Subscribe via RSS Feed

Robe per cui varrebbe la pena scendere in piazza

Ve la sentite di vivere in una città così, di ospitare i vostri ospiti in una città così, di crescere i vostri i figli i una città così, di pagare le vostre tasse per ottenere in cambio una città così, di lavorare in una città dove la camorra dei bancarellari è cento volte più potente del sindaco (non ne parliamo poi quando succede che il sindaco si allea con questa camorra, addio…).
Le associazioni, le consulte, le persone di buona volontà, tutti i cittadini dovrebbe semplicemente scendere a Piazza Vittorio e fare presidi fissi, scioperi della sete, accampamenti e tendopoli, bloccare il traffico  e tutto il resto fin quando l’amministrazione non si deciderà a rendere il commercio ambulante, in questa città, qualcosa di paragonabile a tutte le altre città europee.

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (26)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    SOTTOSCRIVO OGNI RIGA.
    BASTA BANCARELLE IN OGNI METRO QUADRO. BASTA!

    Mc Daemon

  2. Riccardo says:

    Io direi anche; Basta vigili corrotti, che se solo facessero rispettare le leggi quello schifo delle foto non lo dovremmo nemmeno vedere.

  3. lucia says:

    appunto!!!! basta vigili corrotti e amministrazione connivente. Nello sfacio tutti si ritagliano il proprio interesse dal bancarellaro che invade gli spazi e non fa un minimo di investimenti per la decenza, al vigile corrotto, all’assessore che ricambia il voto di favore (il cognome Tredicine mi ricorda qualcosa). Vi stupite signori? E che siamo in Europa dove ci sono diritti di decenza salvaguardati da quasiasi partito al governo? Qui tutti pregano che lo schifo continui così accuseranno alternativamente l’amministrazione in carica di non fare nulla, promettendo un futuro meraviglioso. E le bancarelle continuano a da esserci da anni.

  4. Anonimo says:

    c’è gente che mntre cammina si guarda i vestiti, allora? se vi da’ fastidio andate dritti, chi vuole si ferma. PUNTO

  5. Magica says:

    Ma che schifo, non se ne può più ! Ma facciamo qualcosa di serio, qualcosa di eclatante una volta per tutte, qualcosa che i porti il problema all’attenzione della stampa nazionale! Il Sindaco per ora e’ tutto impegnato a riprendere consensi cavalcando l’onda di protesta (peraltro giustissima…) del trasferimento dei Ministeri al nord ( …gli e’ cascata a fagiolo sta cosa per riacquistare popolarità , dovrebbe ringraziare la Lega ) e figurati che gliene frega degli ambulanti e dello schifo di Piazza Vittorio! Ma prima o poi deve fini’ sta storia, non so come ma deve fini’!

  6. Marco says:

    Su questi punti, totalmente d’accordo con te!

  7. Anonymous says:

    A me gli ambulanti non dispiacciono, anzi spero rimangano…anzi devono rimanere.
    comunque volevo mostrare una cosa che nessuno ha notato, l’incredibile interesse della gente ! Guarda, gli piace e compra !

  8. oooo says:

    Bravo. La gente si ferma, punto.

  9. Mc Daemon says:

    ALEMANNO PEZZO DI MERDA!!

  10. Anonymous says:

    Ma certo… E perche’ allora non mettere bancarelle dentro al Colosseo… Tanto fuori gia’ ci sono… Basta ambulanti e vigili corrotti amici di alemanno

  11. lucia says:

    E’ proprio vero che questo paese è il regno del “lasciamo fà” e delle discussioni pseudo libertarie (l’importante è non avere responsabilità, no?). Non si vogliono “uccidere” gli ambulanti!!! Si vuole un po’ di decoro, di decenza, dei stand dignitosi. Se questi concetti sono tanto difficili da capire, temo che andrà sempre peggio. E’ purtroppo una questione di brutale ignoranza e per questo non c’è veramente nulla da fare. Suggerisco di rimettere il mercato, di autorizzare qualche sala bingo con belle insegne luminose e perché no un bel locale con musica fino alla cinque di mattina. Ognuno faccia quello che gli pare, siamo liberi no?

  12. mnz145 says:

    Fanno assolutamente schifo. NON esiste nessun’altra capitale al mondo che sia ridotta un suq, neanche nei paesi del medio oriente hanno più rispetto per i loro centri, ma sopratutto per i loro monumenti. BASTA con ROMA BANCARELLATA e ridotta al quinto mondo.
    Facciamo una manifestazione contro questo degrado!

  13. franci says:

    sono d’accordo col post e con lucia
    dietro i venditori ci sono proprietari che li sfruttano, lasciandoli dietro le bancarelle giornate intere e pagandoli al nero due lire.
    così come dietro i mendicanti. A Roma e non solo non puoi vendere un fazzoletto di carta, pulire un finestrino e neppure mendicare se non sotto un protettore, che si prende il grosso e a te lascia gli spiccioli.
    non è che perchè a qualcuno piace comprare qualunque cosa senza domandarsi altro che ognuno può fare quel che gli pare.
    la convivenza civile impone delle regole che tutti devono rispettare.
    questa città si sta abituando a convivere con l’abbandono, l’incuria e la sporcizia.
    vedere mattino e sera giardini e piazze ridotti ad accampamenti sporchi e maleodoranti dove le persone sono abbandonate a se stesse nella più assoluta mancanza di igiene non mi fa stare meglio
    anzi mi indigna e aumenta il mio malessere per uno stato che è incapace di gestire la popolazione ed il territorio, ma capace soltanto di sfruttarlo a vantaggio di pochi, spartendolo tra mafie e piccoli circoli che lo distruggono e lo depauperano
    tutto questo arricchisce pochi personaggi e famiglie ai limiti della legalità a spese nostre, che ci ritroviamo la città sempre più depressa e sciupata, disseminata di persone disagiate sfruttate e poi abbandonate all’indifferenza e all’abbandono
    vi immaginate se ognuno di noi domattina si svegliasse e decidesse di occupare per se un pezzetto di strada facendone quel che gli pare?

  14. Anonymous says:

    ricordo a coloro che accettano tranquillamente le bancarelle per strada…..che è stato creato un mercato al chiuso dietro piazza vittorio proprio per eliminare lo scempio di banchi di frutta verdure fiori e stracci vari di cui era piena la piazza 20 anni fa…..per garantire un minimo di ordine e legalità….
    quindi non è più possibile accettare di nuovo questo scempio…

  15. canuto says:

    siii, rivolta, ribelliamoci, siiiiiiiiiii.
    ahahahaahahha fate ridere

  16. Anonymous says:

    si però questi sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Mi sembra ovvio che le persone “vip” delll’esquilino non vogliano le bancarelle e ci mancherebbe altro. Bisognerebbe capire perchè i “ivip” non gridino allo scandalo per parentopoli…chissà!
    Spero che almeno in questo blog tonelli non cominci a parlare di campi di concentramento !

    A chi nomina il mercato chiuso , ritengo debba prendere atto, che chiudere il mercato ha portato una situazione indicibile a pochi metri da piazza vittorio chi ci passa lo sa benissimo !

  17. anonimo says:

    chiachere inutili.
    un business funziona se circolano soldi.
    a roma se ci sono le bancarelle è perchè ci sono i romani che comprano, e allora? ai romani va bene, a voi del blog no. punto, va bene così e non rompete

  18. Massimiliano Tonelli says:

    Anche la prostituzione funziona perché girano soldi e molta gente la vuole. Anche il traffico d’armi. O il traffico di cocaina. Sai quanti romani la vogliono? Eppure queste sono attività perseguite dalla legge. Lo stesso deve diventare per la vergogna mondiale delle bancarelle. Paura di perdere un lavoro che rende 1000€ al giorno a bancarella neh?

  19. Anonymous says:

    ma forse non ricordate cos’era piazza vittorio 20 anni fa……magari perchè non vivevate a roma oppure perchè eravate troppo piccoli….
    banchi del mercato fissi ogni giorno circondavano la piazza….
    quindi vorrei evitare di ritornare indietro invece che avanti….
    e cmq…certo che ci scandalizziamo per parentopoli…affittopoli…..mignottopoli….
    ma qui si parla di eliminare un pò di degrado….bancarelle…affisioni abusive….
    non è un’affare di stato (oppure si!)

  20. Anonymous says:

    il mercato chiuso ha dato sicuramente ordine …..che poi al di fuori la situazione sia critica è sempre è solo per un motivo …..la mancanza di controlli controlli controlli……

  21. Anonymous says:

    il mercato chiuso ha dato sicuramente ordine….che poi al di fuori si sia creata una situazione indicibile è sempre e solo per il solito motivo: la totale assenza di controlli controlli controlli……

  22. Anonymous says:

    il mercato chiuso ha dato sicuramente ordine….che poi al di fuori si sia creata una situazione indicibile è sempre e solo per il solito motivo: la totale assenza di controlli controlli controlli.

  23. franci says:

    non è vero, non a tutti i romani va bene così
    non solo a quelli del blog o che usano internet
    basta sentire cosa pensa la gente quando cammina tra la zella su marciapiedi devastati o non può portare i propri figli e nipoti alla piazzetta sotto casa

  24. benedetta says:

    Anche io sottoscrivo appieno il post e in particolare i commenti di franci.

  25. anonimo says:

    ringraziamo bordoni che appena eletto le ha riportate sotto i portici e mai più tolte malagrado tuttii nostri richiami isituzionali e politici letizia cicconi

  26. Anonymous says:

    allora volevo tranquillizzare tutti i “bancarellari” che scrivono. Un mesetto fa il blog cantava vittoria contro il concertone, mozioni , interrogazioni e tutt’altro. Credo l’abbiano capito tutti che il concertone non si muove , in realtà bisognerebbe chiedersi se sia mai stato in discussione !
    Da più di un anno con i cartelloni e stanno pure aumentando .
    Quindi non vi preoccupate, qui si fa campagna elettorale!

Inserisci un commento



(facoltativo)