbiano.

  7. Anonymous says:

    quoto Andrea Rossi pressochè in toto

  8. Anonymous says:

    come al solito un’occasione persa dal centro sinistra e dal suo futuro candidato sindaco….
    io credo che veramente si dovrebbe far uscire un nome estraneo da questo circo…..non vedo altra soluzione

  9. Anonymous says:

    Zingaretti? Omen nomen…

  10. anonimo says:

    c’è sempre il generale vero?

  11. sessorium says:

    Tonelli… aaahahhahahahhaaaahahhahahhahah, ahahhahahahahhahhahahhaha.
    ahahahahhahahhahahahhahahahhahha

  12. Robespierre says:

    parole..parole…parole… siamo un popolo di pecoroni (sbircianti dalle persiane socchiuse) sempre pronti al bla,bla,bla e a piangerci addosso. Ma quando azz.. si scende in strada armati di scope e scopettoni per ripulire l’italia da ‘stà zzella???

  13. Robespierre says:

    Rien ne va plus. se sò chiusi i giochi… ormai
    sinistra, destra, ambidestri, centristi, moderati, etc. etc. sono tutti ingredienti dello stesso immangiabile minestrone..hai voglia ad aggiungerci sale e spezie..il sapore non cambierà mai. ANDREA condivido ciò che dici ma la gente nuova ha dda esse onesta e di onesti è un miracolo trovarne.. e non dovrebbe avere, e avere avuto, nulla a che fare con il vecchiume.

  14. Anonymous says:

    soluzioni concrete, please

  15. Sessorium says:

    Mi sono cagato addosso…

  16. Senza contare l’insulsa battaglia contro i pedaggi sulle autostrade romane. Disincentivo economico che ridurrebbe parecchio il pendolarismo automobilistico verso la città.

  17. Riccardo says:

    Per te la battaglia è insulsa perchè non li pagheresti, ma che viene per lavoro?
    A certi cretini come te dovrebbero togliere la parola.

  18. Anonimo says:

    Però sono più simpatici di te, questo è sicuro

  19. Anonymous says:

    ormai in questi blog tra esaltati e troll non si va da nessuna parte ! Riccardo prendi i mezzi pubblici o cercati un lavoro vicino casa !
    SI AL PEDAGGIO !

Inserisci un commento



(facoltativo)